Un'estensione di Firefox per spiare gli utenti

Test Pilot permetterà a Mozilla di raccogliere dati sull'uso del browser, per realizzare nuove versioni "a misura di utente".



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 27-01-2009]

Mozilla Firefox spia utenti estensione Test Pilot

Per migliorare l'usabilità di un programma, l'unica strada sicura è studiarne l'interazione con gli utenti comuni e scoprire quali sono i punti deboli; chiaramente, più saranno gli utenti posti sotto osservazione migliori saranno i risultati finali.

Per questo motivo Mozilla lancerà nelle prossime settimane Test Pilot, un'estensione per Firefox che registrerà le abitudini di navigazione degli utenti per poi sottoporre i dati così raccolti agli sviluppatori.

Mozilla rassicura chi teme per la propria privacy: a parte pochi dati demografici (dal livello tecnico alla posizione geografica), le informazioni raccolte saranno del tutto anonime.

Se qualcuno ancora non si fida, può mettere naso direttamente nel codice, in pieno spirito open source: "In Test Pilot, il codice sorgente e i dati saranno aperti. Tutto ciò che ci verrà inviato sarà pubblicato in forma leggibile", spiega Aza Raskin, che siede a capo dell'unità User Experience dei Mozilla Labs.

La partecipazione al programma, naturalmente, è volontaria. Per i Labs l'obiettivo è convincere l'1% degli utenti a partecipare; in questo modo potranno fare a meno degli early adopters e basare lo sviluppo sulle vere necessità degli utenti, i quali si faranno spiare di buon grado.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (1)

Qualsiasi opzione se presentata in maniera trasparente non può portare ad effetti negativi. Proprio il fatto di essere ispezionabile e controllabile garantisce che non vi possa essere un doppio fine. Al contrario un codice chiuso ed inaccessibile diventa fonte inesauribile di sospetti e paure. Lo scopo ultimo di questa funzione che... Leggi tutto
20-4-2009 20:20

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Quale tra queste minacce all'ambiente ritieni che sia quella da affrontare con maggiore urgenza?
La drastica riduzione della biodiversità: alcune stime ritengono che oltre cento specie ogni giorno si estinguano, compromettendo l'ecosistema in maniera irreversibile.
L'assottigliamento della fascia dell'ozono che protegge dagli ultravioletti dannosi: l'utilizzo di certi materiali (come i CFC) assottiglia lo strato di ozono mettendo in pericolo l'intero pianeta.
I cambiamenti climatici: l'aumento della temperatura causato dai gas serra può portare all'innalzamento dei mari e ad altre catastrofi, come inondazioni, siccità e tempeste.
I rifiuti tossici: dai pesticidi agli erbicidi fino alle scorie nucleari, tutti questi scarti hanno effetti dannosi sull'ambiente per molti anni dopo la loro produzione, contaminando acqua, aria e terra (e tutto quanto vi cresce).
L'impoverimento degli oceani: la pesca eccessiva ha decimato la fauna ittica, colpendo in particolare i grandi pesci predatori. A questa si aggiungono i rifiuti (specialmente in plastica) scaricati negli oceani e l'aumento dell'acidità dei mari.

Mostra i risultati (1671 voti)
Settembre 2019
A che età dare lo smartphone ai propri figli?
Usa NULL come targa pensando di beffare il sistema informatico delle multe
Gli USA scaricano Huawei e sui portatili arriva Linux Deepin
Falla nelle SIM, vulnerabili 1 miliardo di telefoni
La Francia non vuole Libra in Europa
Il bug di Windows 10 che tinge di rosso gli screenshot
Antibufala: le foto di raggi spaziali che causano incendi nei boschi
Lo smartphone etico attento alle persone e al pianeta
Storie di hacker, campeggi e libertà
USB 4 è ufficiale e raggiunge i 40 Gbit/s
5 consigli (più uno) per non farsi lasciare a piedi dal PC
La lotta al ransomware procede silenziosa ma con successo
La maledizione dei connettori USB
Agosto 2019
GIMP è un insulto: sviluppatori ribelli fondano il fork Glimpse
Sextortion, il malware che registra davvero chi guarda video a luci rosse
Tutti gli Arretrati


web metrics