In prova: Avm Fritz!Box Fon Wlan 7270

IL TEST DI ZEUS - Un modem/router Adsl2+ che supporta lo standard 802.11n, è in grado di fungere da centralino tradizionale e VoIp e fa anche da base per i telefoni cordless.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 12-02-2009]

Dopo aver testato per qualche tempo il Fritz!Box Fon Wlan 7270 di Avm, l'impressione è che non gli manchi niente. In un solo apparecchio sono concentrate le funzionalità di modem/router, centralino tradizionale e VoIp, access point wireless 802.11n e funzionalità Dect per il collegamento dei telefoni cordless.

L'estetica è quella tipica di Avm: la livrea rossa e argentati e i grandi Led, uniti alle dimensioni leggermente accresciute, lo identificano come il fratello maggiore dei modelli precedenti. Spiccano le tre antenne che sono un chiaro segno del supporto al più recente standard (in realtà ancora da ratificare) della tecnologia Wi-Fi, l'802.11n, e la presenza di due discreti pulsanti identificati dalle scritte Dect e Wlan.

Osservando il retro scopriamo la ricca dotazione di porte: da sinistra a destra incontriamo quella per la connessione telefonica/Adsl, due porte per collegare altrettanti telefoni analogici e una per gli apparecchi Isdn, una porta Usb e quattro porte Lan Ethernet.

Nella confezione sono inclusi tutti i cavi necessari, gli adattatori da Rj45 a Rj11 per il cavo che fa da splitter Adsl/telefono e un Cd di installazione per Windows.

Il Cd è in realtà sostanzialmente inutile - a parte la presenza del manuale in formato Pdf - perché collegando via Lan il Fritz!Boz a un Pc e accedendo all'interfaccia Web digitando l'indirizzo http://fritz.box o 192.168.178.1 si possono utilizzare i comodi wizard per la configurazione di base, che non richiede né molto tempo né particolari conoscenze.

Per assistere chi per la prima volta si cimenta nella configurazione di un modem/router, Avm fornisce anche un pieghevole che illustra come effettuare le connessioni tramite chiare illustrazioni.

Il Fritz!Box permette di connettersi a Internet tramite Adsl, Adsl 2+ e Vdsl. In questa modalità le quattro porte Lan possono essere utilizzate per connettere altrettanti Pc.

Attivando le modalità avanzate è possibile configurare il Fritz!Box anche come semplice router Lan, senza sfruttare la capacità di connessione tramite Adsl. Questo possiblità è particolarmente utile per gli utenti di Fastweb, i quali possono così collegare il prodotto di Avm all'Hag fornito dal provider.

Oltre alle funzionalità di base c'è anche l'opportunità di attivare la protezione bambini per i singoli computer connessi, stabilendo gli orari in cui è possibile connettersi a Internet da un determinato Pc.

Da citare poi ci sono la gestione di una Vpn (Virtual Private Network, Rete privata virtuale), la possibilità di associarsi con i servizi di Dynamic Dns e quella che permette di assegnare una maggiore o minore priorità a determinate applicazioni

La gestione della connessione a Internet è solo una delle molte caratteristiche. Telefoni tradizionali e cordless (questi ultimi fino a un massimo di sei) possono essere collegati al centralino integrato, che consentirà di scegliere se sfruttare la linea Adsl (e dunque telefonare in VoIp) o quella analogica, impostando anche numeri diversi per i singoli dispositivi.

A tutti gli apparecchi collegati viene estesa la possibilità di accedere alla rubrica centralizzata; vi sono poi 5 segreterie telefoniche, la funzione di sveglia, la deviazione delle chiamate e la possibilità di avviare conferenze a tre utenti.

Lo standard Wi-Fi più recente 802.11n permette una velocità di connessione teorica di 300 Mbit/s (che in pratica si attesta sui 100 Mbit/s) e sfrutta la tecnologia Mimo con antenne multiple per accrescere la qualità e la velocità della trasmissione. Sono supportati anche gli standard 802.11g, b e a e la crittografia Wpa e Wpa2.

L'adattatore Fritz!Wlan è una chiavetta Usb dotata di una base con prolunga che contiene all'interno il chip Atheros AR9104 e, nella memoria flash, i driver per Windows necessari. Non è incluso nella confezione ma va acquistato a parte.

La tecnologia Stick&Surf rende ancora più semplice il collegamento tra la chiavetta e il router. Infilando il Fritz!Wlan nella porta Usb del router, verrà automaticamente avviata la procedura di associazione. Una volta terminata, un led indicherà che la chiave è pronta; a quel punto la si potrà infilare in una porta Usb del Pc da connettere, che potrà accedere alla rete wireless in completa sicurezza e senza bisogno di compiere altre operazioni.

Una delle possibilità più interessanti è quella che permette di configurare il Fritz!Box per telefonare via VoIp, peraltro molto semplice: è sufficiente inserire i parametri forniti dal provider nella sezione relativa (Telefonia via Internet) e associarvi almeno un apparecchio; è possibile aggiungere più numeri VoIp, tra i quali scegliere al momento di effettuare la chiamata agendo direttamente dal telefono.

Molte funzioni, infatti, possono essere abilitate o disabilitate digitando il codice giusto su uno dei telefoni collegati: non serve nemmeno accendere il Pc; è sufficiente digitare (o memorizzare in rubrica) il codice che accende o spegne il supporto wireless, o permette di scegliere quale numero telefonico usare, o una qualunque delle molte altre opzioni.

AVM FRITZ!BOX FON WLAN
Prezzo Euro 230,00 (Iva inclusa) in promozione a Euro 199,80
Pro abbondanza di funzioni, facilità di configurazione, supporto VoIp, 802.11n e cordless
Contro Prezzo elevato
Funzionalità 5
Documentazione e facilità d'uso 4
Condizioni Commerciali 4
Giudizio Globale 4.5

Analizzare completamente tutte le possibilità offerte dal router di Avm è un'impresa che richiederebbe davvero molto tempo. Chi cerca un prodotto davvero completo non può non prenderlo in considerazione, anche grazie alla semplicità delle impostazioni di configurazione.

I cinque anni di assistenza e la possibilità di espanderne le capacità installando software aggiuntivo (o, naturalmente, aggiornando il firmware) rappresentano un valore aggiunto che non può essere trascurato. La stessa Avm lo dice a bassa voce ma non smentisce l'esistenza di decine di firmware "alternativi", creati da singoli o da gruppi di utenti, per far compiere al Fritx!Box le operazioni più svariate, come per esempio fungere da client Torrent.

A fermare gli utenti home potrebbe però essere il prezzo: non tutti si sentono di spendere 230 euro per un modem/router, anche se come abbiamo visto questo apparecchio ha molte funzioni in più.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
In prova: AVM Fritz!Box 7490
In prova: AVM Fritz!Fon M2

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 16)

Sì, dovrebbe funzionare
13-12-2009 10:56

.Francesco.
ciao, mi piace l'idea di avere un solo apparecchio per fare tante funzioni. Una funzione che mi interessa è che è anche una stazione base DECT. Ora la domanda: posso collegare al fritzbox 7270 qualsiasi cordless, telefono DECT, (tipo SIEMENS C47H, quello senza base, ma con solo il suo caricabatteria)? se lo ordino con fritzshop è pronto... Leggi tutto
13-12-2009 09:51

{andrea}
vpn Leggi tutto
17-3-2009 09:47

Ho capito. Quello che dicevo, infatti, è che quello è un apparato per "uscire" dalla LAN e andare su Internet, un router appunto. Non un apparato di rete locale... Leggi tutto
18-2-2009 17:31

Ma infatti, come ti dicevo, a me non interessa tanto il dato internet, quanto il flusso di dati in locale. :wink:
18-2-2009 17:24

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Con quale delle seguenti affermazioni concordi maggiormente?
Il cloud computing può migliorare il contributo della funzione IT alla strategia aziendale.
Il cloud computing può aumentare la capacità di innovazione dei dipartimenti IT.
La mia azienda ha già implementato servizi cloud o progetta di farlo.
I servizi cloud sarà una componente importante per il successo della mia azienda nei prossimi 12 mesi.
Il cloud computing consente una riduzione dei costi di manutenzione dell'IT.
Il cloud computing consente una diminuzione dei costi IT e di gestione e miglioramento nell'efficienza dei processi.
Il cloud computing offre maggiori vantaggi per il business rispetto all'outsourcing tradizionale.

Mostra i risultati (601 voti)
Ottobre 2020
Windows 10, Pc riavviati a forza per installare le web app di Office
Quel motivetto che hai in testa? Se lo fischietti, Google lo indovina
YouTube pronta a far guerra ad Amazon
Le cipolle troppo sexy per Facebook
Smishing, i consigli per non cadere nel tranello
Arrestato per recensioni online negative di un albergo
Windows 10, arriva l'installazione personalizzata
Il sito che installa tutte le app essenziali per Windows 10
Covid-19, casi sottostimati per colpa di Excel
Il furto automatico del PIN della carta di credito
Windows 10 avvisa l'utente se un SSD sta per morire
Windows 10 e i driver che vengono dal passato
Settembre 2020
Se tutte le auto fossero elettriche, quanta energia in più servirebbe?
Windows XP, il codice sorgente finisce in Rete
Vecchio televisore mette KO la connessione Adsl di un intero paese
Tutti gli Arretrati


web metrics