Cloni dei Mac anche in Europa

L'azienda tedesca PearC vende Pc con Os X preinstallato. Psystar ottiene il primo piccolo successo contro Apple.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 10-02-2009]

PearC Psystar cloni Apple Mac

Psystar non è l'unica azienda a produrre e vendere cloni dei computer Mac di Apple: in Europa c'è la società tedesca PearC, candidata ad attirare le ire di Cupertino esattamente come la collega americana.

I cloni tedeschi sono disponibili in tre versioni: Starter, Advanced e Professional, che costano rispettivamente 499, 799 e 1.499 euro.

Ogni modello può poi essere personalizzato tramite l'utilità di configurazione presente sul sito, compresa la possibilità di decidere il sistema operativo; Os X Leopard è l'unica scelta possibile per la versione Starter mentre chi sceglie la Advanced o la Professional può optare per Windows Vista o Xp.

Per Psystar, invece, le cose sembrano migliorare rispetto all'ultima volta, quando sembrava in difficoltà: ora il giudice William Aslup l'ha autorizzata a procedere contro Apple, ora accusata di aver abusato delle leggi sul copyright.

"Psystar potrebbe avere un interesse legittimo nel verificare l'eventuale abuso delle norme sul copyright a prescindere dalle accuse che Apple ha mosso nei suoi confronti" ha spiegato il giudice, che pure ha respinto le accuse di concorrenza sleale mosse alla Casa di Cupertino.

Il prossimo atto è atteso per il 9 novembre.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 11)

Eh si, PANASONIC ultimamente fa faville su tutti i fronti :D Se solo anche loro, come Apple, si dessero una regolatina sui prezzi :evil: Sarebbero ricompensati sicuramente da un notevole aumento di vendite! Qualche mese fa, ho comprato un plasma, Panasonic, e devo dire: TANTO DI CAPPELLO Probabilmente non esiste niente di meglio... Leggi tutto
12-2-2009 15:24

spesso mi e capitato di utilizzare il notebook al'aperto. anche se comincia a piovere nessun problema :0) ricordo una volta che mi trovavo a trento. in piazza fiera ce un hot spot dove potersi collegare gratis alla rete senza fili. a un certo punto comincia a piovviginare e tra il fuggi fuggi degli altri studenti ho concluso con... Leggi tutto
12-2-2009 10:34

Una volta ho assistito a una dimostrazione di questi toughbook. La persona che mostrava il notebook a un certo punto l'ha fatto cadere di proposito più o meno da un metro di altezza, facendo in modo che cadesse di spigolo, per mostrarci che non esistevano punti deboli... ... ha rovinato il parquet del locale! :-D Leggi tutto
12-2-2009 10:16

sono daccordo. Leggi tutto
12-2-2009 08:42

rileggendomi mi rendo conto di non essere stato chiaro... intendevo dire non che pagherei una "pera" tipo macbook 1000 euro, MA CHE VEDREI BEN POSIZIONATO a quel prezzo un macbook (non pro) tipo l'attuale 13 pollici IN ALLUMINIO ma con schermo da 15,4 o 16 sempre led. l'attuale PRO a quei prezzi non farà mai numeri... Leggi tutto
12-2-2009 00:53

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Quale tra queste tecniche diffusamente utilizzate dagli hacker ti sembra la più pericolosa?
1. Violazione di password deboli: l'80% dei cyberattacchi si basa sulla scelta, da parte dei bersagli, di password deboli, non conformi alle indicazioni per scegliere una password robusta.
2. Attacchi di malware: un link accattivante, una chiave USB infetta, un'applicazione (anche per smartphone) che non è ciò che sembra: sono tutti sistemi che possono installare malware nei PC.
3. Email di phishing: sembrano messaggi provenienti da fonti ufficiali o personali ma i link contenuti portano a siti infetti.
4. Il social engineering è causa del 29% delle violazioni di sicurezza, con perdite per ogni attacco che vanno dai 25.000 ai 100.000 dollari e la sottrazione di dati.
5. Ransomware: quei programmi che "tengono in ostaggio" i dati dell'utente o un sito web finché questi non paga una somma per sbloccarli.

Mostra i risultati (2204 voti)
Agosto 2020
Che cosa succede dentro a uno pneumatico quando si viaggia?
Chrome permetterà di modificare le password salvate
Red Hat: Non installate quella patch
Il dispositivo che assorda gli Amazon Echo
Luglio 2020
La vecchia raccolta di Cd e Dvd potrebbe essere in pericolo
5G: come eliminare il 90% delle emissioni
Bloatbox ripulisce Windows 10 dalle app indesiderate
Non coprite quella webcam
Falla nei caricabatterie: telefoni e tablet a rischio incendio
Windows 10, come aggirare il bug che segnala la mancanza di connessione
Windows 10 e l'aggiornamento che risolve tutti i bug
Razzismo: via i termini blacklist, master e slave dal kernel Linux
WindowsFX, la distribuzione Linux per chi vuole lasciare Windows 10
Come disinstallare il nuovo Edge da Windows 10
Iliad diventa operatore di rete fissa
Tutti gli Arretrati


web metrics