Tempo di patch per Microsoft e Adobe

All'appello manca però ancora la correzione della vulnerabilità scoperta in Excel lo scorso mese.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 11-03-2009]

Patch Adobe Acrobat Reader 9 Microsoft kernel

Adobe ha rilasciato l'attesa patch che chiude la vulnerabilità di Adobe Reader 9 e Acrobat 9 scoperta due mesi fa e che esponeva i Pc degli utenti al rischio di venire controllati da un attaccante remoto.

Il problema era (e lo è ancora, per coloro che non hanno applicato la patch) decisamente serio perché richiedeva pochissima interazione con l'utente: per essere colpiti era sufficiente aprire con Esplora Risorse una cartella contenente un file Pdf malevolo.

Gli utenti delle versioni 7 e 8 di Adobe Reader e Acrobat dovranno aspettare il 18 marzo per ricevere gli aggiornamenti di sicurezza, mentre coloro che usano Adobe Reader 9.1 per Unix saranno costretti ad attendere fino al 25 marzo.

Anche Microsoft, intanto, ha rilasciato gli aggiornamenti mensili: si tratta di tre patch, di cui una critica: quest'ultima riguarda un problema presente nel kernel di Windows che, sebbene non ancora sfruttata, è bene risolvere la più presto.

Il patch Tuesday di marzo ha invece deluso quanti si aspettavano una soluzione al problema di Excel emerso alla fine di febbraio e che resta dunque tuttora aperto.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (4)

sessantatre mega per "leggere" un pdf... come pensare a una classe Nimitz per una barca da pesca :roll: Leggi tutto
12-3-2009 17:59

ciao,io ho installato l'aggiornamento di acrobat 9.1 sia su un pc con xp sp3 che in un altro con vista e non ho nessun problema. :D Leggi tutto
12-3-2009 08:51

foxit Leggi tutto
12-3-2009 02:10

{Giuseppe B.}
Adobe Reader 9.1 . Leggi tutto
11-3-2009 19:40

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Quanto sei disposto a pagare per l'acquisto di prodotti per la ''casa intelligente'' nei prossimi 12 mesi?
Fino a 150 euro
Fino a 250 euro
Fino a 500 euro
Fino a 1000 euro
Oltre 1000 euro
Non sono sicuro

Mostra i risultati (871 voti)
Febbraio 2021
Nuovi Mac, gli SSD durano pochissimo
Elettrodomestici, A+++ può diventare B o C
Se non accetti le nuove condizioni, WhatsApp ti cancella l'account
Come perdere mezzo miliardo: non serve smarrire la password del wallet Bitcoin
Sms svuota conto corrente: occhio alla truffa
Vendere o comprare una casa online all'asta (senza Tribunale)
Hacking e caffeina: 167.772 euro da spendere in caffè
Arriva LibreOffice 7.1 Community ma è importante non usarlo in azienda
Didattica a distanza, genio su Zoom
La Stampa, L’Espresso, il Corriere e il metodo redazionale: nessuno rilegge
Sgominato Emotet, la madre di tutti i malware
Gennaio 2021
iPhone 12 e pacemaker, meglio che stiano lontani
Minori su Tik Tok, accesso con Spid?
Il disastro tragicomico di Parler
Fregare Big Pharma con il vaccino
Tutti gli Arretrati


web metrics