Per Teradata l'appuntamento è a Instanbul

I maggiori esperti di data warehouse si incontreranno in una conferenza incentrata sulla capacità di analisi e di previsione.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 19-03-2009]

Teradata, azienda che fornisce soluzioni di data warehousing e applicazioni analitiche per il miglioramento dei processi decisionali delle aziende, ha annunciato che la Teradata Universe EMEA Conference 2009 avrà luogo a Istanbul dal 26 al 29 Aprile.

L'evento internazionale sarà focalizzato sul data warehouse, potente strumento a disposizione delle aziende per eseguire analisi dettagliate dei propri dati e formulare previsioni legate al business, utili soprattutto in un momento di turbolenza economica come quello attuale.

Aziende di ogni settore che utilizzano le soluzioni Teradata presenteranno la loro esperienza e i loro casi di successo a Istanbul: tra esse spiccano nomi molto conosciuti come Unicredit, Poste Italiane, eBay, Coca-Cola, Vodafone e Lufthansa.

Un panel di esperti internazionali in data warehouse intelligence presenterà nuove modalità per la trasformazione delle analisi dettagliate dei dati in capacità di esecuzione. Queste potranno quindi apportare vantaggi competitivi, identificando le molte nuove opportunità di business create grazie alle tecniche di in-database analytics.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (4)

Non pensare a male. È che mi sono sbagliato a postare (con le schede di Firefox ogni tanto mi confondo) e ho commentato qui un'altra news (quella del virus che infetta tutta la LAN..) Ciao. Vincenzo.
19-3-2009 16:04

perche' rimosso? cosa avevi scritto? :) Leggi tutto
19-3-2009 12:47

commento rimosso dall'utente.
19-3-2009 12:01

{utente anonimo}
Una domanda Leggi tutto
19-3-2009 11:17

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Quale di questi grandi portali visiti più frequentemente?
Libero
Blogspot
YouTube
Virgilio
Facebook
Wikipedia
Live (MSN)
eBay
Google
Yahoo!

Mostra i risultati (4119 voti)
Agosto 2020
Mozilla licenzia il 25% dei dipendenti
Falla nei chip Qualcomm, a rischio centinaia di milioni di smartphone
Che cosa succede dentro a uno pneumatico quando si viaggia?
Chrome permetterà di modificare le password salvate
Red Hat: Non installate quella patch
Il dispositivo che assorda gli Amazon Echo
Luglio 2020
La vecchia raccolta di Cd e Dvd potrebbe essere in pericolo
5G: come eliminare il 90% delle emissioni
Bloatbox ripulisce Windows 10 dalle app indesiderate
Non coprite quella webcam
Falla nei caricabatterie: telefoni e tablet a rischio incendio
Windows 10, come aggirare il bug che segnala la mancanza di connessione
Windows 10 e l'aggiornamento che risolve tutti i bug
Razzismo: via i termini blacklist, master e slave dal kernel Linux
WindowsFX, la distribuzione Linux per chi vuole lasciare Windows 10
Tutti gli Arretrati


web metrics