La missione su Marte è simulata, la prima casa sulla luna è quasi realtà

Mars-500 la simulazione completa di una missione sino a ieri ritenuta fantascienza prepara lo sbarco dell'uomo sul Pianeta Rosso. Intanto prende consistenza il progetto della prima casa sulla Luna.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 30-04-2009]

roony

Saranno forse contenti gl'innamorati che continuano a sognare una casa lontana da tutti e da tutto, in cima al mondo o magari sul nostro satellite; è infatti in fase di avanzata progettazione Roony, il primo modulo abitativo lunare che potrà essere posizionato da un apposito robot in grado di scegliere un sito idoneo.

Infatti una squadra di quattordici studenti del Master in robotica dell'università di Mälardalen con la collaborazione della Swedish Space Corporation per la parte strettamente tecnica e del noto artista Mikael Genberg per la soluzione visiva del modulo (anche l'occhio vuole la sua parte) sta sviluppando un semovente adatto all'accidentato suolo lunare ed anche in grado di essere trasportato riducendo al minimo peso e ingombro.

Dal sito del progetto Roony si apprende che la "casa" dovrebbe avere un peso massimo eguale a quello del robot, che è di 5 Kg, ed occupare un volume non superiore a 6 litri; infine la superficie netta ricavabile, una volta dispiegato e sistemato sul terreno il modulo abitativo, dovrebbe essere pari a circa 10 metri quadrati: come dire una stanzetta inferiore a 3 x 3,5 metri.

Più fortunati sotto questo aspetto sono i membri della simulazione spaziale Mars-500, che deve riprodurre in durata, isolamento e difficoltà una reale spedizione astronautica sul più vicino dei pianeti.

Tempo previsto ben 520 giorni tra andata, sbarco e ritorno; ma i sei astronauti selezionati avranno a disposizione circa 200 metri quadrati complessivi, certo sufficienti a contenerli con l'equipaggiamento e tutto il necessario alla sopravvivenza sia pure per un periodo così lungo in uno speciale centro di isolamento segreto ma che pare sia nei dintorni di Mosca.

Il vero problema potrebbe essere costituito dalla convivenza forzata, unitamente alle difficoltà ordinarie e straordinarie, che vanno dalla mancanza di peso alle malattie, dalle emergenze reali a quelle simulate, visto che gli "astronauti" non potranno sperare in aiuti esterni immediati, poiché le comunicazioni con la base subiranno un ritardo di circa tre quarti d'ora come avverrebbe nella realtà.

L'esperimento è stato sviluppato in collaborazione tra l'European Space Agency e l'Institute for BioMedical Problems di Mosca, a dimostrazione che la scienza non conosce confini politici o ideologici; i "cosmonauti" selezionati dall'ESA sono stati individuati tra oltre 5000 candidati.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 7)

{Riccardo Baldinotti}
eccessiva pignoleria? Leggi tutto
13-5-2009 15:53

my 2 cents Leggi tutto
5-5-2009 08:14

La più famosa catastrofista fu Cassandra la veggente di Troia ! Sappiamo come fini' :lol: :lol: :lol: Ciao Leggi tutto
2-5-2009 16:05

Tanto arriva il 2012 Leggi tutto
2-5-2009 11:53

Esisteva un racconto di fantascienza che era ambientato su Marte oramai invasa da tutte le industrie oramai tutte vietate sulla terra ... Era diventata una immensa fabbrica !!! :shock: :oops: Anno 2050. :roll: Ciao Leggi tutto
1-5-2009 15:07

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Wikileaks (con il suo fondatore Julian Assange)...
è un sito pirata, pericolo per l'occidente.
è un paladino della libera informazione e della trasparenza.

Mostra i risultati (3263 voti)
Agosto 2020
Falla nei chip Qualcomm, a rischio centinaia di milioni di smartphone
Che cosa succede dentro a uno pneumatico quando si viaggia?
Chrome permetterà di modificare le password salvate
Red Hat: Non installate quella patch
Il dispositivo che assorda gli Amazon Echo
Luglio 2020
La vecchia raccolta di Cd e Dvd potrebbe essere in pericolo
5G: come eliminare il 90% delle emissioni
Bloatbox ripulisce Windows 10 dalle app indesiderate
Non coprite quella webcam
Falla nei caricabatterie: telefoni e tablet a rischio incendio
Windows 10, come aggirare il bug che segnala la mancanza di connessione
Windows 10 e l'aggiornamento che risolve tutti i bug
Razzismo: via i termini blacklist, master e slave dal kernel Linux
WindowsFX, la distribuzione Linux per chi vuole lasciare Windows 10
Come disinstallare il nuovo Edge da Windows 10
Tutti gli Arretrati


web metrics