Craccare il telefonino via Sms

Con gli strumenti adatti è sufficiente un Sms per prendere il controllo di uno smartphone e sottrarre tutti i dati sensibili.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 21-04-2009]

TrustDigital Midnight Raid Attack smartphone
Foto via Fotolia

TrustDigital, che per prima ha dato l'allarme, l'ha chiamato Midnight Raid Attack perché per la sua buona riuscita l'ideale è che il proprietario dello smartphone sotto attacco sia distratto, preferibilmente dormiente.

Quanto all'attaccante, questi deve semplicemente avere il numero di cellulare della vittima e qualche strumento software adatto: dopodiché, inviando un Sms potrà ottenere il controllo del telefono bersaglio.

Nel video dimostrativo, che riportiamo qui sotto, TrustDigital spiega come un attaccante possa inviare alla vittima un breve messaggio di testo che automaticamente avvii il browser e lo diriga verso un sito web da cui scaricare un eseguibile, il quale sottrarrà i dati presenti sul telefono.

Esiste poi un altro tipo di attacco in cui - sempre tramite Sms -- è possibile compromettere uno smartphone sniffando il traffico Wi-Fi da esso generato alla ricerca di informazioni utili, come i dati di accesso alla casella di posta.

Anche di questa seconda minaccia TrustDigital ha realizzato un video, che potete vedere qui sotto.

Il sistema per ora è stato dimostrato solo su smartphone dotati di Windows Mobile.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (3)

Ma sicuramente symbian ha avuto (ora non so di preciso e android di google non lo conosco) bug e problemi ma ora stiamo andando verso ravi problemi di sicurezza sempre più concreti :( non a caso ora saltano gli antivirus per palamari e smartphone... Cmq windows si è dimostrato per l'ennesima volta una ciofeca dal lato sicurezza....... Leggi tutto
21-4-2009 16:46

Perché è più facile sparare sulla croce rossa. Symbian è un buco dal lato sicurezza e temo che android non sia meglio. Leggi tutto
21-4-2009 14:07

{Alessandro Bottoni}
Solo Windows... Leggi tutto
21-4-2009 11:15

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Come vedi il futuro dell'umanità, in ambito scientifico?
Il futuro è nella condivisione delle conoscenze. L'arroganza delle multinazionali nei confronti della proprietà intellettuale è solo il canto del cigno: infatti grazie alle tecnologie il sapere non potrà più essere detenuto da pochi potenti.
Per tutelare ricerche che richiedono investimenti cospicui, la proprietà intellettuale è uno strumento equo e ragionevole. Lo strapotere attuale della grande industria va solo limitato nel tempo ed emendato dagli aspetti più truci.
Lo scenario più probabile è un doppio binario tra scienza proprietaria e open source. La prima coprirà i settori che richiedono investimenti a lungo termine, la seconda quelli in cui la cooperazione raggiunge i risultati migliori.
Il potere si concentra dove c'è il denaro. Volenti, o nolenti, i big dell'economia mondiale si accaparreranno tutte le fonti di conoscenza, e sapranno farle fruttare a dovere, per il bene dell'umanità.

Mostra i risultati (1170 voti)
Febbraio 2018
Google elimina il pulsante Vedi Immagine per compiacere i signori del copyright
Fbi, Cia e Nsa: Non usate gli smartphone di Huawei e Zte
È arrivato LibreOffice 6.0 (ora 6.0.1)
Alla ricerca dei futuri signori dell'acqua
Telemarketing e registro delle opposizioni, le novità in arrivo
Schede video, le criptovalute fanno schizzare il prezzo alle stelle
Tim, lo scorporo della rete è imminente ma minaccia la trattativa per gli esuberi
Per il ''dilemma'' delle password esiste una terza opzione
La lavatrice che fa il bucato in cinque minuti netti, senza elettricità
Office 2019 sarà l'ultima versione e non funzionerà su Windows 7 e 8.1
Sorveglianza approfondita e non consensuale
L'app per il fitness svela le basi militari segrete in tutto il mondo
Gennaio 2018
Meno del 10% degli utenti Gmail usa l'antifurto gratuito offerto da Google
Windows 10 diventa Polaris: modulare e leggerissimo, ma non retro compatibile
''L'iPhone X è un flop e Apple lo cancellerà entro l'estate''
Tutti gli Arretrati


web metrics