Pirate Bay e il giudice al di sopra di ogni sospetto

I magistrati chiamati a verificare l'accusa di conflitto d'interessi del giudice Norström hanno tutti qualche connessione con l'accusa.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 25-05-2009]

Pirate Bay giudice conflitto interessi

Sembrava una cosa facile: se sul giudice Norström si addensa l'ombra del conflitto di interessi, tutto quel che c'è da fare è trovare un altro giudice che verifichi l'accusa, così da poter decidere se annullare il processo o meno.

Invece trovare qualcuno al di sopra di ogni sospetto per condurre l'indagine pare tutt'altro che semplice.

Inizialmente il giudice Ulrika Ihrfeldt era stata incaricata di appurare la verità: pochissimo tempo dopo, tuttavia, ella stessa aveva ammesso la propria appartenenza alla Swedish Copyright Association e pertanto era stata rimossa dall'incarico.

Così il Presidente della Corte, Fredrik Wersäll, s'è messo a cercare un altro candidato e ha scelto il giudice Anders Eka.

Subito dopo l'assegnazione dell'incarico, un giornale svedese ha rivelato una connessione tra Eka e lo Stockholm Centre for Commercial Law, un centro di ricerca frequentato anche da due avvocati dell'accusa (tra cui Peter Danowsky).

Eka ha affermato di non avere alcun rapporto personale con i due, ma ha anche ammesso che questa coincidenza potrebbe rendere vana un'indagine da lui condotta, e s'è fatto da parte.

Fredrik Wersäll, probabilmente sull'orlo dell'esaurimento, sostiene che il chiarimento dell'eventuale conflitto d'interessi del giudice Norström ha un'alta priorità e promette di risolvere la questione entro poche settimane. Sempre che riesca a trovare un giudice adatto.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (5)

Questa non è politica, anzi questi non sono politici ma pedine. Mandano dentro persone incompetenti e dicotonizzate che nel loro non saper fare si fanno manipolare da chi vuole il potere. Leggi tutto
27-5-2009 09:48

Con una piccola e inSIGNIFICANTE differenza. QUI da noi in questo paese merd.so e mafioso, la carluccia presenta una legge che si è scoperto scritta da un discografico o qualcosa del genere e NON succede niente! LA, si fanno scrupolo di cercare un giudice che non abbia collegamenti con l'accusa.... SE VI SEMBRA POCO...... Leggi tutto
26-5-2009 12:42

E io che pensavo che erano cose che succedevano solo in italia, tutto il mondo è paese. Ormai le major e le altre case discografiche sono entrate in politica, conflitto di interessi.....
25-5-2009 23:35

È un po' come con Berlusconi: se un giudice ha starnutito in un certo modo, è sicuramente un comunista a lui avverso. Basta dimostrare che il nuovo giudice fa parte dello stesso circolo del bridge a cui appartiene uno scrittore o un musicista, le cui opere siano tutelate da una società per il diritto d'autore, per metterlo "in... Leggi tutto
25-5-2009 22:14

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Gli smartphone integrano fotocamere sempre più potenti e tecnologicamente avanzate. Pensi che le fotocamere compatte diverranno un prodotto di nicchia?
Sì, perché è più comodo avere un unico dispositivo che faccia tutto quanto e che porto sempre con me
No, perché le fotocamere compatte saranno sempre un passo avanti con l'ottica, lo zoom, il flash e via dicendo
Non voglio azzardare una previsione.

Mostra i risultati (1799 voti)
Agosto 2020
Che cosa succede dentro a uno pneumatico quando si viaggia?
Chrome permetterà di modificare le password salvate
Red Hat: Non installate quella patch
Il dispositivo che assorda gli Amazon Echo
Luglio 2020
La vecchia raccolta di Cd e Dvd potrebbe essere in pericolo
5G: come eliminare il 90% delle emissioni
Bloatbox ripulisce Windows 10 dalle app indesiderate
Non coprite quella webcam
Falla nei caricabatterie: telefoni e tablet a rischio incendio
Windows 10, come aggirare il bug che segnala la mancanza di connessione
Windows 10 e l'aggiornamento che risolve tutti i bug
Razzismo: via i termini blacklist, master e slave dal kernel Linux
WindowsFX, la distribuzione Linux per chi vuole lasciare Windows 10
Come disinstallare il nuovo Edge da Windows 10
Iliad diventa operatore di rete fissa
Tutti gli Arretrati


web metrics