Le batterie al litio-zolfo durano di più

A parità di peso durano tre volte di più delle batterie agli ioni di litio. Risolveranno i problemi di autonomia delle auto elettriche.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 12-06-2009]

Batterie al litio-zolfo durano tre volte di più

A parità di peso durano tre vole di più della attuali e diffuse batterie agli ioni di litio ma ci vorranno ancora degli anni prima che si possano trovare in commercio: sono le batterie al litio-zolfo.

L'idea è venuta ai ricercatori dell'Università di Waterloo, in Canada, guidati dalla professoressa Linda Nazar e sfrutta lo stesso principio della tecnologia agli ioni di lito: l'energia viene immagazzinata in un elettrodo e rilasciata attraverso l'altro.

La differenza sta nel materiale usato e nella struttura atomica dell'elettrodo positivo, costituita da nanotubi di carbonio separati da fibre di carbonio e coperti da un sottile strato di zolfo.

Il carbonio, che conduce elettricità, dona la carica alle molecole di zolfo con cui è a contatto e ciò permette la reazione dello zolfo con gli ioni di litio presenti nell'elettrolita.

Con questa tecnologia la densità di energia dell'elettrodo positivo può arrivare a circa 1200 wattora per chilogrammo, laddove una cella tradizionale arriva al massimo a 500 wattora per chilo.

Insieme alle promesse, la realizzazione di batterie al litio-zolfo comporta il superamento di alcune difficoltà: per esempio le batterie così create si scaricano piuttosto rapidamente anche senza dispositivi collegati e occorre trovare un modo per proteggere adeguatamente l'elettrodo negativo, di litio metallico.

Secondo la professoressa Nazar la tecnologia allo studio consentirà di realizzare batterie in grado di sopportare 100 cicli di ricarica senza perdere capacità in maniera significativa.

Le batterie al litio-zolfo hanno già destato l'interesse di aziende come Toyota, la quale sta finanziando le ricerche del team di Nazar nella speranza di applicarne i risultati alla realizzazione di auto elettriche.

Quanto ai costi, per ora nessuno preferisce sbilanciarsi; sebbene sia lo zolfo che il litio siano materiale presenti in ogni ambiente, il costo del secondo sta aumentando di pari passo con la diffusione dell'alimentazione elettrica nel campo automobilistico.

D'altra parte, Nazar ritiene che le batterie al litio-zolfo siano completamente riciclabili (gli elementi costitutivi possono essere riutilizzati per creare nuove batterie) e che i sottoprodotti relativi siano del tutto ecocompatibili.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (3)

nuove tecnologie azzoppate da mediocri interessi commerciali Leggi tutto
15-6-2009 21:38

Non credo, semmai la ricerca del nuovo è pesantemente annullata dalla paura che non funzioni e che alla fine si sia buttato un mare di soldi, cosa che spesso è già capitata. Allora la ricerca è orientata ad migliorare quel che esiste o è costretta all'ultimo dal business emergenti come i cellulari (e altri apparati elettronici... Leggi tutto
15-6-2009 12:09

{utente anonimo}
Buon giorno, devo pensare come l' uomo di strada, ci immaginiamo che le ricerche siano sempre oltre ciò che leggiamo che in realtà in un cassetto di qualche laboratorio ci siano sempre tecnologie nascoste e che la conoscenza venga data alle comuni persone a gocce... Dove sarà effettivamente la verita? Forse troppi film ci influenzano... Leggi tutto
15-6-2009 09:30

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Il governo vorrebbe eliminare la tassa di proprietà travestita da canone, trasferendola sulla bolletta della luce. Sei d'accordo?
No
Non lo so

Mostra i risultati (2730 voti)
Agosto 2020
Che cosa succede dentro a uno pneumatico quando si viaggia?
Chrome permetterà di modificare le password salvate
Red Hat: Non installate quella patch
Il dispositivo che assorda gli Amazon Echo
Luglio 2020
La vecchia raccolta di Cd e Dvd potrebbe essere in pericolo
5G: come eliminare il 90% delle emissioni
Bloatbox ripulisce Windows 10 dalle app indesiderate
Non coprite quella webcam
Falla nei caricabatterie: telefoni e tablet a rischio incendio
Windows 10, come aggirare il bug che segnala la mancanza di connessione
Windows 10 e l'aggiornamento che risolve tutti i bug
Razzismo: via i termini blacklist, master e slave dal kernel Linux
WindowsFX, la distribuzione Linux per chi vuole lasciare Windows 10
Come disinstallare il nuovo Edge da Windows 10
Iliad diventa operatore di rete fissa
Tutti gli Arretrati


web metrics