Zurich Insurance perde i dati di 600.000 clienti

La compagnia ha perso alcune cassette di backup ma promette di potenziare le misure di sicurezza.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 26-03-2010]

Zurich Insurance ha perso le informazioni finanziarie personali di oltre 600.000 clienti residenti nel Regno Unito, in Sudafrica e in Botswana durante quello che la compagnia ha definito "un trasferimento di routine" delle cassette di backup, sulle quali i dati erano salvati in formato non crittografato.

Anche se in questo caso - che risale al 2008 ma è stato reso noto solo ora - pare non ci siano state conseguenze (come i furti d'identità) Zurich ha promesso che introdurrà la crittografia e procedure di sicurezza appropriate.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 6)

Ed infatti i dati li hanno dispersi....nelle mani di qualcun'altro :twisted: Leggi tutto
29-3-2010 20:34

L'unico metodo per salvare i dati è la ridondanza e la dispersione.
29-3-2010 16:10

Cassette di backup chiuse in cassaforte sigillata ermeticamente, ignifuga, bla bla bla... Il nastro magnetico è uno dei metodi più durevoli e sicuri per conservare i dati ;)
29-3-2010 14:05

cassette di backup, sulle quali i dati erano salvati in formato non crittografato???? :shock: ma si usano ancora le cassette per i backup?
29-3-2010 12:55

Fa sempre piacere sapere che i propri dati sono nelle mani di professionisti :D
29-3-2010 10:06

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Quali tra questi tuoi dati personali sono pubblici sui social network (chiunque può vederli e non solo i tuoi amici)?
Solo il mio nome per intero e la foto del profilo
In teoria tutto, non mi preoccupo delle impostazioni per la privacy
Nome completo, foto e post
Nome completo, foto, status, geolocalizzazioni e check-in
Non ci ho mai pensato

Mostra i risultati (962 voti)
Marzo 2021
Come difendersi da un robot di Boston Dynamics
Febbraio 2021
Nuovi Mac, gli SSD durano pochissimo
Elettrodomestici, A+++ può diventare B o C
Se non accetti le nuove condizioni, WhatsApp ti cancella l'account
Come perdere mezzo miliardo: non serve smarrire la password del wallet Bitcoin
Sms svuota conto corrente: occhio alla truffa
Vendere o comprare una casa online all'asta (senza Tribunale)
Hacking e caffeina: 167.772 euro da spendere in caffè
Arriva LibreOffice 7.1 Community ma è importante non usarlo in azienda
Didattica a distanza, genio su Zoom
La Stampa, L’Espresso, il Corriere e il metodo redazionale: nessuno rilegge
Sgominato Emotet, la madre di tutti i malware
Gennaio 2021
iPhone 12 e pacemaker, meglio che stiano lontani
Minori su Tik Tok, accesso con Spid?
Il disastro tragicomico di Parler
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 1 marzo


web metrics