Nintendo, troppo presto per la Wii 2

Cresce l'attesa per il successore del DS: supporterà anche la modalità 3D.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 11-05-2010]

Nintendo 3DS 2D Satoru Iwata Wii 2

Dopo aver parlato delle difficoltà di distribuzione che hanno recentemente afflitto la Wii e indicato Apple come il vero nemico nel settore delle console portatili, Satoru Iwata, presidente di Nintendo, si è lasciato andare a qualche indicazione sul futuro dei prodotti della sua azienda.

Tra poco più di un mese, all'E3 Expo, Nintendo svelerà la nuova generazione di console portatili, per ora nota con il nome provvisorio di 3DS: una sigla che sottolinea come il supporto alla tridimensionalità sarà una delle caratteristiche principali del prodotto.

Tuttavia il 3DS, anche se nelle intenzioni di Nintendo rappresenterà un grande balzo evolutivo del settore, non comporterà l'abbandono totale della tecnologia 2D. Anzi, Satoru Iwata rivela che sarà possibile disattivare a piacimento la modalità di visualizzazione 3D.

Il presidente della società giapponese non ha voluto spiegare come funzionerà questo sistema, ma ha precisato (peraltro allarmando un po', più che tranquillizzando) che si è deciso in questo senso sulla scorta di motivazioni legate alla tutela della vista dei bambini.

Un'altra novità legata al successore del Nintendo DS sarà il maggiore impegno profuso dall'azienda nella lotta alla pirateria: Iwata sostiene di non capire le ragioni di chi pretende che il software sia gratis e, anche se non ha rivelato dettagli, ha sostenuto che le misure per contrastare le copie illegali saranno più efficaci.

L'ultima rivelazione di Iwata riguarda il destino della console casalinga Wii, che non pare destinata alla pensione tanto presto: se da un lato è vero che Nintendo, non appena rilascia una console, già inizia a progettare la generazione successiva, tuttavia il presidente ritiene che "si possa fare ancora molto con Wii" e che un successore sia ancora piuttosto lontano nel tempo.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 6)

Io ho appena comprato la wii. Attendiamo qualche anno ancora. :D
25-5-2010 14:46

No, secondo me no, non a questo almeno natale. E non credere che ne abbiano scorte a non finire ad aspettare nei magazzini... Leggi tutto
12-5-2010 10:33

quando dicono cosi' è per accellerare le vendite delle ultime scorte, a natale vedremo la nuova wii?
12-5-2010 09:31

Vero hanno ammortizzato i costi e visto che la concorrenza sui dispositivi mobili come il ds è poca (solo ora sono impaurita da apple e la psp della sony ha perso tanto) e che hanno ammortizzato i costi riescono a guadagnare molto. Non possiamo dargli torno ma una novità ormai sarebbe doverosa farla fra un po Vorrei dire poi che se i... Leggi tutto
11-5-2010 23:47

Finché continueranno a venderne a vagonate, non c'è fretta di introdurre una nuova console...
11-5-2010 16:50

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
A Milano l'Ecopass si è trasformato in congestion charge: si paga per accedere al centro anche se si ha un'auto poco inquinante. Sei d'accordo?
Sono favorevole a questo modello, per le grandi città: bisogna usare meno l'auto.
Sono contrario in generale: non serve, è solo una tassa per spillare quattrini ai cittadini.
Era meglio il vecchio modello, in cui le auto meno inquinanti non pagavano (o pagavano di meno).
Il problema non mi tocca: non vivo e non vado mai né a Milano né in altre grandi città.

Mostra i risultati (2267 voti)
Febbraio 2020
Il ransomware che prende di mira gli italiani
Il browser per navigare sempre in incognito
Equo compenso, raffica di aumenti per Pc, smartphone e schede Sd
Come provare Windows 10X in anteprima, gratis
Windows 10, la patch causa più problemi di quelli che risolve
Gennaio 2020
Mummia di 3.000 anni torna a parlare
Microsoft per pietà aggiorna Windows 7
Agcom, due milioni di multa per Tim, Vodafone e Wind Tre
Windows 10: e adesso la pubblicità
Batterie al grafene, ormai ci siamo
Edge è morto, viva Edge (Chromium)
Il giorno della morte di Windows 7
The New Facebook, il social network cambia pelle
Samsung fa un balzo in avanti con il Galaxy S20
Dicembre 2019
Le peggiori password del 2019
Tutti gli Arretrati


web metrics