Windows 8, dal riconoscimento facciale all'App store

Microsoft prepara una rivoluzione "cloud" e permetterà il login tramite il riconoscimento del volto. Tutte le novità.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 29-06-2010]

Microsoft Windows 8 App Store login webcam

Alcune slide riservate contenenti informazioni destinate ai soli partner sono sfuggite in Rete: in questo modo Microsoft ha involontariamente sollevato i veli sulle proprie strategie e su Windows 8, come peraltro sembra accadere un po' troppo spesso.

Il nome del successore di Windows 7 non è ancora definitivo, mentre la strada che seguirà è già tracciata: Microsoft lo identifica come una major release, ossia un rilascio che introduce cambiamenti sostanziali nel sistema operativo e non è un semplice aggiornamento della tecnologia precedente.

Windows 8 non si farà attendere a lungo: se tutto andrà secondo i piani, tra poco più di un anno (a luglio 2011) sarà già pronta la versione Rtm e le vendite inizieranno nel 2012.

Le novità passeranno non solo attraverso le versioni aggiornate dei software integrati - Internet Explorer 9 (di cui in agosto dovrebbe essere disponibile la prima beta pubblica), la suite Windows Live Essentials - ma anche attraverso il debutto della strategia cloud cui Microsoft sembra tenere tanto.

Il primo tassello di questa politica sarà un App Store in stile Apple: un negozio online da cui acquistare applicazioni (ma dove potranno esserci anche software gratuiti) che però non saranno installati direttamente sul PC, ma usati tramite la connessione alla Rete.

Microsoft adotta quindi un sistema che ha dimostrato di sapere funzionare bene per quanto riguarda gli smartphone ma che nel mondo dei computer propriamente detti è ancora una novità e, per certi versi, richiama il sistema adottato dalla maggioranza delle distribuzioni Linux, che mettono a disposizione dei repository da cui scaricare applicazioni per arricchire il sistema.

D'altra parte il richiamo a quanto operato da Apple con i dispositivi portatili è tutt'altro che incidentale: le slide mostrano citano chiaramente la strategia adottata dall'azienda di Cupertino come un'idea vincente per conquistare gli utenti, secondo il motto it just works, semplicemente funziona.


Clicca per ingrandire

Altre caratteristiche di Windows 8 riguarderanno l'implementazione del supporto a diversi tipi di sensori (dai Gps agli accelerometri a quelli di prossimità) e l'intenzione di modificare l'interazione dell'utente con la macchina, iniziando dalla procedura di login.

L'idea è sostituire l'attuale accoppiata nome utente/password con un sistema basato sul riconoscimento facciale: sarà sufficiente avvicinarsi al computer e porsi davanti alla webcam per essere riconosciuti e accedere a Windows.


Clicca per ingrandire

Tutte queste caratteristiche lasciano pensare a Windows 8 come a un sistema che dichiaratamente non si limiterà ai PC e ai notebook ma punterà a conquistare una vasta gamma di dispositivi, che comprenderà certamente tablet e netbook.

Per raggiungere questo scopo dovrà - ed è quanto Microsoft dichiara che succederà - apportare grandi miglioramenti sul fronte della gestione energetica e del tempo di boot, che dovrebbe ridursi quasi a zero.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (4)

mah... a me il riconoscimento facciale mi convince poco... e se qualcuno ha una mia foto e la piazza davanti alla web cam? XD che razza di password è una a cui possono accedere tutti come LA MIA FACCIA??? mhua...
30-6-2010 22:02

Vedremo se finalmente riusciranno a mantenere le promesse e a stupire con effetti speciali... E' da anni che si attende la rivoluzione! P.S. Linux user :mrgreen:
30-6-2010 15:37

Infatti iPhone in testa, e a seguire tutti i device mobili proprietari, vengono "spinti" non solo dai rispettivi produttori hardware ma anche da chi sviluppa software, proprio perché la maggior parte dei sistemi operativi proprietari per mobile permettono di vendere applicazioni agli utenti, con meccanismi di protezione dalla... Leggi tutto
30-6-2010 10:23

mah... sta cosa dell' App store infondo a me sembra tanto uguale al gestore pacchetti di ubuntu... dove però è tutto gratis... neanche il riconoscimento facciale mi sembra una cosa così nuova... su diversi modelli di portatili c'è già... e poi... passi 7 che è andato a coprire un po' di magagne di sVista... ma 8... non è troppo presto? ... Leggi tutto
29-6-2010 19:26

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Con quale delle seguenti affermazioni concordi maggiormente?
Il cloud computing può migliorare il contributo della funzione IT alla strategia aziendale.
Il cloud computing può aumentare la capacità di innovazione dei dipartimenti IT.
La mia azienda ha già implementato servizi cloud o progetta di farlo.
I servizi cloud sarà una componente importante per il successo della mia azienda nei prossimi 12 mesi.
Il cloud computing consente una riduzione dei costi di manutenzione dell'IT.
Il cloud computing consente una diminuzione dei costi IT e di gestione e miglioramento nell'efficienza dei processi.
Il cloud computing offre maggiori vantaggi per il business rispetto all'outsourcing tradizionale.

Mostra i risultati (613 voti)
Marzo 2021
Sciami di router nelle nostre case conoscono la nostra posizione
Febbraio 2021
Nuovi Mac, gli SSD durano pochissimo
Elettrodomestici, A+++ può diventare B o C
Se non accetti le nuove condizioni, WhatsApp ti cancella l'account
Come perdere mezzo miliardo: non serve smarrire la password del wallet Bitcoin
Sms svuota conto corrente: occhio alla truffa
Vendere o comprare una casa online all'asta (senza Tribunale)
Hacking e caffeina: 167.772 euro da spendere in caffè
Arriva LibreOffice 7.1 Community ma è importante non usarlo in azienda
Didattica a distanza, genio su Zoom
La Stampa, L’Espresso, il Corriere e il metodo redazionale: nessuno rilegge
Sgominato Emotet, la madre di tutti i malware
Gennaio 2021
iPhone 12 e pacemaker, meglio che stiano lontani
Minori su Tik Tok, accesso con Spid?
Il disastro tragicomico di Parler
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 2 marzo


web metrics