MySpace si rinnova per non scomparire

Nuovo logo, nuove funzionalità e nuovo aspetto. Il social network di Murdoch cambia e punta sulla condivisione di musica, video e giochi.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 28-10-2010]

MySpace si rinnova Facebook entertainment Jones

MySpace si rinnova completamente per cercare, se non proprio di tornare ai fasti del passato, di fermare l'emorragia di utenti (e il conseguente calo dei profitti) che lo sta colpendo.

Diventato da re dei social network a terzo incomodo - dietro a Facebook e Twitter - il social network di News Corp gioca un'ultima carta cercando di conquistare la cosiddetta Generazione Y, ovvero i potenziali utenti tra i 13 e i 35 anni.

Mike Jones, CEO di MySpace, spiega che il cambiamento è anche nella definizione di quello che è oggi il sito: "Offriamo intrattenimento sociale, non un social network".

Jones intende che il nuovo MySpace si basa sulla condivisione tra gli amici di musica, video e giochi, ovvero quelli che sono sempre stati i punti di forza del servizio: non si tratta di copiare Facebook per fargli concorrenza (anche se il nuovo aspetto un po' lo richiama) ma di combatterlo puntando su ciò che distingue.

Gli utenti vedranno apparire i cambiamenti a poco a poco e la transizione sarà completata entro la fine di novembre.

La versione che debutta ora è più ordinata e meno confusa di quella che l'ha preceduta, e vede un restringimento nel numero di possibilità offerte ai propri utenti, a partire da un numero più contenuto di template (da 152 a 7) alle tre diverse tipologie di home page: vista elenco (tradizionale), vista griglia (modellata su un magazine) e vista play (un formato video che consente agli utenti di vedere e gestire gli aggiornamenti a schermo intero).

In aggiunta alle nuove funzionalità - che vanno dagli argomenti agli hub di contenuti, dallo stream personalizzato basato sulle abitudini degli utenti all'introduzione dei curatori, utenti particolarmente attivi che rivestiranno una certa importanza nell'indirizzare i gusti - presto debutterà una versione mobile del sito.

Mike Jones spiega come quello che avverrà nei prossimi giorni sia soltanto il primo passo di una trasformazione completa, parte di un progetto più ampio che darà a MySpace quell'identità forte che nel tempo aveva perso.

Sarà anche l'ultima chiamata per quello che un tempo era il re dei social network e l'ultima possibilità di tornare indietro per chi l'ha abbandonato in favore di Facebook.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (0)


La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Il numero di multe per l'utilizzo di smartphone alla guida aumentato del 18% nel primo semestre 2017. Il direttore del servizio di Polizia Stradale propone il ritiro della patente fin dalla prima infrazione, con una sospensione di un minimo di 15 giorni. Sei d'accordo?
S
No

Mostra i risultati (2056 voti)
Gennaio 2020
Cooler Master: addio siringhe, ma la pasta termica non è una droga
Edge è morto, viva Edge (Chromium)
Il giorno della morte di Windows 7
The New Facebook, il social network cambia pelle
Samsung fa un balzo in avanti con il Galaxy S20
Dicembre 2019
Le peggiori password del 2019
Il chip che realizza la crittografia perfetta a prova di hacker
Apple al lavoro sull'iPhone satellitare
Il water inclinato che impedisce ai dipendenti di stare troppo in bagno
Se i poliziotti vendono nel dark web l'accesso alle telecamere di sicurezza
Il preservativo per i dispositivi USB
Il motorino elettrico di Xiaomi che costa come uno smartphone
Il ransomware che riavvia il PC in modalità provvisoria
Il malware fileless che attacca i Mac
Il software per ricevere gli update di Windows 7 senza pagare
Tutti gli Arretrati


web metrics