Windows 7 SP1, pronta la Release Candidate

L'aggiornamento regala due nuove funzioni a Windows Server 2008 R2. Il download è già disponibile.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 29-10-2010]

Windows 7 Service Pack 1 Release Candidate RemoteF

Come previsto, Microsoft ha rilasciato la Release Candidate del Service Pack 1 per Windows 7: si tratta dell'ultima versione prima della RTM e, salvo la scoperta di alcuni bug, sarà identica a essa.

Il rilascio definitivo è atteso per l'inizio del 2011 - sebbene ancora non vi sia una data ufficiale - e non introdurrà novità in Windows 7, ma si tratterà soltanto di una raccolta di tutte le patch uscite finora.

La questione è leggermente diversa per Windows Server 2008 R2, basato sullo stesso codice di Windows 7 e al quale si applica ugualmente il Service Pack.

In Windows Server, il Service Pack 1 introduce due nuove tecnologie: RemoteFX e Dynamic Memory.

RemoteFX evolve il protocollo RDP (Remote Desktop Protocol) migliorando l'esperienza utente in merito alle applicazioni 3D e multimediali nelle sessioni di desktop remoto erogate da un server Hyper-V, permettendo di sfruttare l'accelerazione video e di collegare periferiche locali alla sessione remota; Dynamic Memory permette invece l'allocazione dinamica della RAM a seconda delle esigenze alle varie macchine eseguite da un server Hyper-V, permettendo così di gestire le risorse con maggiore efficienza.

La Release Candidate del Service Pack 1 per Windows 7 e Windows Server 2008 R2 può già essere scaricata dal sito TechNet di Microsoft nelle cinque lingue principali (inglese, francese, tedesco, giapponese e spagnolo), anche se per le macchine "di produzione" è ovviamente consigliabile aspettare la versione definitiva.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (0)


La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Una donna è stata querelata per una recensione negativa di un ristorante scritta su Trip Advisor. Quale di queste affermazioni trovi più vicina al tuo pensiero?
Non è giusto che un'opinione scritta su Internet sia considerata pari a un articolo su un giornale. Bisogna rivedere al più presto le leggi sulla difesa dell'onore e sulla diffamazione.
E' giusto che anche sui forum o su Facebook o sui siti di recensioni si applichino le leggi relative alla diffamazione. Un'opinione negativa può rovinare la reputazione di un locale.
Gli utenti devono poter esprimere con la massima libertà la propria opinione su ristoranti, alberghi, ma anche prodotti o servizi acquistati. Un'opinione negativa non dovrebbe essere considerata diffamazione.
Trovo che oggi più che mai sia necessario prestare la massima attenzione a quello che si scrive online.
Le recensioni su Internet sono in gran parte inaffidabili: quelle positive sono scritte dai proprietari, quelle negative dalla concorrenza. In ogni caso l'opinione dei pochi singoli onesti non è significativa.
Vorrei dire la mia sul forum di Zeus News ma temo che prima dovrei procurarmi un buon avvocato, non si sa mai.

Mostra i risultati (3802 voti)
Novembre 2020
Edge, una marea di estensioni pericolose ruba i dati degli utenti
Apple, multa milionaria per aver rallentato gli iPhone
Il malware che colpisce gli utenti dei siti porno
Google Foto, si va verso il servizio a pagamento
Expedia, Booking, Hotels e altri: dati degli utenti visibili e accessibili
L'aspirapolvere che recupera gli AirPod dalle rotaie
Open Shell riporta in vita il menu Start di Windows 7
WhatsApp, ora è più facile eliminare foto e video inutili
Ottobre 2020
Windows 10, Microsoft si prepara a rivoluzionare l'interfaccia
Windows 10 elimina la schermata Sistema, un trucco la riporta in vita
L'app che “spoglia” le donne: garante privacy apre istruttoria
Gasolio addio, FS vuole i treni a idrogeno
Windows 10, guai a catena dopo l'ultimo aggiornamento
Windows 10, Pc riavviati a forza per installare le web app di Office
Quel motivetto che hai in testa? Se lo fischietti, Google lo indovina
Tutti gli Arretrati


web metrics