Wikileaks: la verità mi fa male!

Centinaia di migliaia di documenti ufficiali americani, finora secretati, stanno per essere resi pubblici. I timori dei potenti.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 28-11-2010]

Julian Assange

Il panico creato dall'annuncio della pubblicazione di centinaia di migliaia di documenti ufficiali americani, finora secretati, ci rivela senza ombra di dubbio che, dietro il paravento della libertà e della democrazia, si gioca sporco, e per qualunque nefandezza il potere utilizza la comoda coperta del "segreto di Stato".

Sapremo presto, esaminando questi documenti, fino a che punto è arrivata l'orgia del potere e quanto le democrazie occidentali siano in realtà oligarchie senza scrupoli piegate al potere economico multinazionale e bancario, dove i Parlamenti sono teatrino in cui non si decide nulla, mentre i giochi veri si fanno sottobanco usando mezzi inconfessabili.

Non ringrazieremo mai abbastanza l'ideatore e l'artefice di questa operazione di trasparenza, e già ci fa godere profondamente vedere le facce e le dichiarazioni imbarazzate di chi ha la coscienza sporca e dovrà rendere conto delle proprie azioni.

Sarà anche difficile smentire visto che si tratta di documenti ufficiali, anche se ormai siamo abituati alla menzogna sistematica elevata a metodo di governo.

Il "segreto di Stato" è l'equivalente dei paradisi fiscali per i crimini finanziari, una zona grigia e insondabile dove si fabbricano false prove per muovere guerre, si autorizza la tortura, si fanno rapimenti e si uccide, si collabora con servizi segreti deviati, si trafficano armi, ossia si usano metodi violenti e dittatoriali che nulla hanno a che fare con i metodi democratici.

E'necessario che dalla diffusione di documenti che comprovano i veri metodi dei rapporti tra Stati, cresca nei cittadini sudditi il rifiuto di essere considerati bamboccioni immaturi che non devono conoscere i retroscena della politica, si chieda l'abolizione del segreto di Stato, e ogni rapporto internazionale sia fatto nella massima trasparenza e pubblicato su Internet.

In Italia, se tiri uova contro il portone di Palazzo Madama, per protestare contro il governo, sei definito violento e sulla strada del terrorismo, così come coloro che difendono la loro salute contro le discariche, mentre dietro il segreto di Stato e i servizi segreti si nascondono le prove di stragi impunite, adesioni a guerre, traffici di rifiuti tossici, traffici di armi, etc. etc.

Per quei documenti che riguardano l'Italia dovremo spingere per la massima diffusione e conoscenza, per far montare nei cittadini la consapevolezza che per vivere in democrazia è necessario che questi sistemi siano totalmente e definitivamente aboliti.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

L'opinione espressa in questo articolo è unicamente riferibile all'autore

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 20)

Io temo che tutto si risolverà in niente. Alla gente non piace più la verità preferisce la menzogna, tanto più se è rassicurante e idiota. Amen. (così ho fatto contento chi lo ha chiesto, un amen finale)
19-10-2011 22:23

certo guardare in faccia la realtà è deprimente, ma lo dobbiamo fare se vogliamo capire, restare vigili e individuare scelte e iniziative che ci facciano sopravvivere alla crisi. Rilevi giustamente che non ho fatto proposte, in realtà lo scritto era già lungo così. Nei miei scritti dopo la analisi in genere indico le proposte, questa... Leggi tutto
2-12-2010 17:30

{antonio}
caro Paolo, ho letto con piacere una tesi sui mali del mondo (lo dico senza voler sfottere). Però è una tesi condivisibile ma è postata a metà: mancano i rimedi e le soluzioni. Lasciata così, il passo successivo alla lettura, è il suicidio. Sul declino dell'Italia, stante così le cose, sono d'accordo, ma non sono d'accordo sui fattori in... Leggi tutto
2-12-2010 11:09

Siamo talmente abituati a nutrirci di balle, omissioni, falsificazioni, menzogne, deformazione culturale operata dalla pubblicità che tutti i giorni ci indottrina per farci consumare cose nocive e inutili, che la verità nuda e cruda dei reali rapporti tra Stati ci coglie impreparati e ci destabilizza. Molto meglio le illusioni e le non... Leggi tutto
1-12-2010 14:49

{meglio nero che biancon}
alla fine dell'articolo mi sembra manchi un bel "amen".ma è mai possibile che siete sempre incazzati con il mondo? Mah !ciao a tutti
30-11-2010 17:53

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
La rete ha reso famosi due personaggi per certi versi simili anche se molto diversi: secondo te chi è il più grande?
Julian Assange. Prende informazioni dalle grandi aziende e dai governi e le rende pubbliche gratuitamente. È stato accusato - tra le altre cose - di terrorismo.
Mark Zuckerberg. Prende informazioni e dati personali e li vende alle grandi aziende e ai governi. È diventato l'uomo dell'anno.

Mostra i risultati (1895 voti)
Marzo 2020
La truffa della chiavetta Usb che arriva per posta
Windows 10, Pannello di Controllo verso la pensione
Windows 10, in un video un assaggio delle novità
Cellulari, app e privacy ai tempi della pandemia
Coronavirus Challenge, leccare una toilette per notorietà
Windows 10, patch di emergenza per evitare il nuovo WannaCry
L'open source contro il coronavirus
Windows 10, l'update KB4535996 mina le prestazioni
L'Unione Europea vuole un proprio sistema operativo
Addio, Dada.it
Febbraio 2020
Smartphone, la UE rivuole le batterie rimovibili
Il ransomware che prende di mira gli italiani
Il browser per navigare sempre in incognito
Equo compenso, raffica di aumenti per Pc, smartphone e schede Sd
Come provare Windows 10X in anteprima, gratis
Tutti gli Arretrati


web metrics