Panico per la chiusura di Facebook

Il 15 marzo il social network più famoso chiuderà i battenti. Ecco la prima bufala del 2011.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 10-01-2011]

Facebook chiude 15 marzo 2011

Il prossimo 15 marzo Facebook chiude per sempre: è questa la prima bufala del 2011, cui hanno creduto moltissimi utenti del social network.

Mark Zuckerberg avrebbe deciso la chiusura di Facebook a causa dello stress che gestire un'azienda forte di più di 500 milioni di utenti - e valutata 50 miliardi di dollari - gli avrebbe provocato.

"Facebook è fuori controllo e lo stress di gestire questa azienda mi ha rovinato vita. Devo porre fine a questa pazzia" avrebbe dichiarato Zuckerberg durante un'intervista telefonica che, in realtà, non ha mai avuto luogo.

Moltissimi hanno però creduto alle voci, messe in giro dal sito satirico Weekly World News, protestando e correndo a salvare tutti i dati - foto, filmati - inseriti nel social network prima che sparissero per sempre poiché - avrebbe dichiarato sempre Zuckerberg - "Non sarà possibile riaverli quando avremo chiuso l'attività". L'articolo continua sotto

Di vero, in tutta questa vicenda, c'è solo la smentita ufficiale.

"Non abbiamo ricevuto il memo sulla chiusura, quindi continueremo a lavorare come al solito" ha scritto ironicamente lo staff del sito, aggiungendo "Non andremo da nessuna parte; questo è solo l'inizio".

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 20)

Ma infatti. Può esistere come può scomparire. E lo stesso vale per tutte le religioni e le ideologie politiche. E' una moda: alcune durano a lungo, altre vengono imposte ma non sono mai le masse a decidere il destino dei paesi nelle quali vivono. In giorno in cui comprendiamo che tutto ciò è il frutto di elementi e intrecci complessi... Leggi tutto
12-1-2011 15:58

Altre volte (spesso) mi sono trovato, più o meno, leggermente in disaccordo con le tue opinioni, caro Silent Runner, ma stavolta te lo dico col cuore: Hai proprio ragione! Leggi tutto
12-1-2011 02:50

Io non inveisco contro Fessbook, semplicemente mi intristico vedendo il livello della massa, ovvero gli utenti di Fessbook, che passa ore a cazzeggiare invece di occuparsi di cose ben più importanti e fondamentali. Mi intristisco vedendo la facilità con cui mettono in piazza i loro dati e le le loro vite senza pensare, i cacciatori di... Leggi tutto
11-1-2011 22:47

Solo Feiscbucche, Nutella ma niente sesso?
11-1-2011 21:33

Cosa che mi succede molto, molto spesso, ma io non voglio far parte della massa. Leggi tutto
11-1-2011 20:59

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Secondo te come stanno cambiando gli attacchi informatici?
Ci sono sempre più attacchi automatizzati verso i server anziché verso gli individui.
Gli attacchi sono più globali, dall'Europa all'America all'Asia all'Australia.
L'impatto maggiore è sui conti aziendali e sui patrimoni medio alti.
Gli attacchi colpiscono istituzioni finanziarie di tutte le dimensioni.
Gli hacker sono sempre più veloci.
I tentativi di transazioni sono più estesi e più elevati.
Gli attacchi sono più difficili da rilevare.
E' aumentata la sopravvivenza dei server.

Mostra i risultati (1587 voti)
Luglio 2022
Alexa fa parlare i morti
Giugno 2022
Tesla e la batteria che dura 100 anni
Cosa succede alle password se cambio o perdo il mio dispositivo?
Il sistema operativo open source che ridà vita ai vecchi smartphone
Adobe, prove di Photoshop gratuito per tutti
15 giugno, finisce l'era di Internet Explorer
Grave falla in Windows, occhio ai documenti di Word
Toyota: cartucce di idrogeno per alimentare auto, case, droni
Maggio 2022
La Rete esce da TIM: nasce la Open Access italiana
DuckDuckGo consente a Microsoft di tracciare gli utenti
Russi saccheggiano trattori ucraini, che vengono brickati da remoto
Necrofinanza e criptovalute: lo scoppio di Terra/Luna
Pwn2Own 2022, Windows 11 e Ubuntu cadono il primo giorno
Migliaia di siti sono keylogger nascosti
Radio a onde corte: davvero?
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 4 luglio


web metrics