Steve Jobs è moribondo? Non proprio

Un tabloid dà al CEO di Apple solo sei settimane di vita. Ma la diagnosi è per lo meno dubbia.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 17-02-2011]

Steve Jobs National Enquirer sei settimane

A montare il caso è stato il tabloid americano The National Enquirer il quale, dopo aver pubblicato foto recenti di Steve Jobs, gli ha assegnato soltanto sei settimane di vita.

Steve Jobs è malato: lo sanno tutti. Ha lasciato la gestione quotidiana di Apple, pur rimanendo coinvolto nelle decisioni importanti, per potersi curare dalle conseguenze del cancro al pancreas che due anni fa lo costrinse a un trapianto.

Il CEO di Apple è sempre stato molto riservato sul proprio stato di salute, lasciando trapelare soltanto le informazioni indispensabili e senza curarsi di confermare o smentire le indiscrezioni e le illazioni via via pubblicate dai media.

Così le foto pubblicate dall'Enquirer, in cui Jobs appare davvero molto magro e malato (ma d'altra parte negli ultimi anni non è mai stato particolarmente in forma) prima di entrare allo Stanford Cancer Center, hanno dato origine a delle ipotesi che potrebbero non causare reazioni nel diretto interessato.

Per sostenere che Steve Jobs abbia davanti a sé al massimo un mese e mezzo di vita, il giornale americano ha sottoposto le foto al dottor Gabe Mirkin e al dottor Samuel Jacobson, che non hanno mai incontrato Jobs di persona e in base alle immagini hanno stilato la propria diagnosi.

Pur non essendo medici, già immaginiamo che sia difficile dire con precisione quanto vivrà un paziente basandosi solo su delle foto che lo ritraggono mentre si fa i fatti propri; inoltre né Mirkin né Jacobson sono oncologi quindi, per quanto esperti possano essere, non sono esattamente i dottori che un malato di cancro interpellerebbe per primi allo scopo di sapere quanto gli resti.

A fare sperare per il meglio, per quanto riguarda la salute di Jobs, ci sono poi altri fattori: per esempio il fatto che l'Enquirer non è nuovo a questo tipo di funeste previsioni, che quasi sempre ha sbagliato.

Questa sera, inoltre, Jobs ha in programma un incontro con il presidente americano Obama, il quale cenerà con il CEO di Apple, con Mark Zuckerberg, con Eric Schmidt e altre figure importanti del mondo tecnologico: i dettagli, per motivi di sicurezza, al momento non sono stati rivelati ma se domani la presenza di Steve Jobs sarà confermata con ogni probabilità potremo concludere che non sta così male come sembra.

Steve Jobs sta certamente molto male: altrimenti non avrebbe preso un periodo di pausa. Eppure non molti giorni fa è stato avvistato al quartier generale di Apple, con aspetto vivace e un "sorriso autentico", come sostiene chi l'ha visto. Speriamo per lui che le illazioni dell'Enquirer siano soltanto tali.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 26)

Dai, smettila di preoccuparti! Io non mi offendo mai, se non saltuariamente e quando lo faccio solitamente ho torto marcio! :squeeze: Il mio grazie era sincero e la risposta che seguiva era per fare esercizio quotidiano di autoironia. Leggi tutto
24-2-2011 10:59

Certo! La mia "Domandati" era solo retorica e non per offenderti nemmeno minimamente. :wink: Ciao Leggi tutto
23-2-2011 19:52

Grazie me lo domando ogni giorno. Mi domando le cose per mestiere. :wink: Leggi tutto
22-2-2011 22:19

Ciao Leggi tutto
22-2-2011 20:10

Mi chiedo per quale recondito motivo su questo forum si continui a permettere a certe volgari bestie di palesarsi... :shock: Ovviamente, non ti auguro la stessa sorte, per la feccia immonda come te sarebbe una fine fin troppo dignitosa.
22-2-2011 15:11

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Secondo te, come nascono la maggior parte delle bufale che girano su Internet?
Come scherzi rivolti esclusivamente ad amici e conoscenti (che poi involontariamente li propagano in giro)
Dalla "buona volontą" di persone che credono di fare un favore al mondo diffondendo dicerie e stranezze dandole automaticamente per buone
Dalla curiositą di vedere se una propria invenzione possa diventare "famosa" sulla rete, ma anche quanta gente ci arriverą a credere e con che velocitą si propagherą
Dalla volontą di creare disinformazione su determinati argomenti
Altro (specificare)

Mostra i risultati (2071 voti)
Marzo 2020
La truffa della chiavetta Usb che arriva per posta
Windows 10, Pannello di Controllo verso la pensione
Windows 10, in un video un assaggio delle novità
Cellulari, app e privacy ai tempi della pandemia
Coronavirus Challenge, leccare una toilette per notorietà
Windows 10, patch di emergenza per evitare il nuovo WannaCry
L'open source contro il coronavirus
Windows 10, l'update KB4535996 mina le prestazioni
L'Unione Europea vuole un proprio sistema operativo
Addio, Dada.it
Febbraio 2020
Smartphone, la UE rivuole le batterie rimovibili
Il ransomware che prende di mira gli italiani
Il browser per navigare sempre in incognito
Equo compenso, raffica di aumenti per Pc, smartphone e schede Sd
Come provare Windows 10X in anteprima, gratis
Tutti gli Arretrati


web metrics