HoloDesk, il desktop olografico di Microsoft

Basata su Kinect, l'ultima invenzione di Microsoft permette di toccare e manipolare gli oggetti virtuali.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 25-10-2011]

Microsoft Holodesk

A partire dal Kinect, la periferica di casa Microsoft che permette di trasformare i movimenti dell'utente in comandi, i ricercatori dell'azienda di Redmond stanno studiando e sviluppando una piattaforma olografica che ricorda da vicino il ponte ologrammi della USS Enterprise di Star Trek.

Il progetto allo studio presso la Divisione Ricerche di Microsoft è non a caso chiamato HoloDesk, e richiama dunque già nel nome l'originale holodeck, ossia appunto "ponte ologrammi".

HoloDesk consiste nella combinazione di una telecamera Kinect, che serve per tracciare i corpi, e un display olografico che crea la realtà virtuale.

L'effetto appare sorprendente e vero, poiché si ottiene una interazione tra i corpi olografici e il proprio corpo reale che permette di "toccare", spostare e impilare oggetti che divengono "reali" nella loro spazialità e tridimensionalità.

Il progetto, che si trova ancora solo in una prima fase, è ambizioso e promette la realizzazione di applicazioni non limitate all'ambito videoludico, ma pensate per ricreare e studiare prototipi di oggetti o per utilizzi in campo medico.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (3)

Kinect si sta dimostrando sempre più versatile, questa applicazione mi sembra possa avere degli sviluppi molto interessanti.
29-10-2011 14:31

Interessante, vedremo se mai e come sarà la versione definitiva :D
26-10-2011 02:05

{Giorgio}
Ottimo per far girare le palle :D
25-10-2011 17:36

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Ha ragione Stallman quando dice che Android non è libero?
No
Non lo so

Mostra i risultati (2835 voti)
Gennaio 2020
Agcom, due milioni di multa per Tim, Vodafone e Wind Tre
Windows 10: e adesso la pubblicità
Batterie al grafene, ormai ci siamo
Edge è morto, viva Edge (Chromium)
Il giorno della morte di Windows 7
The New Facebook, il social network cambia pelle
Samsung fa un balzo in avanti con il Galaxy S20
Dicembre 2019
Le peggiori password del 2019
Il chip che realizza la crittografia perfetta a prova di hacker
Apple al lavoro sull'iPhone satellitare
Il water inclinato che impedisce ai dipendenti di stare troppo in bagno
Se i poliziotti vendono nel dark web l'accesso alle telecamere di sicurezza
Il preservativo per i dispositivi USB
Il motorino elettrico di Xiaomi che costa come uno smartphone
Il ransomware che riavvia il PC in modalità provvisoria
Tutti gli Arretrati


web metrics