Google celebra il papà dei microchip

Il doodle di oggi è dedicato a Robert Noyce, fondatore di Intel.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 12-12-2011]

noyce intel doodle

È quella di un microchip la forma che ha assunto oggi il logo di Google in segno di omaggio a Robert Noyce nel giorno del suo compleanno.

Noyce, nato il 12 dicembre 1927 e morto il 3 giugno 1990, fu il cofondatore di Fairchild Semiconductor e successivamente, insieme a Gordon Moore, di Intel.

A lui si deve l'ideazione dei primi microchip, la base da cui poi Federico Faggin, come abbiamo ricordato soltanto un mese fa, partì per realizzare l'Intel 4004, il primo microprocessore.

Google non poteva quindi scegliere un doodle diverso per ricordare l'uomo cui dobbiamo gran parte degli strumenti che oggi consideriamo scontati, dai computer ai sensori CMOS.

Nel corso della sua vita, per le sue realizzazioni a Noyce vennero assegnati diversi premi: nel 1978 vinse la medaglia d'oro della IEEE per «il suo contributo ai circuiti integrati di silicio, una pietra miliare per l'elettronica moderna»; nel 1979 ricevette la Medaglia Nazionale per la Scienza e nel 1990 ottenne il Premio Charles Stark Draper, conferitogli dall'Accademia Nazionale di Ingegneria.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (0)


La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Di quale generazione fai parte?
Generazione silenziosa: i nati tra il 1925 e il 1945
Baby boomers: i nati tra il 1945 e il 1965
Generazione X: i nati tra il 1965 e il 1980
Generazione Y (o Millennials): i nati tra il 1980 e il 1995
Generazione Z (o Post-Millennials): i nati dal 1995 al 2010
Generazione Alpha (o Screenagers): i nati dopo il 2010

Mostra i risultati (3118 voti)
Novembre 2022
L'app per scaricare l'intera Wikipedia (e non solo)
La scorciatoia che sblocca Windows
Amazon Drive chiude i battenti
Le cinque migliori alternative a Z Library
Il visore VR che uccide i giocatori quando perdono
Gli Stati Uniti oscurano Z Library
Vodafone, sottratti oltre 300 GB di dati degli utenti
Pochi o tanti, ma contanti
Ottobre 2022
Chrome si prepara ad abbandonare i Windows ''vecchi''
iPhone 14, nessuno lo vuole?
Windows 11, in arrivo il primo "Momento"
TikTok, arrivano i contenuti per soli adulti
Addio Office, benvenuta Microsoft 365
La truffa del cosmonauta bloccato nello spazio
Windows 11, inizia la seconda fase degli update
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 1 dicembre


web metrics