L'uomo batte il computer, almeno nei cruciverba

Giocare con le parole è un'attività ancora al di fuori della portata delle intelligenze artificiali.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 20-03-2012]

cruciverba dr fill ginsberg

La superiorità negli scacchi è caduta da tempo a opera di Deep Blue, quella nei quiz televisivi è venuta meno soltanto l'anno scorso a causa di Watson, ma c'è ancora una cosa che gli umani sanno fare meglio dei computer: i cruciverba.

All'edizione di quest'anno dell'American Crossword Puzzle Tournament ha infatti partecipato un software, Dr. Fill, creato da Matt Ginsberg apposta per risolvere i cruciverba.

Dr. Fill è in effetti un campione quando si tratta di risolvere i cruciverba tradizionali, e le simulazioni degli ultimi 15 tornei, sulle quali si è "allenato", l'hanno visto vincitore assoluto in tre casi.

Tuttavia, al torneo di quest'anno si è classificato soltanto 141esimo (in linea teorica, dato che in realtà pur affrontando i quesiti non era davvero iscritto, dato che la competizione era riservata agli esseri umani).

Il motivo di tale posizionamento è dovuto al comportamento non esattamente brillante in quei tipi di cruciverba che richiedono una maggiore "flessibilità mentale", ossia quelli che prevedono l'inserimento delle parole al contrario, sottosopra oppure in diagonale.

Sondaggio
L'auto che si guida da sola... (completa la frase)
ci permetterÓ di sfruttare il tempo perso guidando, magari in coda.
ci toglierÓ l'ultimo brandello di privacy.
ci farÓ viaggiare pi¨ sicuri.
ci esporrÓ a nuovi pericoli, dovuti ai bug o agli attacchi degli hacker.
ci consentirÓ di ridurre l'inquinamento.
ci priverÓ dell'autonomia.
sarÓ accettabile solo se ci permetterÓ sempre di scegliere la guida manuale.
sarÓ sicura solo se non permetterÓ mai la guida manuale.

Mostra i risultati (5901 voti)
Leggi i commenti (11)

Se un cruciverba tradizionale, anche molto complesso, viene risolto da Dr. Fill circa nella metà del tempo richiesto a un umano, le varianti più creative lo mettono in seria difficoltà: ecco il perché di un risultato che non risponde alle aspettative createsi in base agli "allenamenti".

D'altra parte, come ammette Ginsberg stesso, Dr. Fill «in realtà non sa che cosa sta facendo».

Il sistema che il software usa per trovare la soluzione, in effetti, è completamente diverso da quello usato da un umano, che si basa sull'esperienza, sulla conoscenza e sull'intuito; Dr. Fill calcola invece le risposte più probabili partendo dal numero di lettere necessarie, dal dizionario integrato e da elementi statistici come la ricorrenza nei cruciverba di parole e lettere.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Algoritmo perfetto, il computer batte l'uomo a poker
Il supercomputer Watson di IBM crea una salsa barbecue

Commenti all'articolo (0)


La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Per quale servizio collegato a un prodotto per la smart home saresti pi¨ disposto a pagare fino a 15 euro al mese?
Lo scongiurare dei guasti dei prodotti smart, per esempio lavastoviglie, connettendoli ai fabbricanti, in modo da identificarli e anticiparne qualsiasi problema.
Collegamento alla compagnia assicuratrice che interviene in caso di allagamento, intrusione o allarme quando non sono in casa.
Assistenza nella vita di tutti i giorni per gli anziani.
Collegamento dei dati relativi alla salute al medico o al reparto ospedaliero per il monitoraggio dei parametri vitali chiave.
Collegamento alla societÓ di sicurezza che intervenga quando l'allarme si spegne.
Nessuno di questi

Mostra i risultati (1132 voti)
Giugno 2021
Gli hard disk al grafene sono 10 volte più capienti
Microsoft nasconde la fotocamera sotto lo schermo che forma il logo di Windows
Il nuovo Windows 10 si svela a fine mese
Nuova tecnica contro il ransomware: ingannare il sistema di pagamento
Maggio 2021
Malvivente condannato grazie a una foto delle dita pubblicata online
Annunciata la prossima generazione di Windows
Guidi male? Forse è un primo segno di demenza
Scarsità di chip, televisori più cari del 30%
Arriva Android 12, più veloce, più personalizzabile e più attento alla privacy
Nella Tesla schiantatasi con “nessuno” al volante c’era qualcuno al volante
WhatsApp, funzionalità ridotte se non si vogliono regalare i dati a Facebook
La scorciatoia da tastiera che scongela il Pc
Bye bye, Emotet
Bambini e smartphone, 1.500 euro di multa ai genitori che non li sorvegliano
Aprile 2021
Office manda in pensione Calibri: quale nuovo font preferite?
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 12 giugno


web metrics