Ritrovato il codice sorgente smarrito di Prince Of Persia

Dopo 23 anni rispuntano i floppy con il codice originale: l'obiettivo ora è farlo funzionare sui computer attuali.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 06-04-2012]

Prince of Persia 1989

Il primo, originale videogioco Prince of Persia uscì nel 1989 per l'Apple II quale frutto delle fatiche di Jordan Mechner il quale però, a un certo punto, perse il codice sorgente della propria creazione. L'articolo continua qui sotto.

Sondaggio
Quale metodo utilizzi nell'apprendere un linguaggio di programmazione?
Corsi tradizionali in aula.
Internet e corsi online.
Libri e manuali.
Altro.
Non programmo.

Mostra i risultati (2878 voti)
Leggi i commenti (15)
Dopo aver quasi perso le speranze di ritrovarlo, Mechner ha aperto una vecchia scatola e lì, in tre confezioni di floppy da 3,5 pollici per ProDOS, ha ritrovato il codice perduto: ora sta lavorando per riuscire a farlo funzionare sulle piattaforme attuali.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 6)

Peccato che la saga di prince of persia faccia schifo oramai da tempo :) Gli ultimi due/tre capitoli erano davvero ingiocabili, l' ultimo aveva addirittura il finale a pagamento (e tra l' altro nel gioco non si poteva morire, e non è un modo di dire).
9-4-2012 08:41

Mi ricordo che papà aveva scovato il modo di partire direttamente da un certo livello... non ricordo di preciso come, ma digitavo (da DOS, LOL) "prince" e qualcos'altro per dirgli da che livello partire... Pensate che ho in casa ancora un 486 portatile con win 3.1 funzionante... e ovviamente prince of persia installato... il... Leggi tutto
8-4-2012 16:37

Le lame! Quelle erano da film orror! :twisted: I giochi dell'epoca era poco political-correct... :twisted: Ciao
8-4-2012 13:53

Mamma mia, forse il primo videogioco che ho visto in vita mia... ero piccolino e guardavo mio fratello grande giocarci. Manco a dirlo ogni volta che ho provaato sono rimasto schiacciato o orrendamente mutilato in qualche buco :D
8-4-2012 08:52

Esisteva anche una versione per MS-DOS! Ma perchè riprenderlo? Oramai esiste anche una versione più completa (riscritta) in vendita. Ciao
8-4-2012 05:39

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Quasi la metà delle famiglie italiane (nel 2012 erano il 45,5% secondo Confindustria Digitale) non possiede ancora un collegamento a Internet. Qual è secondo te il principale motivo?
La connessione a banda larga non è disponibile.
Motivi di privacy e sicurezza.
Mancanza di skill e capacità d'uso.
Alto costo del collegamento.
Alto costo degli strumenti.
Internet non è utile.
Accedono a Internet da altro luogo.

Mostra i risultati (3710 voti)
Gennaio 2023
Libero e Virgilio Mail offline da giorni, verso la risoluzione
Pesci da compagnia fanno acquisti sulla Switch all'insaputa del padrone
Il ritorno del Walkman
Invecchiare al tempo della Rete
Apache contro Apache
Cessa il supporto a Windows 7. Microsoft: “Non passate a Windows 10”
Lo smartphone con schermo e-ink da 6,1 pollici
Dicembre 2022
WhatsApp dal nuovo anno non funzionerà più su 47 smartphone
LastPass, la violazione è molto più grave del previsto
Netflix, giro di vite sulla condivisione delle password
Digitale terrestre: si spegne la TV in definizione standard
Disorganizzazione informatica fa desistere i cybercriminali
Windows 7 e Windows 8: Microsoft annuncia la fine del supporto
Telefonia, inizia l'era degli aumenti infiniti
La settimana lavorativa di quattro giorni è un successo
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 28 gennaio


web metrics