Google, captcha per risolvere i numeri civici sfuocati

Le immagini di Street View diventano parte dei test per distinguere uomini e bot.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 18-04-2012]

google captcha numeri civici

A quanto pare Google ha introdotto - senza far troppo rumore - un nuovo tipo di CAPTCHA come controllo di sicurezza per accedere ai Google Account.

In alcuni casi - il 10% circa, secondo una portavoce - l'azienda di Mountain View propone agli utenti di decifrare un numero civico sfuocato, catturato da una delle GoogleCar di Street View.

Se l'utente dà un'interpretazione del numero propostogli che concorda con quella data da altri utenti, allora Google lo classifica come "umano" e lo lascia accedere.

Il sistema, in fondo analogo ai CAPTCHA tradizionali, ha sollevato però le proteste di alcuni difensori della privacy, come Nick Pickles di Big Brother Watch: «l'utilizzo di numeri civici reali è un serio problema per la privacy» ha dichiarato.

Secondo Pickles, inoltre, l'identificazione dei numeri civici aiuterebbe Google a migliorare i propri servizi di mappe, facendo un uso improprio della tecnologia alla base dei sistemi CAPTCHA, sfruttata per far ottenere un vantaggio all'azienda.

Sondaggio
Le proteste che hanno spinto Google a sospendere Street View in alcuni Paesi...
sono giuste: occorrono limiti più seri per salvaguardare la privacy.
sono ingiuste: Street View non danneggia affatto la privacy.

Mostra i risultati (2397 voti)
Leggi i commenti (7)

Secondo la portavoce di Google, tuttavia, non ci sono rischi per la privacy, poiché i numeri non sono associati ad altri particolari che permettano il riconoscimento dell'abitazione cui fanno riferimento; inoltre, se più utenti concordano nell'interpretare il numero, allora Street View migliora l'immagine da cui è tratto, rendendolo leggibile.

Oltre ai numeri, Google ammette di usare anche i nomi delle vie e i segnali stradali, ma privati del contesto che li renderebbe riconoscibili.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) sotto o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Google, arrivano i gattini al posto dei Captcha

Commenti all'articolo (1)

io l'ho sempre detto che avrebbero dovuto applicare re-captcha ai cartelli fotografati dalla google car, così da integrarli successivamente nelle mappe, sarebbero un ottimo "punto di riferimento" e notizie ulteriori da integrare con la struttura di google (quindi limiti, pericoli particolari, etc...)
19-4-2012 10:36

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News (P.Iva 06584100967). Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
L'app che permette di noleggiare un'autovettura direttamente dallo smartphone è molto contestata dai tassisti.
Non è necessario introdurre nuove regole per l'app. I tassisti hanno torto, perché il mondo si evolve ma loro ragionano come se Internet non esistesse, difendendo ciecamente la loro casta (che ha goduto di fin troppi privilegi negli ultimi anni).
I tassisti dovranno adeguarsi e mandare giù il boccone amaro, anche se un minimo di regolamentazione per l'app è necessaria.
L'app non va vietata del tutto, ma va limitata in modo pesante così da poter salvaguardare le esigenze dei tassisti.
L'app va completamente vietata: i tassisti hanno ragione a protestare, perché Uber minaccia il loro lavoro e viola leggi e regolamenti.
Non saprei.

Mostra i risultati (1664 voti)
Settembre 2017
Violazione di CCleaner, guai più gravi del previsto
Il primo smartphone con Linux davvero libero
Falla nel Bluetooth, vulnerabili 5 miliardi di dispositivi
Se il robot sessuale diventa un terminator
I consigli di Linus Torvalds per gli hacker
L'appuntamento online più imbarazzante della storia?
Bug in Android Oreo consuma tutto il traffico dati
Addio torrent, i pirati ora sono su Google Drive
YouTube Mp3 si arrende alle major
iPhone 8, Apple fissa la data di lancio
Agosto 2017
Il BlackBerry che soppianterà iPhone e Galaxy
40 anni di ''segnale Wow''
Antibufala: Barcellona, venditori ambulanti preavvisati dell’attentato!
Il ''cop button'' di iOS 11 dà manforte ai criminali
Motorola brevetta lo schermo che si ripara da solo
Tutti gli Arretrati


web metrics