Il sito per vedere i film con gli amici

Trovare i film con BitTorrent non è mai stato così facile: le major potrebbero imparare qualcosa.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 10-06-2012]

movies io film sito bittorrent

Si chiama Movies.io e potrebbe essere il sito di torrent con la genesi più strana: il suo creatore ha infatti dato vita alla prima versione per fare un regalo alla sua ragazza.

«La mia ragazza e io adoriamo guardare film insieme» - ha spiegato a TorrentFreak - «ma ora di sera non riuscivamo mai a ricordarci quale! Per il suo compleanno, uno dei miei regali è stato il precursore di Movies.io, basilare ma funzionale».

Lo scopo di Movies.io è semplice: fornire un facile accesso ai film disponibili in rete tramite la tecnologia di condivisione BitTorrent.

La grafica è essenziale, elegante e funzionale: un motore di ricerca permette di trovare il proprio film preferito all'interno di un database che al momento conta 4.317 titoli e 13.534 magnet link; il sito, in sé, non ospita alcun file .torrent, ma si limita a elencare i link.

Per ogni film fornisce informazioni sulla trama, la locandina, il genere, il link a servizi quali IMDb e TMDb oltre, naturalmente, ai dati sul magnet link e il relativo collegamento. Se il film è molto recente e disponibile solo in versione registrata con una telecamera amatoriale dal cinema - come nel caso di The Avengers - appare persino il consiglio di andare a vederlo con tutti i crismi in una sala cinematografica.

Sondaggio
Quando cerchi un brano musicale, o un intero Cd, cosa fai più spesso?
Scarico il brano o il Cd su iTunes: costa poco ed è legale.
Scarico l'Mp3 con Torrent o eMule o altro servizio simile.
Ascolto la canzone in streaming (per esempio su Youtube), anche se non posso scaricare l'Mp3.
Vado nel mio negozio di dischi o maxistore preferito.
Altro.

Mostra i risultati (3510 voti)
Leggi i commenti (10)

Movies.io non si sente un sito pirata: dopotutto non ospita materiale illegale, ma fornisce soltanto i link; preferisce invece considerarsi un suggerimento per le major.

I metodi esistenti per ottenere legalmente film e serie TV - in streaming o in download - hanno tuttavia un difetto: non sono esattamente immediati, per lo meno non quanto il download di un file con BitTorrent, e in più sono funestati dalla presenza del DRM, un'inutile complicazione la cui utilità la trovata del comico Louis CK ha già contribuito a smantellare.

«Siamo impegolati in un mucchio di soluzioni progettate male, incompatibili, proprietarie, fallate e restrittive. BitTorrent è affascinante perché trae vantaggio dalla natura distribuita di Internet per condividere in maniera efficiente i contenuti tra migliaia di peer» spiega il creatore del sito, sperando che le major colgano il suo suggerimento.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita.

Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) sotto o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
ARM presenta il processore anti-pirateria
Il DRM non paga: l'esperimento di Louis C.K.

Commenti all'articolo (2)

però è proprio ben fatto usabilità 100% Leggi tutto
11-6-2012 13:42

Fantastico... peccato non ci siano titoli in italiano.. sigh..
11-6-2012 12:08

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
L'aggravarsi del tasso di inquinamento atmosferico fa assumere alle amministrazioni comunali la decisione di bloccare la circolazione delle auto. Cosa ne pensi?
Era ora: si tratta di una misura necessaria e urgente.
I blocchi del traffico sono inutili e peggiorano la vita delle persone.
Sono d'accordo, ma i provvedimenti dovrebbero essere più incisivi (o addirittura permanenti).
Sarei d'accordo solo se prima venissero potenziati i trasporti pubblici.
Non so.

Mostra i risultati (1411 voti)
Febbraio 2021
Nuovi Mac, gli SSD durano pochissimo
Elettrodomestici, A+++ può diventare B o C
Se non accetti le nuove condizioni, WhatsApp ti cancella l'account
Come perdere mezzo miliardo: non serve smarrire la password del wallet Bitcoin
Sms svuota conto corrente: occhio alla truffa
Vendere o comprare una casa online all'asta (senza Tribunale)
Hacking e caffeina: 167.772 euro da spendere in caffè
Arriva LibreOffice 7.1 Community ma è importante non usarlo in azienda
Didattica a distanza, genio su Zoom
La Stampa, L’Espresso, il Corriere e il metodo redazionale: nessuno rilegge
Sgominato Emotet, la madre di tutti i malware
Gennaio 2021
iPhone 12 e pacemaker, meglio che stiano lontani
Minori su Tik Tok, accesso con Spid?
Il disastro tragicomico di Parler
Fregare Big Pharma con il vaccino
Tutti gli Arretrati


web metrics