E-book, prezzi mantenuti alti per favorire la concorrenza

Secondo Barnes & Noble, la condanna del cartello degli e-book creato da Apple restituirà ad Amazon il monopolio.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 21-06-2012]

amazon barnes noble cartello ebook

Alcuni mesi fa, il Dipartimento di Giustizia degli USA mise Apple sotto inchiesta, insieme a cinque case editrici, sospettando che da tempo esistesse un "cartello degli e-book".

In effetti, gli editori e l'azienda di Cupertino si erano messi d'accordo (creando il cosiddetto agency model, in cui a Apple come rivenditore spettava una commissione del 30% su ogni libro elettronico venduto ma non il diritto di decidere i prezzi) per affrontare un nemico potente nel settore degli e-book: Amazon.

La società creata da Jeff Bezos, infatti, ha iniziato una politica dei prezzi molto aggressiva in cui era essa stessa e non gli editori a decidere il prezzo degli e-book (diversamente, quindi, dall'agency model).

In questo modo Amazon è arrivata a dominare in modo quasi incontrastato il settore dei libri elettronici negli Stati Uniti, relegando tutti gli altri attori a ruoli davvero di minoranza.

Per non sparire, gli editori e Apple avevano quindi deciso di coalizzarsi costringendo il mercato a cambiare e alzando artificiosamente i prezzi degli e-book, tendenza cui dovette assoggettarsi anche Amazon stessa.

Sondaggio
Che cos' pi rivoluzionario, tra questi... qualcosa-book?
Chromebook
Ebook
Facebook
Macbook
Netbook
Notebook
Playbook
Ultrabook

Mostra i risultati (2365 voti)
Leggi i commenti (3)

Il problema è che questa attività non è piaciuta - oltre che agli acquirenti di e-book - al Dipartimento di Giustizia USA.

Dopo aver concluso le indagini, il Department of Justice ha stabilito di recente che gli accordi tra Apple e gli editori devono cessare immediatamente, e che per due anni non se ne potranno stringere altri atti a «limitare la possibilità dei rivenditori di praticare sconti o altre promozioni per incoraggiare la vendita di e-book», dando in pratica nuovamente mano libera ad Amazon.

I prezzi dei libri elettronici, non più tenuti alti dall'accordo, in teoria possono così tornare a scendere. Eppure tutto ciò, secondo Barnes & Noble, non farà altro che portare a un nuovo aumento dei prezzi, e per questo si è opposta ufficialmente alla decisione del DOJ.

La casa editrice - che non figura tra le cinque accordatesi con Apple - sostiene infatti che è meglio che i prezzi restino alti adesso piuttosto che vederli crescere in futuro.

Ti invitiamo a leggere la pagina successiva di questo articolo:
Perché Barnes & Noble vuole che gli e-book costino tanto

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 21)

in effetti non ho considerato le piattaforme di riconoscimento vocale: che potrebbero pareggiare i tempi di produzione di una bozza scritta. link[/url]. anche se una visione panoramica solleva qualche dubbio [url=http://forum.zeusnews.com/link/89584]link Riguardo ai risparmi di personale permango dubbioso: niente funziona "da... Leggi tutto
3-7-2012 10:32

Semplificando le tue equazioni, sostieni - correggimi se sbaglio - che il tempo necessario per la stenotipia e la trascrizione sia inferiore a quello della sbobinatura. (tralascio il fatto che scrivere 2T+t1 non ha alcun senso, perche' cosi' stai contando come effettivamente impiegato, e quindi pagato, anche il tempo della pura... Leggi tutto
2-7-2012 17:24

solo una questione di tempo. gli intervalli di tempo da prendere in considerazione sono: T = durata dell'intervento dell'oratore t = durata della stenotipia ( sincronica con T) t1= durata della trasposizione in iscritto ( inferiore sia a T che t) t2= durata della "sbobinatura" della registrazione audio (coincide con T e t... Leggi tutto
2-7-2012 10:36

E quale differenza ci sarebbe nell'usare come sorgente della trasposizione una registrazione audio, invece del prodotto di una stenotipia? Leggi tutto
30-6-2012 04:59

Il "libero mercato" Usa si basa su due concetti fondamentali - vietato fare cartelli (trust) per tenere artificiosamente alti i prezzi - vietato abusare della posizione dominante per lo stesso scopo. L'agency model un cartello e il comportamento di Amazon paventato da Barnes & Noble un abuso di posizione dominate.... Leggi tutto
29-6-2012 11:16

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
La cosiddetta green economy genera nuova ricchezza e aumenta sempre di pi. Secondo te:
E' un sintomo di vera innovazione.
Significa che bisogna ripensare il concetto di sviluppo.
Lo sviluppo economico non pu fare a meno dello sfruttamento ambientale.
E' la prova che economia e ambiente possono andare di pari passo.
E' solo una speculazione temporanea.

Mostra i risultati (4043 voti)
Gennaio 2023
Libero e Virgilio Mail offline da giorni, verso la risoluzione
Pesci da compagnia fanno acquisti sulla Switch all'insaputa del padrone
Il ritorno del Walkman
Invecchiare al tempo della Rete
Apache contro Apache
Cessa il supporto a Windows 7. Microsoft: “Non passate a Windows 10”
Lo smartphone con schermo e-ink da 6,1 pollici
Dicembre 2022
WhatsApp dal nuovo anno non funzionerà più su 47 smartphone
LastPass, la violazione è molto più grave del previsto
Netflix, giro di vite sulla condivisione delle password
Digitale terrestre: si spegne la TV in definizione standard
Disorganizzazione informatica fa desistere i cybercriminali
Windows 7 e Windows 8: Microsoft annuncia la fine del supporto
Telefonia, inizia l'era degli aumenti infiniti
La settimana lavorativa di quattro giorni è un successo
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 27 gennaio


web metrics