Vacanze hi-tech, come sopravvivere all'estate

I consigli di Rik Ferguson di Trend Micro.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 08-07-2012]

tablet bikini

Quando si parte per le vacanze estive si adottano generalmente alcune misure di sicurezza per proteggere la casa da possibili furti, magari chiedendo a un vicino di ritirare la posta, di alzare e abbassare le tapparelle e dare un'occhiata all'abitazione.

Porte e finestre vengono chiuse e in alcuni casi si ricorre anche a un timer che provvede ad accendere e spegnere le luci per dare l'impressione che la casa sia abitata... Ma siamo attenti allo stesso modo anche quando si tratta di sicurezza digitale?

Di seguito alcuni suggerimenti di chi passa gran parte della sua vita viaggiando, e purtroppo non sempre per vacanza. Sono molte le cose che possiamo e che dobbiamo fare per limitare il livello di rischio durante i nostri spostamenti, evitando che dispositivi elettronici o identità digitali possano essere sottratti.

Prima di partire

Decidete quali sono i dispositivi che porterete con voi. Il laptop? L'iPod? Lo smartphone? Assicuratevi di avere con voi i caricatori necessari, evitando doppioni laddove possibile per ottimizzare il bagaglio. Una volta decisa la lista definitiva, collegate ciascun dispositivo a Internet e scaricate gli opportuni aggiornamenti.

Sondaggio
Quale di questi consigli ritieni più importante per una vacanza all'insegna della sicurezza?
Aggiornare il sistema operativo, i programmi installati e le applicazioni, eliminando così eventuali falle di sicurezza già scoperte.
Evitare di usare WLAN pubbliche (in hotel, Internet Café, aeroporto...): solitamente sono protette in maniera inadeguata e i dati possono essere spiati. Meglio utilizzare una connessione mobile UMTS.
Evitare di fare online banking in vacanza e non scaricare o salvare dati personali e sensibili su Pc pubblici.
Creare un indirizzo ad hoc per inviare cartoline elettroniche via email, da disattivare al rientro qualora venisse compromesso.
Impostare una password all'accensione su smartphone e tablet e un PIN per lo sblocco della tastiera.
Fare il backup del notebook o del netbook che si porta in vacanza, crittografando i dati per limitare i danni in caso di furto.

Mostra i risultati (1738 voti)
Leggi i commenti (10)

Per quanto riguarda il PC questa operazione può comportare tempi prolungati in quanto deve essere effettuata per più applicazioni oltre che per il sistema operativo. Si tratta però di una pratica che vi tutela dalle vulnerabilità e che può farvi risparmiare sui costi di connettività quando sarete in viaggio.

Il passo successivo è quello di verificare che i vari dispositivi richiedano un codice PIN o una password per essere attivati, così da renderne l'accesso il più complicato possibile in caso di furto. Ancora meglio, crittografate tutti i dispositivi portatili possibili affinché i dati in essi contenuti risultino completamente inaccessibili a eventuali tentativi di violazione.

Eseguite poi un backup completo dei dispositivi che porterete in viaggio con voi; in questo modo, qualora li perdeste o vi venissero sottratti, i soli dati ad andare persi saranno quelli che avrete creato dopo essere partiti.

Se invece potete fare fronte ai costi di roaming o avete una connessione di rete disponibile nel luogo di destinazione, optate per un servizio di sincronizzazione online che vi permetta di proteggere anche le informazioni raccolte e archiviate durante la vacanza.

Infine, procuratevi una batteria di ricambio per gli smartphone, apparecchi che consumano particolarmente, perché senza dubbio la funzione foto/videocamera verrà utilizzata molto in vacanza e la batteria si esaurirà più rapidamente.

Una volta giunti a destinazione

La tentazione di usare i social media per raccontare in tempo reale la vostra bellissima vacanza è di certo molto forte perché è indubbiamente piacevole poter mostrare a tutti ciò che si fa. Non dimenticate però che tutto quello che pubblicate sui social network potrebbe trovare occasioni di condivisione ben più ampie di quelle preventivate.

Pubblicare le vostre foto, usare il GPS o riferire nel dettaglio il periodo della vostra vacanza equivale a comunicare a gran voce che la vostra casa è disabitata. Il consiglio è quello di vantarvi della vacanza fatta solo a rientro avvenuto; del resto, perché dedicare i momenti di relax alla navigazione sui social network anziché divertirvi?

Se però non potete proprio fare a meno di essere online anche quando viaggiate, cercate di preferire le connessioni via cavo o quelle 3G al posto delle connessioni wireless, evitando di eseguire transazioni confidenziali su computer pubblici.

Questi infatti possono tenere traccia dei vostri dati di login (o potreste dimenticare di eseguire il logout); le reti Wi-Fi pubbliche sono definite tali per una ragione ben precisa, ovvero quella per cui la vostra attività risulta visibile ad altri utenti, anche su reti che richiedono una password.

Quando non utilizzate i vostri dispositivi e non li portate con voi, ricordate di chiuderli nella cassaforte della stanza, in particolare se vi permette di definire la vostra password digitale (evitate il numero della stanza in cui alloggiate!). Se possedete dispositivi troppo ingombranti chiedete alla reception di metterli sotto chiave per vostro conto.

Prima di tornare

Preparate i bagagli la sera prima di partire perché lo farete con maggiore lucidità mentale evitando magari di dimenticarvi qualcosa.

Un ultimo consiglio. Tablet e sabbia, iPhone e crema solare... non vanno d'accordo. Posso garantirvelo!

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Si parte in vacanza e i topi d'appartamento festeggiano
Roaming, calano le tariffe
Vodafone abbatte i costi del roaming
UE, costi di roaming azzerati entro il 2014

Commenti all'articolo (2)

Per chi va all'estero date un'occhiata ai siti degli operatori telefonici locali e le loro offerte. Ad esempio recentemente sono stato 10gg a Londra, con 15£ mi sono preso una scheda di un operatore locale che mi permetteva traffico dati illimitato, tethering compreso (anche se sull'opuscolo c'era scritto di no) Alex
9-7-2012 07:38

Un consiglio per chi ha lo smartphone: tethering
8-7-2012 22:16

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Secondo te quale di queste previsioni si realizzerà per prima?
La maggior parte degli acquisti avverrà attraverso il web.
Ci sarà in media uno smartphone per ogni abitante del pianeta.
Le aziende utilizzeranno Facebook e Twitter come mezzo principale di assistenza ai clienti.
La maggior parte dei nostri dati saranno sul cloud, non sui nostri Pc.
La maggior parte degli utenti accederanno al web tramite rete mobile.

Mostra i risultati (2120 voti)
Luglio 2020
Razzismo: via i termini blacklist, master e slave dal kernel Linux
WindowsFX, la distribuzione Linux per chi vuole lasciare Windows 10
Come disinstallare il nuovo Edge da Windows 10
Iliad diventa operatore di rete fissa
Hai installato Immuni?
Windows 10 rinnova il menu Start
Arriva Edge, e i computer rallentano
Giugno 2020
Favicon sfruttate per rubare i dati delle carte di credito
Windows 10, dov'è finita l'opzione per rimandare gli aggiornamenti?
Windows 10, l'ultimo aggiornamento riavvia i Pc a forza
La Casa Bianca e il video delle cataste di mattoni
Pornografia, il Parlamento prepara un filtro al web
La foto che paralizza alcuni smartphone Android
Il trucco che elimina la pubblicità da YouTube
L'Italia censura il progetto Gutenberg
Tutti gli Arretrati


web metrics