Come rottamare la cabina telefonica? Con un acquario!

Le ormai inutili reliquie del passato si trasformano in un originale arredo urbano.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 09-10-2012]

kingyo

Come sappiamo, la diffusione dei cellulari ha condannato le cabine telefoniche all'estinzione o, almeno, all'evoluzione: a Londra, per esempio, le rosse cabine stanno tentando di sopravvivere trasformandosi in hotspot Wi-Fi. L'articolo continua qui sotto.

Sondaggio
Che cosa hai fatto almeno una volta nella vita in una cabina telefonica?
Mi sono spogliato e cambiato.
Ho fatto pipý.
Ho fatto l'amore (con un uomo, una donna o da solo).
Mi sono limitato a ripararmi per la pioggia.
Ho telefonato, ma usando il cellulare.
Ho fatto degli scherzi telefonici rimanendo anonimo.
Da teppista l'ho danneggiata.
Ho telefonato senza pagare.
Ho fatto delle banali telefonate, niente di pi¨.

Mostra i risultati (4145 voti)
Leggi i commenti (23)
Il collettivo artistico giapponese Kingyobu (che significa club del pesce rosso, e dunque è più che mai appropriato) ha avuto un'idea diversa: trasformare le cabine telefoniche di Osaka in acquari posti nella pubblica via, regalando nuova vita a questi pezzi da museo.
kingyo01

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
La cabina telefonica trasformata in biblioteca
Cabine telefoniche, ce ne sono ancora 97mila
1.800 hotspot Wi-Fi nelle cabine telefoniche di Londra

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 8)

[img:4dd64317b6]http://upload.wikimedia.org/wikipedia/commons/thumb/5/5f/TARDIS.jpg/512px-TARDIS.jpg[/img:4dd64317b6][/url] [url=http://forum.zeusnews.com/link/99158]TARDIS[/url] [CC-BY-SA-2.5 ([url=http://forum.zeusnews.com/link/99177]link], by Electriccynic at en.wikipedia, from Wikimedia Commons Questa sarebbe un'idea....... Leggi tutto
10-10-2012 12:43

Ma... Un tardis no?
10-10-2012 11:29

Concordo. Aggiungo solo che non si possono buttare dentro i pesci e dimenticarsene. I pesci hanno bisogno di cure (cibo, pulizia vasca, ecc.). Nell'epoca in cui le usavamo, le cabine erano spesso in condizioni pietose ( cavi strappati, vetri rotti, ...). Pensate forse che adesso sarebbero curate meglio? . Leggi tutto
10-10-2012 09:37

Dove sta la novitÓ? in Campania e specialmente a Napoli la Telecom (allora SIP) evitava di montare le porte alle cabine in quanto venivano prelevate nottetempo appunto per realizzarci degli acquari. Tsch.. i soliti copioni
10-10-2012 09:32

Ok doniamole nel Congo Belga ...PerchŔ qui in Italia portano via solo spazio quei rottami inutili. Una volta servivano e io stesso le usai moltissimo ma ora Ŕ un inutile e fastidioso vecchiume. Ciao Leggi tutto
10-10-2012 03:16

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Come vedi il futuro dell'umanitÓ, in ambito scientifico?
Il futuro Ŕ nella condivisione delle conoscenze. L'arroganza delle multinazionali nei confronti della proprietÓ intellettuale Ŕ solo il canto del cigno: infatti grazie alle tecnologie il sapere non potrÓ pi¨ essere detenuto da pochi potenti.
Per tutelare ricerche che richiedono investimenti cospicui, la proprietÓ intellettuale Ŕ uno strumento equo e ragionevole. Lo strapotere attuale della grande industria va solo limitato nel tempo ed emendato dagli aspetti pi¨ truci.
Lo scenario pi¨ probabile Ŕ un doppio binario tra scienza proprietaria e open source. La prima coprirÓ i settori che richiedono investimenti a lungo termine, la seconda quelli in cui la cooperazione raggiunge i risultati migliori.
Il potere si concentra dove c'Ŕ il denaro. Volenti, o nolenti, i big dell'economia mondiale si accaparreranno tutte le fonti di conoscenza, e sapranno farle fruttare a dovere, per il bene dell'umanitÓ.

Mostra i risultati (1429 voti)
Dicembre 2019
Aggiornare gratis a Windows 10 si può ancora, ecco come
Scovare il Product Key di Windows usando solo il sistema operativo
Novembre 2019
WhatsApp, arrivano i messaggi che si autodistruggono
Skimmer virtuali sempre più diffusi, a rischio i dati delle carte di credito
Il pickup elettrico di Tesla debutta con una figuraccia
Falla nell'app fotocamera di Android, milioni di smartphone a rischio
Windows 10, iniziano gli aggiornamenti forzati
Facebook attiva di nascosto la fotocamera dell'iPhone
Apple, deciso in una riunione segreta il dispositivo che sostituirà l'iPhone
Bug in Firefox, truffatori già all'opera
Quattordicenne risolve il problema dei punti ciechi nelle auto
Ottobre 2019
Il grande database della cacca cerca volontari
Google, i domini .new diventano scorciatoie
Wind Tre, con l'anno nuovo aumentano le bollette
Omessa custodia del cellulare, sanzionata l'insegnante del post anti-Arma
Tutti gli Arretrati


web metrics