Il tricorder per diagnosticare le malattie

La startup Scanadu sta trasformando in realtà le apparecchiature previste nella famosa serie televisiva.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 10-12-2012]

scanadu tricorder

Tra tutte le apparecchiature mostrate in Star Trek, il tricorder è una di quelle che, oltre ad aver sempre attirato l'attenzione, ha anche buone possibilità di diventare realtà in tempi relativamente rapidi.

Qualcomm per esempio crede tanto in questa possibilità da aver creato il Tricorder X Prize, un concorso che mette in palio 10 milioni di dollari per la prima azienda che riuscirà a produrre un tricorder medico portatile, in grado di raccogliere dati sulla salute dei soggetti esaminati e di diagnosticare 15 malattie.

La startup Scanadu ha deciso di partecipare costruendo tre diversi dispositivi.

Il primo si chiama Scanadu SCOUT ed è un piccolo apparecchio che, avvicinato alla tempia, permette in meno di dieci secondi di rilevare alcuni parametri vitali (pulsazioni, attività elettrica del cuore, temperatura e altro ancora); i dati così raccolti vengono poi inviati via Bluetooth all'apposita app per smartphone.

C'è poi Project ScanaFlo, uno strumento che utilizza lo smartphone per condurre un'analisi delle urine: si tratta di una cartucci a usa-e-getta che permette di diagnosticare una pre-eclampsia, il diabete gestazionale, malfunzionamenti dei reni e infezioni del tratto urinario.

Sondaggio
Qual è la tua piattaforma mobile preferita?
Windows Phone
Android
iOS (iPhone)
BlackBerry OS (Rim)
Symbian
Ubuntu o altro Linux
Bada

Mostra i risultati (4614 voti)
Leggi i commenti (11)

Infine troviamo Project ScanaFlu, altro strumento che adopera lo smartphone ma questa volta per identificare i sintomi del raffreddore e delle infezioni del tratto respiratorio superiore; il mezzo è l'analisi della saliva. L'articolo continua dopo il video.

La commercializzazione di questi tre prodotti è prevista entro la fine del 2013; ognuno dovrebbe costare intorno ai 150 dollari.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Le lenti a contatto che misurano il glucosio delle lacrime
L'uso dei cellulari nuoce alla salute?
Un portale web per i trapianti
Con Twitter non prendi l'influenza
Brevettato l'orologio che ti dice quanto ti resta da vivere
Gli occhiali da vista universali, si regolano con una rotella
Boom di funerali eco-compatibili
Antibiotici sempre più inefficaci: colpa dei brevetti
Dardo gli attraversa il cervello, lui sta bene
Il disco intervertebrale artificiale
Farmaci generici, via libera dalla Cina. Anche sotto brevetto
Telefonini e cancro, nessuna connessione
Il tricorder di Star Trek è open source
Il cuore artificiale che si controlla da Internet

Commenti all'articolo (1)

O.K. Allora: Benvenuto dottor McCoy! :lol:
11-12-2012 00:45

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
L'Italia e gli italiani sono pronti per il (video)gioco online?
I giocatori sarebbero anche pronti, ma il problema è il digital divide. Senza una connessione broadband il gioco online è una chimera.
In Italia più che in altri paesi ha ampia diffusione la pirateria. Il fatto che buona parte dei giocatori utilizzi prodotti contraffatti limiterà la crescita dell'online gaming.
Barriere linguistiche e ritardi nella diffusione di giochi e tecnologie online ci hanno penalizzato nel passato, ma oggi le possibilità di sviluppo sono rosee.
Non ci sono barriere tecniche, ma solo culturali. Il videogioco è tradizionalmente visto come un prodotto da fruire individualmente o in compagnia di amici.
La comunità di giocatori online italiana non ha nulla da invidiare per qualità e quantità a quelle degli altri paesi.

Mostra i risultati (761 voti)
Ottobre 2021
FreeOffice 2021, la suite gratuita compatibile con Microsoft Office
Apple presenta i MacBook Pro con il notch
UE, addio all'anonimato per i domini Internet
Windows 11 è disponibile. Ecco come installarlo anche senza TPM
I disservizi di Facebook costano a Mark Zuckerberg 6 miliardi
Pesa di più una chiavetta USB piena di dati o una vuota?
Settembre 2021
iPhone 14: un progetto completamente nuovo
Microsoft cede: Windows 11 si installa anche su hardware incompatibile
Windows 10, l'update di settembre impedisce di stampare
Truffatori scavalcano le difese informatiche nella maniera più semplice
Apple svela gli iPhone “più Pro” di sempre
Ripristinare il vecchio menu Start in Windows 11
Uno spot mette Windows 11 KO
L'auto elettrica di Apple
Microsoft non bloccherà Windows 11 sui PC non supportati
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 24 ottobre


web metrics