Anche Bernabè in lista Monti?

Se Monti scenderà in campo, Franco Bernabè potrebbe condividere l'avventura politica del premier con Riccardi e Montezemolo.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 18-12-2012]

montezemolo bernabe

Se Mario Monti scioglierà la riserva e deciderà di dare il proprio nome a una lista centrista insieme a Montezemolo e al professor Andrea Riccardi, proprio Franco Bernabè, presidente di Telecom Italia, da sempre quasi equidistante fra Pd e Berlusconi, potrebbe essere uno dei primi a essere coinvolti.

Per Bernabè, al suo primo impegno politico, potrebbe essere affidato il collegio sicurissimo di Trento, sua terra di nascita ma anche feudo elettorale dell'ex margheritino Lorenzo Dellai. L'articolo continua qui sotto.

Sondaggio
Con quale di queste affermazioni concordi maggiormente?
Il Governo sta facendo troppo poco per portare la banda larga anche nelle zone più remote.
Il Governo riuscirà a migliorare la diffusione della banda larga.
Il Governo vorrebbe fare di più per la diffusione della banda larga, ma mancano le risorse.
Il Governo non sta facendo abbastanza per reperire risorse per la banda larga.
Al Governo non frega nulla della banda larga a meno che qualche lobby o qualche gruppo finanziario o industriale gliela chieda; a quel punto troverà il modo di mettere una nuova tassa ai pensionati o ai lavoratori dipendenti per reperire i fondi.

Mostra i risultati (3329 voti)
Leggi i commenti (9)
L'attuale presidente della provincia di Trento Dellai è infatti uno dei protagonisti del movimento di Montezemolo, che ha nominato Franco Bernabè presidente del MART, il museo di arte contemporanea del Trentino.

In questo momento Bernabè toglierebbe il disturbo da una Telecom alle prese con nodi quasi inestricabili, dallo scorporo della Rete al peso insopportabile dell'indebitamento.

Se anche Bernabè non dovesse entrare nella lista di Monti, potrebbe dare un contribuito molto prezioso per raccogliere consensi e anche fondi elettorali, ovviamente nel pieno rispetto delle regole vigenti sul finanziamento dei partiti e del codice etico interno di Telecom, che vieta all'azienda di finanziare direttamente i partiti.

Bernabè e Monti sono anche tra i pochi italiani presenti all'interno del circolo Bilderberg, l'importante sodalizio internazionale fra politici, imprenditori e finanzieri, le cui riunioni si svolgono da sempre a porte chiuse.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pier Luigi Tolardo

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 11)

La vostra azienda ha problemi di liquidità o sta fallendo? I vostri dipendenti vi creano continui problemi rivendicando i loro giusti diritti? Volete aumentare a dismisura le vostre ricchezze personali? Volete ingigantire il fatturato della vostra azienda? CANDITATEVI AL PARLAMENTO ITALIANO!!!! Se durante la prima legislatura non... Leggi tutto
22-12-2012 10:31

Ti candido perchè almeno ( stando al tuo avarar ) rideremo un pò invece di piangere perchè non riusciamo ad arrivare a fine mese! :)
21-12-2012 23:58

Cacchio, ma qui scendono in campo tutti. Sapete che vi dico, mi candido anche io. =) Chi mi da il voto? Posso contare su di voi? (e notate che chiedendovelo così, non dovrò neanche pagarvi il caffé, il ché... è un bel risparmio)
21-12-2012 17:26

Ma "scendendo in campo", non potrebbero farci il favore di inciampare? :roll:
21-12-2012 13:26

{ranx}
il prof si è fumato l'infinitesima possibilità di prendersi il mio voto
20-12-2012 23:11

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Sei favorevole all'utilizzo dei tablet al posto dei libri di scuola?
Sì. L'iPad con i libri multimediali è una figata.
No. È una spesa in più a carico delle famiglie.
Sì. Salviamo gli alberi e inquiniamo con l'e-garbage.
No. I tablet hanno un'obsolescenza tecnologica che galoppa: dopo cinque anni, usati tutti i giorni, sarebbero completamente da buttare.
Sì. Cambia la forma ma non la sostanza e la qualità dell'insegnamento.
No. Gli studenti non imparerebbero più a prendere appunti su carta, a scrivere e a fare i conti a mente.
Sì, ma dalle scuole medie in avanti: alle elementari un bambino dovrebbe imparare a leggere su libri veri. Dovrebbe imparare a consultare l'indice in fondo al libro e a cercare dei documenti in una biblioteca vera e organizzarli, non a fare copia e incolla da internet.
No. Gli stessi docenti, in molti casi, non avrebbero la più pallida idea di come utilizzarli. Per non parlare del Ministero che dovrebbe decidere quali programmi si devono o non si devono usare.

Mostra i risultati (2545 voti)
Luglio 2020
Windows 10 rinnova il menu Start
Arriva Edge, e i computer rallentano
Giugno 2020
Favicon sfruttate per rubare i dati delle carte di credito
Windows 10, dov'è finita l'opzione per rimandare gli aggiornamenti?
Windows 10, l'ultimo aggiornamento riavvia i Pc a forza
La Casa Bianca e il video delle cataste di mattoni
Pornografia, il Parlamento prepara un filtro al web
La foto che paralizza alcuni smartphone Android
Il trucco che elimina la pubblicità da YouTube
L'Italia censura il progetto Gutenberg
Immuni, chiedete e vi sarà dato
Altro che Immuni: il Bluetooth va tenuto spento!
Maggio 2020
Windows 10, rilasciato l'update di maggio. Microsoft: ''Non aggiornate''
Immuni, rilasciati i sorgenti
Da Samsung lo smartphone da usare in guerra
Tutti gli Arretrati


web metrics