Telecom Italia, 5.500 esuberi e chiusura di più di 50 sedi

L'ex monopolista presenta ai sindacati un duro piano di ristrutturazione dei call center.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 22-02-2013]

calcio in culo

Telecom Italia ha presentato ai sindacati un piano di riorganizzazione per il biennio 2013-2014.

Il piano prevede la trasformazione della divisione Caring Services (cioè i call center del 187, del 1254, del 119 e del 191) in una società autonoma del gruppo e deve portare alla riduzione dei costi complessivi di struttura.

Le attuali sedi dei call center sono 125, sparse sul territorio nazionale in 81 città; a fine 2014 la struttura dovrebbe essere presente in solo 27 città e in 31 sedi.

Il piano si articolerà nel 2013 con l’accorpamento delle pluri-sedi nella maggiori città e nel 2014 con la chiusura di tutte le piccole sedi con meno di 50 dipendenti: da Aosta a Trapani, passando per Nuoro e Macerata verrebbero chiuse tutte le sedi.

Per Telecom Italia il modello è quello dei call center esterni, che non hanno mai meno di 600 dipendenti per sede.

L'azienda fissa in 5500 gli esuberi nel piano 2013/2014. A causa dell’innalzamento dell’età pensionabile a seguito della riforma Fornero, non è possibile accompagnare a pensione i lavoratori attraverso la mobilità per esaurimento della base esodabile.

Sondaggio
Quali sono i tuoi buoni propositi per l'anno nuovo, relativamente al tuo lavoro?
Prendere parte a eventi di networking - 2.6%
Partecipare ad almeno una conferenza di settore - 2.7%
Trovare un nuovo lavoro - 21.5%
Concentrarmi sulla carriera: ottenere una promozione e un guadagno finanziario - 12.8%
Trascorrere meno tempo in compagnia del capo - 4.0%
Frequentare un corso di formazione professionale o ampliare le mie conoscenze nel settore - 13.6%
Trascorrere meno tempo al lavoro - 32.2%
Abbracciare una nuova professione - 10.6%
  Voti totali: 883
 
Leggi i commenti

Telecom Italia vorrebbe gestire gli esuberi attraverso l' utilizzo dei contratti di solidarietà e della cassa integrazione.

Solo circa 250 lavoratori possono uscire in mobilità volontaria; circa 210 lavoratori hanno già maturato il diritto alla pensione e per questi Telecom chiede l'uscita obbligatoria, mentre circa 5000 sarebbero gestiti con i contratti di solidarietà.

Per il servizio 1254, Telecom Italia non è certa che la nuova proprietà di Matrix voglia mantenere il servizio in gestione agli attuali quasi 800 addetti. Telecom non esclude che il servizio possa addirittura cessare a gennaio 2014.

Per quanto riguarda il settore dei tecnici esterni che curano la manutenzione della Rete Telecom, oggi il 50% dell'assistenza tecnica è svolta da imprese esterne ma Telecom Italia vuole reinternalizzarla completamente.

Telecom Italia chiede flessibilità molto pesanti, come per esempio la possibilità di settimane più lunghe ed altre più brevi, con l'utilizzo obbligatorio di ferie e permessi retribuiti e la possibilità per Telecom di cambiare turno nella stessa giornata di lavoro.

Le organizzazioni sindacali confederali sono disponibili a un accordo ma contrarie alla separazione dei call center dal resto di Telecom Italia.

E' possibile che però cresca il ruolo del sindacato autonomo, che sta valutando la possibilità di una giornata di sciopero senza il rispetto del preavviso legale dei dieci giorni e a giornate di sciopero frazionate in decine minuti giornalieri.

Tra 15 giorni è previsto un nuovo incontro tra Telecom Italia e i sindacati.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pier Luigi Tolardo

Approfondimenti
Microsoft taglia 18.000 posti di lavoro
Telecom Italia, accordo per il telelavoro
Cobas Telecom: ristrutturazione sbagliata e da respingere
Telecom Italia, telelavoro per il 10% in meno di salario
Il piano industriale Telecom Italia e Bersani
Nasce Telecom Italia Caring

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 8)

{ALESSANDRA}
Dopo 22 anni di 187 ci comunicano che Frosinone ( 187) chiude ma possibile che non si puo' fare piu' nulla visto che la sede rimane?
4-1-2014 23:47

Presi a calci in culo: sempre gli stessi. Si arriverà tra non molto ad una società che ci si sbranerà a vicenda :muffy: e i detentori del potere vivranno in fortezze asserragliati con eserciti pronti al fuoco :lurk: :lurk: :lurk: contro il popolino :protest: che protesta! Già in Grecia una qualche avvisaglia si sente!... Leggi tutto
25-2-2013 02:07

{romano}
Ti sei dimenticato del telelavoro.... Pensi veramente che per una attivita' come quella del 187 sia fattibile farlo da casa?????
24-2-2013 22:50

Un'azienda alla quale paghiamo anche il canone, come alla Rai e che, come la Rai, è sempre in perdita! Sono dieci anni che aspetto di avere l'adsl ma alla Telecom non interessa, vuole solo continuare a riscuotere il pizzo dell'abbonamento e non fa alcunché per adeguarsi ad un mercato nel quale altri, più lungimiranti e preparati,... Leggi tutto
24-2-2013 12:01

solo per precisare che gli esuberi non sono 5500 nel biennio ma la metà, c'è stato un errore nel comunicato sindacale. c'è anche molto altro ma sarebbe troppo lungo, comunque si potrebbe scrivere che l'azienda ha perso 3 miliardi di fatturato negl'ultimi due anni ed il 2013 non è certo iniziato bene, se non teniamo conto di questo... Leggi tutto
23-2-2013 23:36

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Qual è il tuo linguaggio di programmazione preferito, tra questi?
PHP
Java
C#
VB.Net

Mostra i risultati (1212 voti)
Agosto 2020
Che cosa succede dentro a uno pneumatico quando si viaggia?
Chrome permetterà di modificare le password salvate
Red Hat: Non installate quella patch
Il dispositivo che assorda gli Amazon Echo
Luglio 2020
La vecchia raccolta di Cd e Dvd potrebbe essere in pericolo
5G: come eliminare il 90% delle emissioni
Bloatbox ripulisce Windows 10 dalle app indesiderate
Non coprite quella webcam
Falla nei caricabatterie: telefoni e tablet a rischio incendio
Windows 10, come aggirare il bug che segnala la mancanza di connessione
Windows 10 e l'aggiornamento che risolve tutti i bug
Razzismo: via i termini blacklist, master e slave dal kernel Linux
WindowsFX, la distribuzione Linux per chi vuole lasciare Windows 10
Come disinstallare il nuovo Edge da Windows 10
Iliad diventa operatore di rete fissa
Tutti gli Arretrati


web metrics