Un microchip fotonico in attesa della memoria quantica

Ricercatori americani riescono a manipolare i fotoni mediante superconduttori di ultimissima generazione.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 16-03-2013]

quantum chip

Ricercatori dell'Università della California a Santa Barbara hanno ideato un microchip che riesce a controllare i fotoni per mezzo di un superconduttore in grado conservarli per poi rilasciarli successivamente.

La notizia, apparsa nei giorni scorsi sulla rivista Physical Review Letters, spiega che gli scienziati sono partiti dagli studi del professor Yin Yi, oggi insegnante in Cina presso l'Università Zheijiang a Hangzhou, per riuscire infine a imprigionare indefinitamente un fotone prima di rilasciarlo a comando. L'articolo continua qui sotto.

Sondaggio
L'uomo presto ritornerà sulla Luna, ci si prepara all'esplorazione umana di Marte, la stazione spaziale internazionale sta per essere completata. Cosa pensi degli elevati costi che tale tipo di ricerca comporta?
La natura umana ci spinge a conoscere ed esplorare. Non ci sono costi troppo alti quando questi sono gli obiettivi.
L'esplorazione spaziale (come ogni altra forma di ricerca scientifica) ha i suoi costi, ma le ricadute tecnologiche e quindi i benefici di tali investimenti possono essere enormi.
Può certamente essere interessante sapere se qualche millennio fa c'erano forme di vita unicellulare su Marte, ma la Terra e i suoi abitanti hanno problemi ben più seri che necessitano di tutta l'attenzione e i fondi possibili.
Secondo me non siamo neanche stati sulla Luna, quindi...

Mostra i risultati (3889 voti)
Leggi i commenti (53)
Secondo la rivista scientifica, il meccanismo di rilascio utilizza un "otturatore" in grado di imprigionare e liberare il fotone; il microchip era tenuto a temperatura vicina allo 0 assoluto.

In attesa di riuscire a trasferire il fotone da un luogo fisico di stoccaggio a un altro, il risultato odierno è importante in vista della futura realizzazione di chip di memoria in grado di conservare una particella quantica senza modificarne lo stato.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Strisce di silicio per trasmettere dati a velocità impensabili
La fibra ottica superveloce
Passi avanti nel teletrasporto
Google prepara il motore di ricerca quantistico
La fibra ottica... wireless

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 7)

Après moi, la déluge :toimonster Leggi tutto
19-3-2013 09:27

@Zievatron la differenza tra le profezie tradizionali (esempio Malachia) e quelle scientifiche è che le prime puoi dire "Tanto sono stupidate che probabilmente non accadranno" mentre quelle scientifiche "Merd!!!!!!!!!!!!!!!!!!!" :toilet: :alright: Nota: scusate il francesismo. Ciao
18-3-2013 16:10

La profezia di massima probabilità per il 2050 è che saremo nella cacca fin sopra i capelli. 7 - Inquinamento (con danni diretti alla salute da inquinamento) 6 - Ipertermia planetaria (con incremento di siccità, uragani ed inondazioni) 5 - Allargamento della forbice tra domanda ed offerta di energia 4 - Crisi Globale (con allargamento... Leggi tutto
18-3-2013 14:14

@Zievatron Prima che arrivi sui nostri Pc di sicuro sarà il 2050 o dopo :lol: Però... I pentium 6 erano i 80686 usati nei supercomputer all'inizio carriera... Potrebbero arrivare anche prima sulle nostre scrivanie! :shock: Il prossimo sviluppo sono i Quantici e gli Oggettivi (veri computer che lavorano ad oggetti e non... Leggi tutto
17-3-2013 14:46

Allora il mio prossimo PC potrebbe essere un PC fotonico?! :shock: Non ci credo affatto. Penso che nei prossimi anni, se non crolla tutto prima, incominceranno sì a realizzare delle cpu fotoniche, ma saranno roba molto costosa e di utilizzo specialistico. Perciò il mio prossimo PC sarà, molto probabilmente, con una normale APU di... Leggi tutto
17-3-2013 12:46

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Secondo te quale di questi scienziati avrebbe meritato il premio Nobel?
Andrew Benson, per la scoperta del Ciclo di Calvin della fotosintesi clorofilliana.
Dmitri Mendeleev, per l'ideazione della tavola periodica degli elementi.
Fred Hoyle, per gli studi sulla nucleosintesi stellare.
Jocelyn Bell Burnell, per la scoperta delle pulsar.
Nikola Tesla, per i suoi lavori sulla trasmissione delle onde radio.
Albert Schatz, per la scoperta della streptomicina (rimedio contro la tubercolosi).
Chien-Shiung Wu, per i lavori sulla legge di conservazione della parità.
Oswald Avery, per gli studi sulla trasmissione dei caratteri ereditari tramite DNA.
Douglas Prasher, per la scoperta della proteina fluorescente verde.
Lise Meitner, per il contributo ai lavori sulla fissione nucleare.

Mostra i risultati (1617 voti)
Luglio 2020
Come disinstallare il nuovo Edge da Windows 10
Iliad diventa operatore di rete fissa
Hai installato Immuni?
Windows 10 rinnova il menu Start
Arriva Edge, e i computer rallentano
Giugno 2020
Favicon sfruttate per rubare i dati delle carte di credito
Windows 10, dov'è finita l'opzione per rimandare gli aggiornamenti?
Windows 10, l'ultimo aggiornamento riavvia i Pc a forza
La Casa Bianca e il video delle cataste di mattoni
Pornografia, il Parlamento prepara un filtro al web
La foto che paralizza alcuni smartphone Android
Il trucco che elimina la pubblicità da YouTube
L'Italia censura il progetto Gutenberg
Immuni, chiedete e vi sarà dato
Altro che Immuni: il Bluetooth va tenuto spento!
Tutti gli Arretrati


web metrics