Liberty Reserve chiusa per riciclaggio, il Bitcoin fa paura

Il governo americano non ha simpatie per la moneta virtuale: nasce il sospetto che oltre ai reati contestati a Liberty Reserve ci sia altro.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 30-05-2013]

liberty reserve bitcoin

Bitcoin, la moneta virtuale creata nel 2009, non è sempre guardata con occhio benevolo da chi gestisce i sistemi tradizionali. Anzi, in qualche caso c'è aperta ostilità.

È già capitato, infatti, che alcuni uomini politici negli USA abbiano etichettato senza tanti complimenti Bitcoin come un «sistema per il riciclaggio di denaro».

Nel giro delle ultime settimane, due siti legati a Bitcoin hanno avuto problemi relativi a esso: nel caso più recente, quello di Liberty Reserve, l'accusa è di riciclaggio di denaro utilizzato per il commercio di materiale pedopornografico e per il traffico di droga; il sito è stato chiuso.

In un altro caso, la Homeland Security americana ha bloccato le transazioni di Dwolla alla "borsa" del bitcoin Mt.Gox.

Sondaggio
Sei favorevole a tassare l'uso del denaro contante per diffondere l'uso della moneta elettronica?
Totalmente favorevole.
Favorevole, ma timoroso della sicurezza delle transazioni.
Favorevole, ma bisogna tutelare chi non vuole o non sa usare la moneta elettronica.
Totalmente contrario.
Basterebbe abolire i costi bancari sulle transazioni elettroniche.

Mostra i risultati (5817 voti)
Leggi i commenti (93)

Considerato il fatto che non è certo rara la possibilità di un uso di Bitcoin per fini illegali, e senz'altro possibile e forse anche probabile che dietro la chiusura dei due siti non ci siano altro che le accuse mosse loro.

Tuttavia, di recente la sensazione che il governo americano abbia deciso di tenere d'occhio Bitcoin in maniera particolarmente attenta e non troppo favorevole contribuisce a nutrire il sospetto che, a volte, dietro possa esserci qualcos'altro.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Allarme, c'è un bug nei Bitcoin
Il sito a luci rosse che non lascia tracce nell'estratto conto
Quei messaggi nascosti nei Bitcoin
Bitcoin, la bolla sta per scoppiare?
Bitcoin-Central potrà offrire ufficialmente servizi bancari
MasterCard e la carta prepagata con BitCoin

Commenti all'articolo (3)


{Matteo}
@spacexplorer la soluzione al signoraggio è stata trovata diverse decine di anni fa, ed è stato separare le banche centrali dallo Stato (il signoraggio c'è quando viene creata moneta che viene immessa nell'economia per fare pagamenti, se viene _prestata_ alla fine rientra e la somma finale è zero). ... Leggi tutto
31-5-2013 10:01

Quel che so Ŕ che sino a quando esisterÓ il signoraggio non si potrÓ avere nessuna valuta tradizionale affidabile, ma modo non Ŕ che sia molto convinto della "soluzione" BitCoin, non sono convinto del loro design e non ho idee su come possa essere disegnata "bene" una valuta distribuita per funzionare, potrebbe essere... Leggi tutto
31-5-2013 07:42

1) Mt.Gox non Ŕ stato chiuso, mai: link[/url] 2) Liberty Reserve non era un sito dedicato a Bitcoin, non c'era nulla riguardo al Bitcoin sul sito. "Niente" Esisteva dal [url=http://forum.zeusnews.com/link/113473]2001 (Bitcoin Ŕ apparso nel 2009)
30-5-2013 22:23

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Secondo te quale di questi scienziati avrebbe meritato il premio Nobel?
Andrew Benson, per la scoperta del Ciclo di Calvin della fotosintesi clorofilliana.
Dmitri Mendeleev, per l'ideazione della tavola periodica degli elementi.
Fred Hoyle, per gli studi sulla nucleosintesi stellare.
Jocelyn Bell Burnell, per la scoperta delle pulsar.
Nikola Tesla, per i suoi lavori sulla trasmissione delle onde radio.
Albert Schatz, per la scoperta della streptomicina (rimedio contro la tubercolosi).
Chien-Shiung Wu, per i lavori sulla legge di conservazione della paritÓ.
Oswald Avery, per gli studi sulla trasmissione dei caratteri ereditari tramite DNA.
Douglas Prasher, per la scoperta della proteina fluorescente verde.
Lise Meitner, per il contributo ai lavori sulla fissione nucleare.

Mostra i risultati (1646 voti)
Ottobre 2020
Windows 10, Microsoft si prepara a rivoluzionare l'interfaccia
Windows 10 elimina la schermata Sistema, un trucco la riporta in vita
L'app che “spoglia” le donne: garante privacy apre istruttoria
Gasolio addio, FS vuole i treni a idrogeno
Windows 10, guai a catena dopo l'ultimo aggiornamento
Windows 10, Pc riavviati a forza per installare le web app di Office
Quel motivetto che hai in testa? Se lo fischietti, Google lo indovina
YouTube pronta a far guerra ad Amazon
Le cipolle troppo sexy per Facebook
Smishing, i consigli per non cadere nel tranello
Arrestato per recensioni online negative di un albergo
Windows 10, arriva l'installazione personalizzata
Il sito che installa tutte le app essenziali per Windows 10
Covid-19, casi sottostimati per colpa di Excel
Il furto automatico del PIN della carta di credito
Tutti gli Arretrati


web metrics