JDownloader, megamulta per pirateria

La decisione del tribunale di Amburgo è una minaccia per l'intero modello di sviluppo open source.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 29-06-2013]

jdownloader multa

JDownloader è un download manager piuttosto famoso e apprezzato; scritto in Java e open source, dispone di varie caratteristiche che lo rendono ottimo per scaricare anche dai siti di file hosting.

In questi giorni si è trovato al centro di una controversia legale a causa di una sentenza della Corte regionale di Amburgo, in Germania.

Inizialmente, pareva che il tribunale avesse deciso di bandire il suo uso da tutta la Germania; poi la questione si è ridimensionata, ma resta comunque grave.

Per capire da dove nascano i problemi occorre comprendere il modello di sviluppo open source seguito da Appwork, l'azienda che presiede al lavoro su JDownloader.

Dato che si tratta di software a sorgente aperto, sono molti e diversi i collaboratori che contribuiscono a far crescere il programma; gli sviluppatori che contribuiscono da più tempo, poi, hanno una "corsia preferenziale" che permette loro di sottoporre le modifiche e vederle integrate anche nella versione stabile molto rapidamente.

Sondaggio
Quando cerchi un brano musicale, o un intero Cd, cosa fai più spesso?
Scarico il brano o il Cd su iTunes: costa poco ed è legale.
Scarico l'Mp3 con Torrent o eMule o altro servizio simile.
Ascolto la canzone in streaming (per esempio su Youtube), anche se non posso scaricare l'Mp3.
Vado nel mio negozio di dischi o maxistore preferito.
Altro.

Mostra i risultati (3430 voti)
Leggi i commenti (10)

In tal modo la correzione dei bug avviene in tempi ridotti e le patch raggiungono velocemente milioni di utenti.

Il guaio è che uno degli sviluppatori ha deciso in buona fede di inserire una caratteristica in una versione beta non ufficiale di JDownloader 2; tale funzionalità è quella che permette di scaricare i flussi video RTMPE protetti.

È proprio questo che ha causato la sentenza del tribunale di Amburgo: i giudici hanno infatti considerato la presenza di questa caratteristica come violazione della legge sul copyright, poiché rappresenterebbe un modo per aggirare una «protezione tecnologica» applicata a contenuti protetti dal diritto d'autore.

Così la Corte ha ora minacciato AppWord di comminarle una multa pari a 250.000 euro per «la produzione, la distribuzione e il possesso» di JDownloader sebbene non solo l'introduzione del supporto a RTMPE non sia opera dell'azienda ma addirittura tale caratteristica sia stata rimossa all'inizio della vicenda, alcuni mesi fa.

Secondo gli sviluppatori di AppWork, il problema è però ancora più profondo: una sentenza del genere è una minaccia diretta al modello di sviluppo open source.

«Davvero è giusto che le aziende che sviluppano software open source come noi debbano essere ritenute responsabili per aggiornamenti ritenuti illegali e pubblicati dalla comunità?» si chiedono, ritenendo che un tale comportamento scoraggi i nuovi sviluppatori.

AppWork ha deciso di ricorrere contro la sentenza. La prossima udienza è fissata per settembre.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Nintendo: pirateria e mercato dell'usato ci spaventano
Il DRM che cambia il testo degli e-book
L'antivirus che rimprovera i pirati
ARM presenta il processore anti-pirateria

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 6)

{Pippo}
Ma se chi ha inserito tale funzionalità fosse stato al soldo delle Major per poter attaccare il software legalmente? Una specie di cavallo di troia...... Siamo in ambito di guerre digitali!
20-7-2013 16:59

@H5N1 Perfettamente d'accordo con te su tutta la linea! In effetti il mio era un discorso più morale in quanto non conosco la normativa Tedesca in merito. Ma le Norme Etiche sono uguali in tutto l'universo. Ciao
30-6-2013 12:13

Da un punto di vista etico sono d'accordo con te, ma sappiamo benissimo che etica e legalità c'entrano ben poco. Ad oggi, purtroppo (e, sottolineo, PURTROPPO) è considerato illegale in molti Paesi dell'Unione l'aggiramento di sistemi di protezione. Il problema, a mio avviso, sta nel fatto che, di fatto, è altrettanto illegale metterceli,... Leggi tutto
30-6-2013 11:36

@H5N1 Leggi meglio e vedrai che intendevo un uso legale di questo aggiramento! Se poi questo DRM è tanto fallace, non è colpa di quel aggiramento!! Se fai una cassaforte di vetro non puoi punire chi va in giro con un martello perchè con una martellata può romperti la cassaforte!!! :wink: Ciao
30-6-2013 10:34

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Ricevi un'email con un allegato Word dal nome “Addebiti”. Cosa fai?
Scarico il file e lo apro. Dev'essere qualcosa di importante
Prima di aprirlo, scansiono il file alla ricerca di eventuali virus
Inoltro l'email alla mia banca o alla mia azienda
Cancello il messaggio

Mostra i risultati (3220 voti)
Ottobre 2019
Il Galaxy S10 si sblocca con qualsiasi impronta
Windows 7 a fine vita, Microsoft importuna coi pop-up
Linux, seria falla nel comando sudo
Il sistema operativo per sopravvivere all'Apocalisse
Pegasus, la nuova interfaccia di Windows 10
Dal papà di Android uno smartphone radicalmente diverso
Otto mesi di carcere per chi rivelò gli stipendi d'oro sindacali
Windows, l'aggiornamento impedisce di stampare
Antibufala: la Tesla della polizia rimasta a secco durante un inseguimento
Esplode lo smartphone in carica, muore ragazzina
Settembre 2019
Windows, l'aggiornamento di ottobre mette il turbo al Pc
Tutta la verità sul caso del dominio Italia Viva
Ecco perché gli aggiornamenti Windows hanno così tanti bug
A che età dare lo smartphone ai propri figli?
Usa NULL come targa pensando di beffare il sistema informatico delle multe
Tutti gli Arretrati


web metrics