Lo smartphone modulare di Google, nuovi dettagli

Il ''Legofonino'' si compone di moduli da collegare alla base con un sistema magnetico.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 17-04-2014]

google project ara

Come aveva promesso, durante l'ultima Conference Challenge dedicata agli sviluppatori Google ha rivelato nuovi dettagli sul telefonino modulare Project Ara.

Ora sappiamo per esempio che il lancio ufficiale avverrà a gennaio 2015 e che il prezzo minimo è di 50 dollari: a quella cifra si potranno avere la base, lo schermo, il processore e il modulo Wi-Fi.

Tutte le altre funzioni si possono aggiungere creando configurazioni estremamente personalizzate e che danno all'utente una libertà pressoché completa. Ogni funzionalità sta su un modulo separato da collegare al telefonino "base" con un sistema magnetico.

Google vorrebbe che uno smartphone durasse il più a lungo possibile: con Project Ara si arriva facilmente a 5 o 6 anni, poiché è sufficiente sostituire soltanto quelle parti che ne hanno bisogno. Per esempio, se serve maggiore potenza di calcolo si cambia unicamente il processore, non tutto lo smartphone.

Inoltre, prima del lancio saranno affinate le tecniche che consentono di personalizzare la base anche tramite i sistemi di stampa 3D.

Sondaggio
Negli ultimi 12 mesi hai danneggiato accidentalmente un oggetto tecnologico portatile? (per esempio smartphone, fotocamera, notebook, tablet, ebook reader)
Sì, mi è caduto a terra.
Sì, mi è caduto in acqua (o ci ho versato dei liquidi).
Sì, ci ho lasciato giocare un bambino.
Sì, mi ci sono seduto sopra.
Sì, mentre lo lanciavo a un amico (o sulla scrivania).
No.

Mostra i risultati (2284 voti)
Leggi i commenti (12)

Inoltre, entro la fine dell'anno Google dovrà risolvere un problema non indifferente: fare in modo che Ara sia perfettamente compatibile con Android, un risultato che ancora non è stato raggiunto.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Google cancella lo smartphone modulare
Il case modulare per smartphone
Project Ara, il telefonino modulare di Google
I mattoncini Lego fatti in casa con la stampante 3D
L'auto ad aria compressa fatta coi Lego
Il go-kart (funzionante) fatto coi Lego
Juno porta i LEGO su Giove
Il Wiimote fatto di Lego
The Matrix ricreato con i Lego
La sedia elettrica coi Lego

Commenti all'articolo (1)

Interessante, vedremo presto quanto questa nuova trovata di Google è commercialmente praticabile o meramente pubblicitaria, se introdotto sul mercato è sicuramente un paradigma interessante per gli smartphone futuri.
20-4-2014 19:57

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Secondo te, come nascono la maggior parte delle bufale che girano su Internet?
Come scherzi rivolti esclusivamente ad amici e conoscenti (che poi involontariamente li propagano in giro)
Dalla "buona volontà" di persone che credono di fare un favore al mondo diffondendo dicerie e stranezze dandole automaticamente per buone
Dalla curiosità di vedere se una propria invenzione possa diventare "famosa" sulla rete, ma anche quanta gente ci arriverà a credere e con che velocità si propagherà
Dalla volontà di creare disinformazione su determinati argomenti
Altro (specificare)

Mostra i risultati (2209 voti)
Aprile 2021
Cerca un sicario nel dark web per sfregiare la fidanzata
Tutti gli home banking sono a rischio, se usi Facebook
Windows 10 rileverà la presenza dell'utente davanti al computer
Yahoo Answers chiude i battenti per sempre
Aggiornamento urgente per iPhone e iPad
Marzo 2021
La macchina di Anticitera
Hacker contro Richard Stallman, la macchina del fango
Robot assassini crescono
Tracker nelle app: cosa sta succedendo in Rete?
Recupero IVA: oltre il 50% non viene rivendicata
Quiz: sei in una zona senza copertura cellulare
Bitcoin, un dilemma etico
Hackerate 150mila videocamere di sorveglianza, tra cui quelle di Tesla
Personal killer robot
La “truffa alla nigeriana” è un classico. Del sedicesimo secolo
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 15 aprile


web metrics