La casa solare tutta italiana a impatto zero

RhOME for denCity è in gara al concorso internazionale Solar Decathlon 2014.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 17-06-2014]

rhome sde2014 exterior

Si chiama RhOME for denCity l'unico progetto italiano rimasto in gara per l'edizione 2014 del Solar Decathlon Europe, la competizione internazionale per la realizzazione di una casa alimentata totalmente dal sole.

Il concorso è aperto a team universitari di ogni parte del mondo e quest'anno si terrà a Versailles dal 27 giugno al 14 luglio, giorni durante i quali il pubblico potrà visitare le varie proposte.

I vari progetti saranno infatti concretamente realizzati e costruiti in un padiglione apposito, cosicché non solo gli addetti ai lavori ma anche la gente comune possa toccare con mano che cosa significhi abitare in una casa verde.

Il progetto italiano è frutto del lavoro di un team della Università di Roma Tre; dato che l'edizione di quest'anno chiedeva ai partecipanti di lavorare sulle problematiche della città di provenienza, il team italiano ha individuato quello che ritiene essere il più urgente problema della capitale.

Come racconta la dottoressa Chiara Tonelli all'agenzia AdnKronos, tale problema è risultato consistere nelle «baraccopoli, o città informali, insediamenti in cui ci sono condizioni di vita disagevoli e che vanno sanate. Abbiamo quindi ideato Rhome (che sta per "a Home for Rome"), edificio di 4-5 piani in social housing, aperto a tutti e accessibile economicamente».

Sondaggio
Quale tra queste minacce all'ambiente ritieni che sia quella da affrontare con maggiore urgenza?
La drastica riduzione della biodiversità: alcune stime ritengono che oltre cento specie ogni giorno si estinguano, compromettendo l'ecosistema in maniera irreversibile.
L'assottigliamento della fascia dell'ozono che protegge dagli ultravioletti dannosi: l'utilizzo di certi materiali (come i CFC) assottiglia lo strato di ozono mettendo in pericolo l'intero pianeta.
I cambiamenti climatici: l'aumento della temperatura causato dai gas serra può portare all'innalzamento dei mari e ad altre catastrofi, come inondazioni, siccità e tempeste.
I rifiuti tossici: dai pesticidi agli erbicidi fino alle scorie nucleari, tutti questi scarti hanno effetti dannosi sull'ambiente per molti anni dopo la loro produzione, contaminando acqua, aria e terra (e tutto quanto vi cresce).
L'impoverimento degli oceani: la pesca eccessiva ha decimato la fauna ittica, colpendo in particolare i grandi pesci predatori. A questa si aggiungono i rifiuti (specialmente in plastica) scaricati negli oceani e l'aumento dell'acidità dei mari.

Mostra i risultati (1698 voti)
Leggi i commenti (23)

Con una spiegazione che trabocca di termini inglesi, la dottoressa Tonelli prosegue: «Un quartiere smart i cui abitanti, attraverso una smart card, accedono alla casa, al car sharing, al bike sharing, ai luoghi di lavoro in co-working e al fablab in cui portare i vecchi oggetti da buttare via per dare loro una seconda vita, dai PC alle sedie, ai tavoli».

Il progetto RhOME si pone quindi come proposta di riqualificazione per le aree degradate e in particolare è stato pensato avendo in mente la zona di Tor Fiscale, , scelta «per la natura delle baracche che insistono su delle evidenze archeologiche. Un intervento anche simbolico per richiamare la grande bellezza di questa città che deve ritrovare la sua via sostenibile».

A Versailles sarà presentato il piano superiore del complesso ideato per Tor Fiscale, ossia quel piano dove sono presenti le maggiori innovazioni tecnologiche e le più evidenti caratteristiche architettoniche, come viene spiegato sul sito dedicato al progetto.

L'intero edificio è costruito intorno al cosiddetto Nucleo 3D, nel quale sono concentrati gli impianti, costituiti da elementi prefabbricati e messi a punto in officina per ridurre costi e tempi di assemblaggio.

«L'abitazione che parteciperà alla prossima edizione del 2014 non è solo caratterizzata dalla produzione di energia rinnovabile e dall'ottimizzazione dei consumi, ma estende il concetto di efficienza e sostenibilità anche al territorio combinando modelli insediativi con costruzioni sostenibili ad alta capacità energetica» illustra ancora la dottoressa Tonelli.

rhome sde2014 interior
rhome sde2014 kitchen

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Convertire al solare gli edifici esistenti si può
Metti in casa i pannelli solari di Google
La casa stampata 3D è realtà
Girasole, la casa che ruota
L'alveare da tenere in casa
Dieci innovazioni per la casa del futuro
Cassazione: niente privacy in condominio, sì alle telecamere

Commenti all'articolo (0)


La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Che cosa ti trattiene dall'installare Linux?
Tutti quelli che conosco hanno Windows: con chi potrei scambiare dati e software?
Non ho voglia di imparare un nuovo sistema operativo e dei nuovi programmi.
Alcuni miei componenti hardware non vengono riconosciuti.
Ci sono alcuni software che utilizzo sotto Windows che mi sono indispensabili.
Semplicemente non sento l'esigenza di passare a Linux.
Ho intenzione di farlo nel prossimo futuro.
Nessun motivo mi impedisce di passare a Linux, infatti già lo utilizzo con soddisfazione.

Mostra i risultati (11428 voti)
Aprile 2020
Coronavirus, ragazzini si divertono a creare malware in tema
Vulnerabilità in Zoom, a rischio le password di Windows
Marzo 2020
Oltre un milione di e-book gratis sull'Internet Archive
La truffa della chiavetta Usb che arriva per posta
Windows 10, Pannello di Controllo verso la pensione
Windows 10, in un video un assaggio delle novità
Cellulari, app e privacy ai tempi della pandemia
Coronavirus Challenge, leccare una toilette per notorietà
Windows 10, patch di emergenza per evitare il nuovo WannaCry
L'open source contro il coronavirus
Windows 10, l'update KB4535996 mina le prestazioni
L'Unione Europea vuole un proprio sistema operativo
Addio, Dada.it
Febbraio 2020
Smartphone, la UE rivuole le batterie rimovibili
Il ransomware che prende di mira gli italiani
Tutti gli Arretrati


web metrics