Il dispositivo per esercitare il pavimento pelvico

Pare faccia benissimo alla salute e migliori drasticamente la vita sessuale.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 24-07-2014]

kgoal

I gadget tecnologici che aiutano a mantenersi in forma sono un'infinità, ma quello ideato da Minna Life - azienda specializzata in prodotti per adulti - ha una sua originalità.

Si chiama kGoal Smart Kegel Trainer ed è un apparecchio per esercitare il pavimento pelvico.

In sé, l'idea non è così strana: gli esercizi per migliorare quei muscoli non raramente vengono consigliati alle donne, specialmente dopo il parto; mantenere i muscoli in salute aiuterebbe, per esempio, a mantenere in salute la vescica riducendo l'incontinenza e avrebbe altre conseguenze positive sul fisico.

Sondaggio
Secondo te quale di queste previsioni si realizzerà per prima?
La maggior parte degli acquisti avverrà attraverso il web.
Ci sarà in media uno smartphone per ogni abitante del pianeta.
Le aziende utilizzeranno Facebook e Twitter come mezzo principale di assistenza ai clienti.
La maggior parte dei nostri dati saranno sul cloud, non sui nostri Pc.
La maggior parte degli utenti accederanno al web tramite rete mobile.

Mostra i risultati (2177 voti)
Leggi i commenti (12)

Inoltre - sempre secondo Minna Life - esercitare regolarmente i muscoli pelvici con questo apparecchio farebbe meraviglie per la vita sessuale.

kGoal si compone di due parti. La prima è il dispositivo in sé, costituito in sostanza da un cuscino pieno d'aria che va inserito nella vagina e che misura la forza dei muscoli pelvici, fornendo anche «un biofeedback in tempo reale tramite vibrazioni» come spiega Minna Life. Un "manico" dotato di pulsante, led e presa per la ricarica completa il dispositivo.

L'altra parte è l'app, che permette di comandare kGoal in modalità wireless e anche di tenere traccia dei progressi compiuti facendo gli esercizi; è anche in grado di suggerire quali movimenti praticare.

Per poter realizzare kGoal, Minna Life sta cercando di raccogliere 90.000 dollari su Kickstarter; per poter avere il proprio esemplare di kGoal a prezzo scontato è necessario offrire almeno 99 dollari.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita.

Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) sotto o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Le pornostar lanciano campagna contro pirateria su Internet
Twitter mette in crisi le coppie
Poliziotti arrestati per scambio foto a luci rosse
BitTorrent al Parlamento Europeo. Per scaricare film
Il primo porno girato coi Google Glass
La stampa 3D rivoluzionerà i giocattoli per adulti

Commenti all'articolo (5)

Ah beh... allora... :lol: Leggi tutto
27-7-2014 10:19

Effettivamente ci possono essere situazioni imbarazzanti link :malol: Leggi tutto
26-7-2014 00:36

Ma questo fa anche il grafico degli esercizi e lo pubblica sul tuo profilo facebook... :) Leggi tutto
25-7-2014 18:22

99 dollari per una pompetta di gomma :shock: Per fortuna che vibra! Ammenochè non lo faccia il cellulare... :malol:
25-7-2014 15:30

{umby}
Mi ricorda il concetto di un qualcosa di antico... Palline cinesi o gheisha balls! Una mia amica le usava. Ed i risultati erano notevoli...
24-7-2014 15:00

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Il flop di Windows 8 sembra replicare tristemente quello di Vista e c'è chi comincia a sostenere che Microsoft sia ormai sulla via del declino, dopo aver mancato clamorosamente il successo anche nei telefonini, nei tablet e nei dispositivi embedded.
Windows 8 è perfettamente stabile, facile da usare e non richiede hardware particolare: non è affatto un flop e Microsoft non è in declino.
La qualità del software Microsoft è in calo da anni: mancano soprattutto in visione e in integrazione. Stanno spingendo su troppi fronti, perdendo di vista la qualità complessiva.
Ognuno deve fare bene il proprio mestiere e basta. Microsoft si concentri su Windows, lasciando perdere Zune e tutto il resto; Google insista sui motori di ricerca, non sui social network, la mail o gli occhialini.

Mostra i risultati (6446 voti)
Marzo 2021
Sciami di router nelle nostre case conoscono la nostra posizione
Febbraio 2021
Nuovi Mac, gli SSD durano pochissimo
Elettrodomestici, A+++ può diventare B o C
Se non accetti le nuove condizioni, WhatsApp ti cancella l'account
Come perdere mezzo miliardo: non serve smarrire la password del wallet Bitcoin
Sms svuota conto corrente: occhio alla truffa
Vendere o comprare una casa online all'asta (senza Tribunale)
Hacking e caffeina: 167.772 euro da spendere in caffè
Arriva LibreOffice 7.1 Community ma è importante non usarlo in azienda
Didattica a distanza, genio su Zoom
La Stampa, L’Espresso, il Corriere e il metodo redazionale: nessuno rilegge
Sgominato Emotet, la madre di tutti i malware
Gennaio 2021
iPhone 12 e pacemaker, meglio che stiano lontani
Minori su Tik Tok, accesso con Spid?
Il disastro tragicomico di Parler
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 2 marzo


web metrics