L'app per comprare online (legalmente) la marijuana

Con un corriere la cannabis arriva direttamente a domicilio.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 19-07-2014]

canary marijuana

«Per tutto c'è un'app» diceva qualche tempo fa una abbastanza nota pubblicità: anche per acquistare la marijuana.

L'app in questione - in sviluppo, non ancora disponibile - si chiama Canary ed è frutto del lavoro di due studenti dell'Università di Washington, Megh Vakharia e Josiah Tullis.

L'azienda che sta dietro Canary, fondata dai due studenti stessi, agisce da intermediario: dopo aver depositato del denaro in un account Canary presso i dispensari partner dell'azienda, si può consultare il "catalogo" tramite l'app.

Per ogni varietà sono disponibili informazioni dettagliate, compresa la descrizione dei diversi effetti; una volta fatta la propria scelta, si effettua l'ordine.

Dato che il pagamento avviene attraverso i dispensari, Canary ritiene di essere perfettamente conforme all'iniziativa 502, che regola la materia nello Stato di Washington (USA).

Sondaggio
Qual è il sito di acquisti online che frequenti di più?
Amazon - 50.8%
Buy Vip - 1.2%
eBay - 33.6%
Groupalia - 0.8%
Groupon - 4.2%
Kelkoo - 2.9%
Privalia - 2.0%
Subito - 3.6%
Triboo - 0.8%
  Voti totali: 1323
 
Leggi i commenti (12)

Sarà un corriere a occuparsi della consegna, mentre sempre attraverso Canary si faranno le verifiche necessarie circa l'identità dell'utente che effettua l'ordine: per utilizzare l'app, bisogna infatti inviare una copia elettronica della carta d'identità o della prescrizione medica che autorizza il consumo di marijuana.

Per ogni consegna, Canary rincara il prezzo del "materiale" di una percentuale variabile tra il 10% e il 25%; una parte di questa cifra viene usata per ricompensare il corriere.

Il lancio di Canary è fissato per la fine del mese di luglio, dopo che i due studenti avranno compiuto tutti i passi necessari per assicurarsi che tutto si svolga legalmente.

Il servizio sarà inizialmente attivo a Seattle, ma Canary sta già valutando di espandersi verso il Colorado, a Denver.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Il super-studio che conferma i benefici della marijuana
Microsoft si lancia nel business della marijuana legale
L'azienda che ti consegna la marijuana col taxi
I malviventi che usano i droni per rubare la marijuana
Piantagioni di marijuana in Giappone, assorbiranno le radiazioni
Un ettaro di cannabis per rifarsi la casa ecosostenibile

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 7)

Per ora devi accontentarti di questo [img:255b79c6eb]http://milanoreporter.it/wp-content/uploads/2015/05/spacciatore.jpg[/img:255b79c6eb]
11-8-2016 15:24

{Donato}
Voglio comprare..come si fa...
11-8-2016 12:07

{utente anonimo}
Vorrei comprare anch'io come faccio
11-4-2016 19:35

{utente anonimo}
Vorrei comprare anch'io come faccio
11-4-2016 19:34

{ilaria}
alex come hai fatto a comprare?? vorrei comprarla anche io da qui...
10-7-2015 09:27

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Per quale servizio collegato a un prodotto per la smart home saresti più disposto a pagare fino a 15 euro al mese?
Lo scongiurare dei guasti dei prodotti smart, per esempio lavastoviglie, connettendoli ai fabbricanti, in modo da identificarli e anticiparne qualsiasi problema.
Collegamento alla compagnia assicuratrice che interviene in caso di allagamento, intrusione o allarme quando non sono in casa.
Assistenza nella vita di tutti i giorni per gli anziani.
Collegamento dei dati relativi alla salute al medico o al reparto ospedaliero per il monitoraggio dei parametri vitali chiave.
Collegamento alla società di sicurezza che intervenga quando l'allarme si spegne.
Nessuno di questi

Mostra i risultati (1124 voti)
Maggio 2021
Bill e Melinda Gates si separano. I memi informatici si scatenano
La scorciatoia da tastiera che scongela il Pc
Bye bye, Emotet
Bambini e smartphone, 1.500 euro di multa ai genitori che non li sorvegliano
Aprile 2021
Office manda in pensione Calibri: quale nuovo font preferite?
Windows 10, arriva l'Eco Mode per far tornare scattante il Pc
Microsoft pronta a lanciare Cloud PC, il desktop in streaming
Aggiornamento Windows 10, problemi di tutti i tipi
Se l'FBI, zitta zitta, si mette a patchare i server altrui
Colpevoli di ransomware
Tutti gli home banking sono a rischio, se usi Facebook
Windows 10 rileverà la presenza dell'utente davanti al computer
Yahoo Answers chiude i battenti per sempre
Aggiornamento urgente per iPhone e iPad
Marzo 2021
La macchina di Anticitera
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 12 maggio


web metrics