La stampante 3D per bambini

Con Printeer realizzare oggetti tridimensionali è facile come disegnare.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 28-08-2014]

printeer 01

Quello della stampa 3D è un mondo affascinante che, però, sembra essere un'esclusiva per gli adulti.

Le stampanti stesse e i software di progettazione che li accompagnano sono tutto meno che adatti all'uso da parte dei bambini. O, per lo meno, lo erano sino all'arrivo di Printeer.

Printeer nasce da una raccolta fondi di successo su Kickstarter ed è una stampante 3D pensata appositamente per bambini.

Il suo aspetto - finiture colorate su un corpo trasparente che lascia vedere le varie parti all'opera - testimonia l'impegno profuso nel cercare di creare uno strumento che sia accattivante per i più piccoli.

Invece di usare un complicato software di progettazione 3D, poi, Printeer adopera un'app per iPad, tramite la quale i bambini possono disegnare ciò che poi verrà realizzato dalla stampante.

Sondaggio
L'amazonite Ŕ...
Una pietra (semi)preziosa.
La spasmodica ammirazione per un popolo di donne guerriere.
Lo shopping compulsivo e la dipendenza patologica da un noto negozio online.
Nessuna di queste. In italiano si scrive amazzonite ;)

Mostra i risultati (1431 voti)
Leggi i commenti

I suoi creatori sperano che tutte queste caratteristiche possano interessare non solo i singoli ma anche le scuole, che potrebbero decidere di adottare la stampante per insegnare ai ragazzi le basi della progettazione.

Dato che la raccolta fondi è andata a buon fine, possiamo aspettarci che ora per Printeer inizi la fase di produzione grazie alla quale non soltanto chi ha partecipato potrà ricevere il prodotto ma, se la domanda crescerà, un giorno potremo vedere la stampante in vendita.

Chi fosse interessato può già pre-ordinarla a 549 dollari (più spese di spedizione).

printeer 02
printeer 03
printeer 04
printeer 05

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
La stampante 3D che usa fino a 10 materiali contemporaneamente
La stampante 3D che usa plastica riciclata
La stampante 3d da 149 dollari
Trucchi e cosmetici stampati 3D
Le scarpe realizzate con una stampante 3D
La stampante 3D multimateriale e multicolore
Arrivano le stampanti 4D
La penna per disegnare in 3D per aria
Addio al gesso, arriva il guanto 3D per le fratture

Commenti all'articolo (1)

{Gino Tavera}
Dopo diamo la colpa ai genitori se i figli non sanno fare attività manuali !!!
28-8-2014 20:04

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Immaginiamo un mondo popolato dalle auto di Google: senza pilota, senza sterzo e senza pedali. Qual Ŕ il maggior svantaggio? (vedi anche i vantaggi)
L'auto di Google Ŕ veramente brutta! Pi¨ che un auto Ŕ un'ovovia.
Ci toglierÓ il piacere di guidare e la nostra vita sarÓ un po' pi¨ triste.
AvrÓ un costo non sostenibile per la maggior parte degli utenti.
Ci sarÓ maggior traffico: con un'auto senza pilota il trasporto privato verrebbe incentivato rispetto al trasporto pubblico.
Il Gps incorporato potrebbe non essere efficiente, costringendoci a fare percorsi pi¨ lunghi o pi¨ lenti o addirittura non portandoci mai a destinazione.
Ho timori soprattutto per la privacy: le auto di Google potranno collezionare dati su come mi sposto e quando.
In caso di incidente con nessuno al volante, non Ŕ chiaro di chi sarÓ la responsabilitÓ civile. E a chi tocca pagare l'assicurazione? All'utente o a Google? O allo Stato?
SarÓ esposta ad attacchi hacker o terroristici: di fatto avremo minore sicurezza sulle strade.
Se il sistema prevede un urto inevitabile, potrebbe trovarsi di fronte a scelte etiche insormontabili. Uccidere un anziano o un bambino? Due uomini o un bambino? Un uomo o una donna? Uscire di strada o urtare altri veicoli o pedoni? Andare addosso a un SUV o a un'utilitaria?
Rispetto alle auto tradizionali impiegheranno troppo tempo ad arrivare a destinazione, non potendo superare i limiti di velocitÓ o fare manovre azzardate.
I tassisti non esisteranno pi¨: giÓ immagino le loro legittime proteste.

Mostra i risultati (2011 voti)
Agosto 2021
Il ritorno di 3dfx a 20 anni dal fallimento
Luglio 2021
Nuovo digitale terrestre, tutto rimandato
Rinunciare allo smartphone
Windows 10, svelato l'aggiornamento 21H2
Zitto zitto, il Parlamento Europeo vara la sorveglianza di massa di tutte le email
La UE ci riprova col caricabatterie unico
Stuxnet, il virus informatico più distruttivo della storia
Windows 11, niente update da Windows 7 e 8.1
Falla critica nel sistema di stampa di Windows, e la patch ancora non c'è
Un assaggio del nuovo Office, riprogettato per Windows 11
Giugno 2021
Windows 11, il mio PC riuscirà a eseguirlo?
Windows 11, non abbiate fretta di installarlo
Un blackout informatico molto, molto canadese
Windows 11 sarà più veloce di Windows 10
Windows 11, l'update da Windows 7 e 8 sarà gratis
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 4 agosto


web metrics