Il Tar del Lazio boccia il Regolamento Agcom

Accolto il ricorso contro il regolamento per la tutela del copyright: rinviato alla Corte Costituzionale per valutarne la costituzionalità.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 26-09-2014]

agcom

Il Tar del Lazio ha sostanzialmente accettato le tesi dei ricorrenti (Altroconsumo, Movimento Difesa del Cittadino, Assoprovider e Assintel) contro il vituperato regolamento Agcom sulla tutela del diritto d'autore in Rete.

I ricorrenti sostenevano che un'autorità amministrativa non poteva sostituirsi alla magistratura nel decidere il blocco di siti web o la rimozione di contenuti in Rete che possono violare il copyright. L'articolo continua qui sotto.

Sondaggio
Che cosa scarichi pi¨ spesso da Internet?
Musica / video musicali
Programmi Tv (telefilm ecc.)
Film
Podcast
Software
Ebook

Mostra i risultati (2253 voti)
Leggi i commenti (11)
La tesi, sostenuta da legali molto apprezzati nella difesa della libertà della Rete, come gli avvocati Fulvio Sarzana e Marco Pierani, si riflette nel dispositivo della sentenza.

Il Tar investe la stessa Corte Costituzionale, muovendo la cosiddetta "eccezione" di incostituzionalità al Regolamento: secondo il Tar, non potrebbe sostituire una legge ad hoc che solo il Parlamento può emanare.

Inoltre, sempre secondo la sentenza, non sarebbero previste garanzie sufficienti per la libertà di comunicazione, tutelata dall'articolo 21 della Costituzione.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pier Luigi Tolardo

Commenti all'articolo (4)

Sý, un piccolo passo, ma aspettiamo ad essere ottimisti, la Corte Costituzionale giungerÓ ad una delle solite sentenze pilatesche e si ripartirÓ dall'inizio... :roll:
28-9-2014 13:41

Un piccolo passo in una piccola nazione. :roll:
28-9-2014 01:34

{gualtiero}
finalmente una bella notizia fra le tante negative:.. infatti non capisco perchè lo Stato, cioè noi contribuenti, deve risarcire dei futuri eventuali furti relativi a opere varie di cui non è proprietario.. ogni privato si tuteli dai furti come crede, perche lo deve fare lo Stato?? io per esempio mi son fatto una... Leggi tutto
27-9-2014 20:19

{hotedac}
Un altro pericolo scampato. Ma per quanto...Poco a poco, ma costantemente, i burocrati e i politici (in italia abbiamo solo politicanti) stanno erodendo la libertà di Internet a colpi di leggi regolamenti, per il nostro bene, naturalmente. Così piano piano, il "male" si trasferisce dai malfattori ai guardiani, che... Leggi tutto
27-9-2014 14:12

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Quale di queste famose "leggi" condividi maggiormente?
Un oggetto cadrÓ sempre in modo da produrre il maggiore danno possibile.
Qualsiasi cosa vada male, avrÓ probabilmente l'aria di andare benissimo.
Per ottenere un prestito bisogna provare di non averne bisogno.
L'altra coda va sempre pi¨ veloce.
A qualunque cosa si stia lavorando, non appena si mette via uno strumento, certi di aver finito di usarlo, immediatamente se ne avrÓ bisogno.
Si troverÓ sempre una qualsiasi cosa nell'ultimo posto in cui la si cerca.
Le probabilitÓ che un giovane maschio incontri una giovane femmina attraente e disponibile aumentano in proporzione geometrica quando Ŕ in compagnia della fidanzata, della moglie o di un amico pi¨ ricco.
Prima o poi la peggiore combinazione possibile di circostanze Ŕ destinata a prodursi.
La necessitÓ procura strani compagni di letto.
Per quanto uno cerchi e si informi prima di comprare un qualsiasi articolo, lo troverÓ a minor prezzo da un'altra parte non appena l'avrÓ acquistato.

Mostra i risultati (2734 voti)
Luglio 2022
Alexa fa parlare i morti
Giugno 2022
Tesla e la batteria che dura 100 anni
Cosa succede alle password se cambio o perdo il mio dispositivo?
Il sistema operativo open source che ridà vita ai vecchi smartphone
Adobe, prove di Photoshop gratuito per tutti
15 giugno, finisce l'era di Internet Explorer
Grave falla in Windows, occhio ai documenti di Word
Toyota: cartucce di idrogeno per alimentare auto, case, droni
Maggio 2022
La Rete esce da TIM: nasce la Open Access italiana
DuckDuckGo consente a Microsoft di tracciare gli utenti
Russi saccheggiano trattori ucraini, che vengono brickati da remoto
Necrofinanza e criptovalute: lo scoppio di Terra/Luna
Pwn2Own 2022, Windows 11 e Ubuntu cadono il primo giorno
Migliaia di siti sono keylogger nascosti
Radio a onde corte: davvero?
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 2 luglio


web metrics