Levi's e Lee allargano le tasche dei jeans per l'iPhone 6

Gli smartphone diventano più grandi e le aziende di abbigliamento si adeguano.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 06-10-2014]

iphone 6 tasche jeans

Tenere in tasca un iPhone 6 Plus, con le sue dimensioni esagerate (per lo meno rispetto alle precedenti generazioni del melafonino) non è sempre impresa facile, tantopiù che il rischio di piegarlo, per quanto remoto, è reale.

È vero, i phablet esistono ormai da qualche tempo ma soltanto ora che anche Apple è entrata nella mischia sembra che tutti si siano accorti come le tasche di certi pantaloni siano semplicemente inadatte a ospitare i preziosi dispositivi.

Il fenomeno non è sfuggito alle più note aziende di abbigliamento, che infatti si stanno attrezzando di conseguenza: come segnala Mashable, marche del calibro di American Eagle, Levi's, L.L. Bean, J. Crew e Lee Jeans stanno affrontando il problema.

American Eagle, per esempio, afferma che i jeans da uomo «sono già in grado di ospitare i telefoni più grandi come l'iPhone 6», mentre per quelli da donna la riflessione è ancora in corso.

Levi's si lancia invece sul filosofico e parla di una consonanza di intenti con il fondatore di Apple: «Il nostro mantra, come quello di Steve Jons, sarà sempre quello di progettare prodotti che aiutino le persone a vivere un po' meglio», il che dovrebbe lasciare intendere - immaginiamo - che i jeans di questa marca sono a prova di iPhone.

Sondaggio
Secondo te qual è tra questi il miglior smartphone del momento? Confronta i risultati con quelli del sondaggio precedente (primavera/estate 2014)
Apple iPhone 5S - 8.2%
Apple iPhone 6 - 14.2%
BlackBerry Q10 - 3.2%
Google Nexus 5 - 10.9%
HTC One M8 - 6.8%
LG G3 - 9.3%
Nokia Lumia 1020 - 4.1%
Nokia Lumia 1520 - 4.9%
OnePlus One - 6.5%
Samsung Galaxy Note 4 - 11.0%
Samsung Galaxy S5 - 20.9%
  Voti totali: 1762
 
Leggi i commenti (13)

L.L. Bean preferisce non lasciare nulla al caso e afferma di adoperare normalmente iPhone e smartphoen Samsung per assicurarsi che le tasche dei nuovi modelli possano ospitarli, e conclude serena: «L'iPhone 6 ora sta in tasca».

Sulla stessa linea si muove J.Crew mentre Lee Jeans non s'è ancora concretamente impegnata ad assicurarsi che i suoi prodotti riescano a far spazio all'ultimo iPhone, ma afferma di aver sempre tenuto in conto esigenze si questo tipo.

È quasi incredibile ma l'arrivo dell'iPhone 6 Plus ha trasformato una preoccupazione che finora appariva secondaria in una questione seria, specialmente dal punto di vista di chi produce i pantaloni: se il telefonino non ci sta, potrebbero persino perdere clienti.

D'altra parte, il fatto che soltanto nel primo weekend l'iPhone 6 sia stato ordinato da 10 milioni di persone fa sì che non si possa archiviare il tutto come semplici "fisime", e testimonia la potenza del marketing di Apple, tuttora in grado di guidare le mode, persino in un settore diverso dal proprio.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Apple sapeva che gli iPhone 6 tenuti in tasca si sarebbero piegati
Hai un tatuaggio? L'Apple Watch funzionerà male
Nuovi smartphone ''inviolabili'', governi e polizie indignate
Apple: solo 9 lamentele per il bendgate
L'iPhone 6 si piega in tasca

Commenti all'articolo (5)

E' vero ma la mia considerazione sociologica mi è venuta spontaneamente... Ciao. Leggi tutto
4-10-2014 17:59

Sì ma oltre che ingrandirla la tasca dovranno foderarla in ghisa o, almeno, in duralluminio di adeguato spessore altrimenti l'iCoso si piega ugualmente... poi sai che comodità sedersi... :lol: :lol: :lol:
4-10-2014 14:59

parliamo di marketing, mica di sociologia. E allora. ripristinimo allargandola la tasca laterale dei jeans anni '60, quella nata per contenre il metro lineare snodabile... :-) Anche perché coi culoni medi americani, li voglio vedere a sedercisi sopra all'i...XYZ ipertrofico!
4-10-2014 12:08

Questo è un'esempio dei più classici di come si sia spinta avanti la globalizzazione e l'omologazione dei prodotti ( in questo caso made in USA )..... :(
3-10-2014 14:41

Chi ? :shock: Va beh, bisogna dire che in questo caso Apple è arrivata ultimissima, tutti gli altri produttori hanno già da tempo modelli da 5" e oltre in catalogo, la mela si è solo adeguata al trend, non l'ha creato come invece è avvenuto in tante altre occasioni =) Leggi tutto
2-10-2014 20:23

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Secondo te come stanno cambiando gli attacchi informatici?
Ci sono sempre più attacchi automatizzati verso i server anziché verso gli individui.
Gli attacchi sono più globali, dall'Europa all'America all'Asia all'Australia.
L'impatto maggiore è sui conti aziendali e sui patrimoni medio alti.
Gli attacchi colpiscono istituzioni finanziarie di tutte le dimensioni.
Gli hacker sono sempre più veloci.
I tentativi di transazioni sono più estesi e più elevati.
Gli attacchi sono più difficili da rilevare.
E' aumentata la sopravvivenza dei server.

Mostra i risultati (1528 voti)
Ottobre 2020
Windows 10, guai a catena dopo l'ultimo aggiornamento
Windows 10, Pc riavviati a forza per installare le web app di Office
Quel motivetto che hai in testa? Se lo fischietti, Google lo indovina
YouTube pronta a far guerra ad Amazon
Le cipolle troppo sexy per Facebook
Smishing, i consigli per non cadere nel tranello
Arrestato per recensioni online negative di un albergo
Windows 10, arriva l'installazione personalizzata
Il sito che installa tutte le app essenziali per Windows 10
Covid-19, casi sottostimati per colpa di Excel
Il furto automatico del PIN della carta di credito
Windows 10 avvisa l'utente se un SSD sta per morire
Windows 10 e i driver che vengono dal passato
Settembre 2020
Se tutte le auto fossero elettriche, quanta energia in più servirebbe?
Windows XP, il codice sorgente finisce in Rete
Tutti gli Arretrati


web metrics