The Evil Within, il videogioco che fa davvero paura

Dal creatore di Resident Evil arriva il titolo che segna il ritorno dei survival horror.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 27-10-2014]

The evil within

Ritornano in grande stile i survival horror, quei videogiochi in cui il protagonista deve cercare di sopravvivere tra atmosfere angoscianti, suspense e nemici agghiaccianti.

Il merito è di The Evil Within (Il male dentro), videogioco pubblicato da Bethesda Softworks e realizzato da Shiniji Mikami, l'ideatore della saga di Resident Evil.

La storia segue le gesta di un investigatore, Sebastian Castellanos, che si trova ad aggirarsi tra i corridoi di un ospedale psichiatrico dove è avvenuto un omicidio multiplo e dove una agisce una presenza misteriosa e violenta. L'articolo continua qui sotto.

Sondaggio
Qual il tuo tipo di videogioco preferito?
Arcade
Avventura
Azione
FPS
Gestionale
Gioco di ruolo
Guida
Party game
Picchiaduro
Platform
Puzzle
Rhythm game
Serious game
Simulazione
Sportivo
Strategia

Mostra i risultati (1521 voti)
Leggi i commenti
Sebastian si trova a dover vagare affrontando creature mostruose, terrori, trappole ed enigmi in un'atmosfera spaventosa e anche cruenta, realizzata appositamente per spaventare il giocatore.

Il gioco riesce così a mescolare elementi d'azione, soprannaturali, da thriller psicologico e, naturalmente, horror, in un prodotto destinato a un pubblico adulto e che non ha paura di farsi impressionare.

The Evil Within è disponibile per PC (Windows), PlayStation 3, PlayStation 4, Xbox 360 e Xbox One.

Qui sotto, il trailer di lancio e un video in cui alcuni giocatori mostrano come davvero il videogame sia riuscito a spaventarli.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (0)


La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Qual lo strumento di informazione di cui ti avvali di pi?
I media tradizioniali (Tv, radio, stampa, ecc.)
Internet, soprattutto i siti autorevoli (Repubblica, Corriere, ecc.)
Internet, soprattutto i siti indipendenti o di controinformazione
Internet, soprattutto i social network (Twitter, Facebook, ecc.)
Non mi fido di nessun media e credo solo a quello che vedo

Mostra i risultati (3182 voti)
Novembre 2022
L'app per scaricare l'intera Wikipedia (e non solo)
La scorciatoia che sblocca Windows
Amazon Drive chiude i battenti
Le cinque migliori alternative a Z Library
Il visore VR che uccide i giocatori quando perdono
Gli Stati Uniti oscurano Z Library
Vodafone, sottratti oltre 300 GB di dati degli utenti
Pochi o tanti, ma contanti
Ottobre 2022
Chrome si prepara ad abbandonare i Windows ''vecchi''
iPhone 14, nessuno lo vuole?
Windows 11, in arrivo il primo "Momento"
TikTok, arrivano i contenuti per soli adulti
Addio Office, benvenuta Microsoft 365
La truffa del cosmonauta bloccato nello spazio
Windows 11, inizia la seconda fase degli update
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 27 novembre


web metrics