Da TIM arriva LTE Advanced a 180 Megabit/s

La banda ultralarga mobile è già disponibile in 60 città.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 10-11-2014]

TIM LTE Advanced 180 mbps

Sono passati poco più di tre mesi da quanto TIM ha presentato la connettività LTE Advanced con una dimostrazione pubblica nella città di Torino.

Adesso i tempi sono maturi per offrire questa tecnologia ai clienti in 60 città italiane: potranno provare l'ebbrezza di raggiungere velocità in download fino a 180 Mbit/s, consumando così il traffico disponibile in un istante.

Al di là del fatto che, con tali velocità, 1 Gbyte al mese è davvero poco (e forse lo sono anche i 10 Gbyte di certe offerte specifiche per LTE), la connettività LTE Advanced è davvero un gran passo in avanti, se si pensa che la velocità media su rete mobile è pari a 6,7 Mbit/s.

Per raggiungere le prestazioni annunciate, TIM ha utilizzato la tecnica chiamata carrier aggregation, che prevede la combinazione di due diverse bande di frequenza tra quelle disponibile per LTE; nella fattispecie, si tratta delle bande 800 o 1.800 e 2.600 MHz.

Ovviamente, per sfruttare questa possibilità è necessario dotarsi di uno smartphone o di un tablet che supporti la tecnologia LTE-A: è importante quindi informarsi prima di effettuare un acquisto.

Sondaggio
Sim o Wi-Fi?
Con Sim e piano dati attivo.
Con Sim ma senza piano dati.
Ho Sim e piano dati ma uso soprattutto il Wi-Fi.
Solo Wi-Fi.

Mostra i risultati (1351 voti)
Leggi i commenti (4)

TIM, inoltre, si sta già preparando ad aumentare ancora la velocità massima raggiungibile in download, portandola a 225 Mbit/s.

Per intanto, TIM ha spiegato che i clienti che sottoscriveranno o hanno già sottoscritto offerte 4G LTE potranno accedere gratuitamente ed automaticamente alle prestazioni del 4G+ fino al prossimo 30 Aprile 2015. C'è da aspettarsi, quindi, che dopo quella data arriveranno dei piani specifici in cui l'altissima velocità verrà fatta pagare a parte.

L'elenco delle città in cui la connettività LTE-A è disponibile comprende: Roma, Milano, Napoli, Torino, Palermo, Genova, Firenze, Bari, Catania, Messina, Taranto, Brescia, Prato, Reggio Calabria, Livorno, Salerno, Siena, La Spezia, Alessandria, Pistoia, Catanzaro, Pisa, Lucca, Pescara, Novara, Savona, Sanremo, Carrara, Latina, Cuneo, Viterbo, Teramo, Campobasso, Arezzo, Caserta, Grosseto, Viareggio, Asti, Benevento, Torre del Greco, Pozzuoli, Matera, Cremona, Massa, Potenza, Castellammare di Stabia, Afragola, Vigevano, Fiumicino, Aprilia, Legnano, Marano di Napoli, Pomezia, Tivoli, Battipaglia, Anzio, Sesto Fiorentino, Busto Arsizio, Mugnano di Napoli e Giugliano in Campania.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Tim, 300 Mbit/s in mobilità per tutti
TIM e Vodafone, LTE fino a 225 Mbit/s
Addio ADSL, il futuro è di LTE Advanced
LTE Advanced di TIM raggiunge i 180 Mbit/s
Vodafone porta LTE Advanced in Italia

Commenti all'articolo (5)

{Tao}
Sully: il progresso c'è comunque per tutti perché grazie al fatto che qualcuno potrà navigare a 180-220 Mbit/s noi comuni mortali navighiamo a 8 Mbit/s ad un costo ridicolo rispetto a pochissimo tempo fa.
12-11-2014 12:53

Sarebbe interessante conoscere il criterio con il quale sono state scelte le localita' perche' non credo si siano basati sul numero di abitanti; p.es. Pistoia e' decisamente meno popolata di Bologna
11-11-2014 13:45

"C'Ŕ vero progresso solo quando i vantaggi di una nuova tecnologia diventano per tutti." Ŕ vecchia come citazione ma resta pur sempre una grande veritÓ
11-11-2014 10:28

Scusami non ce l'ho con te....ma col modo di pensare da classico di italiano lamentone La rete che non c'Ŕ, e se c'Ŕ fa inquinamento e se non fa inquinamento Ŕ sovraffollata e se non Ŕ sovraffollata tra un p˛ sarÓ a pagamento...
11-11-2014 08:53

{sivitei}
Come l'alta velocità per i treni, questi annunci fanno pensare alle disparità sempre più alte fra servizi di serie A, veloci e aggiornati, e sevizi per il popolo, lenti e obsoleti. Per "popolo" mi sto riferendo in questo caso ai milioni di persone che vivono in aree urbane di piccola entità,... Leggi tutto
10-11-2014 16:26

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Come vedi il futuro dell'umanitÓ, in ambito scientifico?
Il futuro Ŕ nella condivisione delle conoscenze. L'arroganza delle multinazionali nei confronti della proprietÓ intellettuale Ŕ solo il canto del cigno: infatti grazie alle tecnologie il sapere non potrÓ pi¨ essere detenuto da pochi potenti.
Per tutelare ricerche che richiedono investimenti cospicui, la proprietÓ intellettuale Ŕ uno strumento equo e ragionevole. Lo strapotere attuale della grande industria va solo limitato nel tempo ed emendato dagli aspetti pi¨ truci.
Lo scenario pi¨ probabile Ŕ un doppio binario tra scienza proprietaria e open source. La prima coprirÓ i settori che richiedono investimenti a lungo termine, la seconda quelli in cui la cooperazione raggiunge i risultati migliori.
Il potere si concentra dove c'Ŕ il denaro. Volenti, o nolenti, i big dell'economia mondiale si accaparreranno tutte le fonti di conoscenza, e sapranno farle fruttare a dovere, per il bene dell'umanitÓ.

Mostra i risultati (1427 voti)
Novembre 2019
Bug in Firefox, truffatori già all'opera
Quattordicenne risolve il problema dei punti ciechi nelle auto
Ottobre 2019
Il grande database della cacca cerca volontari
Google, i domini .new diventano scorciatoie
Wind Tre, con l'anno nuovo aumentano le bollette
Omessa custodia del cellulare, sanzionata l'insegnante del post anti-Arma
Smartphone e batteria, con la modalità scura si risparmia davvero
Il Galaxy S10 si sblocca con qualsiasi impronta
Windows 7 a fine vita, Microsoft importuna coi pop-up
Linux, seria falla nel comando sudo
Il sistema operativo per sopravvivere all'Apocalisse
Pegasus, la nuova interfaccia di Windows 10
Dal papà di Android uno smartphone radicalmente diverso
Otto mesi di carcere per chi rivelò gli stipendi d'oro sindacali
Windows, l'aggiornamento impedisce di stampare
Tutti gli Arretrati


web metrics