In prova: AVG Internet Security 2015

IL TEST DI ZEUS - Un software di sicurezza veloce e poco invasivo, con qualche piccola pecca.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 13-11-2014]

avg 2015 b

La Internet Security 2015 di AVG è il prodotto più avanzato dell'azienda ceca.

Già da tempo questa società, ormai giunta nell'Olimpo dei software antimalware, ha diversificato la propria produzione arrivando a coprire diverse piattaforme (PC, Mac, smartphone, tablet) con offerte dedicate sia alle aziende che agli utenti comuni.

È innegabile che la diffusione, o almeno la notorietà, del marchio sia notevole, soprattutto per quanto riguarda l'antivirus che per lungo tempo è stato in cima alle classifiche. L'articolo continua qui sotto.

Sondaggio
I bambini sempre più spesso entrano in contatto con la tecnologia a una tenera età (per giocare, comunicare e cercare informazioni), anche grazie alla diffusione di smartphone e tablet. Quale dovrebbe essere la maggiore preoccupazione dei genitori?
Potrebbero visionare materiale inappropriato o visitare siti inopportuni.
Potrebbero comunicare con sconosciuti o persone non ritenute affidabili.
Potrebbero essere vittime di cyberbullismo, sui social network o altrove.
Potrebbero spendere denaro online senza che i genitori lo sappiano, anche a causa delle app che richiedono acquisti online durante i giochi.
Potrebbero diffondere dati personali (compresi foto e filmati) senza essere coscienti dei rischi.
Potrebbero incorrere in difficoltà a relazionarsi con amici dal vivo, nascondendosi dietro relazioni disintermediate dal mezzo informatico.

Mostra i risultati (1303 voti)
Leggi i commenti (13)
La Internet Security 2015 si presenta con un aspetto più minimalista rispetto a quello dell'anno scorso: l'interfaccia appare notevolmente cambiata e ora mostra soltanto cinque pulsanti.

Questi hanno un aspetto che richiama le tile rese celebri da Windows 8 e nascondono una serie molto articolata di opzioni aggiuntive che hanno il compito di permettere la personalizzazione in base alle varie esigenze della maggior parte delle linee di difesa.

Il modulo più importante del programma è, ovviamente, quello destinato alla protezione da virus e malware; ciò avviene grazie all'utilizzo, diventato praticamente ormai uno standard per questa classe di prodotti, di due tipi di approccio principali, l'uno basato su una libreria di "firme" per riconoscere i malware e l'altro, chiamato motore euristico, che analizza il comportamento del sistema operativo rilevando eventuali anomalie.

1

La suite comprende poi un sistema per il blocco dello spam, sia quello ricevuto nella casella di posta elettronica, sia quello che si può incontrare navigando online.

La navigazione è ulteriormente protetta dal ben collaudato AVG Online Shield che blocca (o, se lo si desidera, semplicemente avvisa del possibile pericolo) l'accesso ai file prima che vengano scaricati o condivisi sia quando si adopera un browser, sia quando si utilizzano programmi di messaggistica istantanea.

2

Ti invitiamo a leggere la pagina successiva di questo articolo:
AVG, utilità aggiuntive e test

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (4)

{Roberto}
sono anni che non lo uso più e ne sono felice blocca i falsi positivi e fa passare di tutto molto meglio il russo kasp
11-1-2015 09:19

{utente anonimo}
Sono anni che lo uso e mi trovo molto bene.
9-1-2015 16:33

{Fabio Gemignani}
Io lo uso e mi trovo bene. La mancanza del parental control non è un male, visto che lo installato su un PC che uso solo io e quindi sarebbe più un appesantimento inutile.
17-11-2014 22:51

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Qual è il maggior problema tra questi?
La gente comune non capisce molto di scienza.
La stampa e i media non mettono in risalto le scoperte veramente importanti.
La stampa e i media semplificano troppo le scoperte scientifiche.
La gente comune si aspetta soluzioni semplici e veloci.

Mostra i risultati (1755 voti)
Gennaio 2020
Apple rifiuta il caricabatterie unico proposto dalla UE
Windows 10: e adesso la pubblicità
Batterie al grafene, ormai ci siamo
Edge è morto, viva Edge (Chromium)
Il giorno della morte di Windows 7
The New Facebook, il social network cambia pelle
Samsung fa un balzo in avanti con il Galaxy S20
Dicembre 2019
Le peggiori password del 2019
Il chip che realizza la crittografia perfetta a prova di hacker
Apple al lavoro sull'iPhone satellitare
Il water inclinato che impedisce ai dipendenti di stare troppo in bagno
Se i poliziotti vendono nel dark web l'accesso alle telecamere di sicurezza
Il preservativo per i dispositivi USB
Il motorino elettrico di Xiaomi che costa come uno smartphone
Il ransomware che riavvia il PC in modalità provvisoria
Tutti gli Arretrati


web metrics