Rinnovato aumento dei Trojan bancari e dell'adware

6 previsioni per la sicurezza IT nel 2015.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 22-12-2014]

Fotolia 49283903 Subscription Monthly XXL

1) I "Quantified Self Data" sono protetti in modo inadeguato

La misurazione dei dati personali, la loro analisi e valutazione è in costante crescita. Le compagnie di assicurazione sono interessate a questo trend al fine di calcolare il premio assicurativo utilizzando i dati di salute degli utenti. La preoccupazione per il furto di questo tipo di dati aumenterà.

2) Multi-target malware: door-openers nei computer aziendali

Nel prossimo anno il cosiddetto malware multi-target - ossia il malware che può attaccare sia PC, sia smartphone - sarà utilizzato con maggior frequenza dai cyber criminali come porta di accesso ai network aziendali. Le infezioni cross-platform tra dispositivi mobili e PC aumenteranno in modo significativo nel prossimo anno.

3) Più dispositivi mobili con malware pre-installato

Lo Star N9500 è uno smartphone equipaggiato con uno spyware "di fabbrica". Secondo gli esperti di G DATA nel 2015 ci saranno altri tentativi in questo senso. Anche se un dispositivo di questo tipo non costasse molto, gli utenti pagherebbero comunque senza volerlo con i loro dati personali.

4) Nuovo record per i Trojan bancari

I Trojan bancari sono un business molto lucrativo per i cyber criminali. L'autenticazione con fattori multipli e le tecnologie più moderne per i chip sono ancora una rarità tra le banche che sono quindi un obbiettivo privilegiato per i criminali.

5) Adware sempre sulla breccia

Massimo risultato col minimo sforzo: i cyber criminali fanno business mostrando pubblicità non richieste. Quest'area è ormai diventato qualcosa di assodato tra i criminali. Per il 2015 ci si aspetta un ulteriore aumento in questo settore.

6) Spyware in aumento

Regin, un nuovo attacco spyware, è stato scoperto recentemente. Regin è stato utilizzato per attacchi mirati contro network ad alto potenziale quali quelli di istituzioni nazionali o grandi aziende. Ci si aspetta che altri programmi malware altamente sofisticati siano scoperti in futuro.

Pericolosi malware per computer come Uroburos, spyware su smartphone Android e un numero costantemente in crescita di casi di malware con attacchi a dispositivi mobili. Quale di queste previsioni ti sembra pių attendibile?
I "Quantified Self Data" sono protetti in modo inadeguato. - 8.8%
Multi-target malware: door-openers nei computer aziendali. - 8.4%
Pių dispositivi mobili con malware pre-installato. - 27.7%
Nuovo record per i Trojan bancari. - 17.8%
Adware sempre sulla breccia. - 10.2%
Spyware in aumento. - 27.0%
  Voti totali: 488
 

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (0)


La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Secondo una ricerca dell'Australian Relationship Queensland, tra tecnologia e solitudine esisterebbe un collegamento. Secondo te:
Č la solitudine che spinge le persone a usare "pių tecnologia".
Č l'utilizzo massiccio di tecnologia che porta le persone a isolarsi e, conseguentemente, a provare solitudine.
Le due cose non sono affatto correlate.

Mostra i risultati (1328 voti)
Febbraio 2020
Il ransomware che prende di mira gli italiani
Il browser per navigare sempre in incognito
Equo compenso, raffica di aumenti per Pc, smartphone e schede Sd
Come provare Windows 10X in anteprima, gratis
Windows 10, la patch causa più problemi di quelli che risolve
Gennaio 2020
Mummia di 3.000 anni torna a parlare
Microsoft per pietà aggiorna Windows 7
Agcom, due milioni di multa per Tim, Vodafone e Wind Tre
Windows 10: e adesso la pubblicità
Batterie al grafene, ormai ci siamo
Edge è morto, viva Edge (Chromium)
Il giorno della morte di Windows 7
The New Facebook, il social network cambia pelle
Samsung fa un balzo in avanti con il Galaxy S20
Dicembre 2019
Le peggiori password del 2019
Tutti gli Arretrati


web metrics