Kim Dotcom promette comunicazioni non intercettabili

Arriva MegaChat, per scambiarsi messaggi, video e file in tutta sicurezza.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 31-12-2014]

kim dotcom annuncio megachat crittografata

«Mega rilascerà presto un servizio di chat e video basato sul browser e completamente crittografato, comprensivo di trasferimento di file ad alta velocità. Bye bye Skype :-)»: è così che Kim Dotcom ha annunciato su Twitter l'ultima avventura dell'azienda da lui fondata.

Di una possibile MegaChat (il nome ufficiale non è stato annunciato) si parla da qualche tempo, con un'attenzione che è andata crescendo a mano a mano che si diffondeva la consapevolezza di quanto sia facile intercettare le comunicazioni in Rete da parte delle agenzie governative (dall'americana NSA in giù).

Di qui il proliferare di proposte alternative e crittografate, come per l'appunto l'annunciata MegaChat ma anche la chat di TOR e le app per smartphone con un'attenzione particolare per la privacy (almeno a parole) come la recente e italiana WhichApp; persino WhatsApp ha introdotto la crittografia.

«Non ci si può fidare a consegnare i propri dati ad alcun fornitore statunitense di servizi online» sostiene Dotcom. «Skype non ha scelta. Deve fornire al governo statunitense delle backdoor».

Al di là di quanto annunciato dal fondatore di Mega, ancora si sa poco sulla chat in sé, che comunque dovrebbe svelarsi pubblicamente nelle prime settimane del 2015.

Sondaggio
Qual è l'invenzione che aspetti di più?
L'auto che si guida da sola, senza conducente
Un chip per migliorare la memoria e incrementare le capacità cognitive dell'uomo
La carne fabbricata in laboratorio
L'auto (o la bicicletta) volante
Un robot personale per i lavori pesanti o noiosi
La macchina per viaggiare nel tempo
La pillola per aumentare la longevità
Nessuna di queste
Non lo so

Mostra i risultati (2071 voti)
Leggi i commenti (12)

«Twitterò le modalità per gli inviti a #MegaChat nelle prossime settimane. Sarà la FINE della sorveglianza di massa da parte della NSA e L'AMERETE»: questa la più recente promessa di Kim Dotcom.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
La scatola nera che sorveglia il web
MegaChat, le videochiamate cifrate di Kim Dotcom
WhichApp, la risposta italiana a WhatsApp
WhatsApp, adesso i messaggi sono crittografati
TOR lancia la chat anonima e sicura

Commenti all'articolo (4)

Sono d'accordo ma, forse, mogli amici e parenti di coloro che lavorano per la NSA saranno molto interessati... :lol: :lol: :lol: Leggi tutto
5-1-2015 16:03

Ma poi....a chi serve ragionevolmente una chat così sicura tra i normali utenti? Intendo dire...da un lato la gente si fa paranoie perché i mezzi di comunicazine usati sono intercettabili da NSA, CIA & co... Poi per contro non ha problemi a usare servizi che per loro stessa natura usano i dati volontariamente forniti per i loro... Leggi tutto
31-12-2014 16:06

Sembra così sicuro il buon Kim..... =) Speriamo. :wink:
31-12-2014 13:59

Il problema è che si è scoperto che gli stessi metodi di crittografia erano fallati. :|
31-12-2014 13:51

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Una ricerca dell'Università di Lund (Svezia) mostra che avere un bambino costa al Pianeta l'emissione di 58,6 tonnellate di CO2 l'anno. In proporzione, si tenga conto che non avere l'auto fa risparmiare 2,4 tonnellate di CO2, l'essere vegani 0,8 tonnellate ed evitare un viaggio aereo 1,6 tonnellate. Lo studio conclude che una famiglia che sceglie di avere un bambino in meno contribuisce alla riduzione di emissioni di CO2 quanto 684 teenager che decidono di adottare un comportamento ecologista per il resto della vita. Cosa ne pensi?
È corretto. Farò meno figli.
Sono pazzi questi svedesi.

Mostra i risultati (1219 voti)
Agosto 2020
Falla nei chip Qualcomm, a rischio centinaia di milioni di smartphone
Che cosa succede dentro a uno pneumatico quando si viaggia?
Chrome permetterà di modificare le password salvate
Red Hat: Non installate quella patch
Il dispositivo che assorda gli Amazon Echo
Luglio 2020
La vecchia raccolta di Cd e Dvd potrebbe essere in pericolo
5G: come eliminare il 90% delle emissioni
Bloatbox ripulisce Windows 10 dalle app indesiderate
Non coprite quella webcam
Falla nei caricabatterie: telefoni e tablet a rischio incendio
Windows 10, come aggirare il bug che segnala la mancanza di connessione
Windows 10 e l'aggiornamento che risolve tutti i bug
Razzismo: via i termini blacklist, master e slave dal kernel Linux
WindowsFX, la distribuzione Linux per chi vuole lasciare Windows 10
Come disinstallare il nuovo Edge da Windows 10
Tutti gli Arretrati


web metrics