Adult Friend Finder, rubati i dati di 3,9 milioni di utenti

Informazioni private e imbarazzanti sulle preferenze sessuali saranno usate per spam e ricatti.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 23-05-2015]

adultfriendfinder dati rubati

Il furto di dati personali è già abbastanza seccante, ma se a essere colpito è uno dei maggiori siti di incontri per adulti la cosa diventa anche imbarazzante.

Secondo quanto riporta Channel 4 News UK, nel cosiddetto deep web c'è una lista con i dati di ben 3,9 milioni di utenti di Adult Friend Finder.

Le informazioni pubblicate comprendono nomi, indirizzi, indirizzi email, nomi utente, date di nascita, gli indirizzi IP usati dai vari utenti ma anche le preferenze sessuali e se ogni utente sia in cerca di relazioni extraconiugali.

Tra i dati pubblicati ci sono anche quelli di persone che avevano già cancellato il proprio account da tempo: evidentemente, pur disattivando l'account, il sito ha conservato le informazioni.

Le indagini di Channel 4 hanno portato al forum su cui i dati sono stati pubblicati; secondo il sito inglese gli hacker che hanno effettuato il furto ammettono di voler utilizzare queste informazioni per campagne di spam, ma c'è ovviamente anche la possibilità di un uso a fini di ricatto.

Sondaggio
Qual è il momento tra questi in cui avverti il maggior bisogno di privacy?
Leggo gli annunci di lavoro in ufficio
Spio un/una mio/a ex sui social network
Utilizzo i social network in ufficio
Consulto l'online banking
Guardo foto o filmati a luci rosse
Invio o guardo foto private
Faccio shopping online

Mostra i risultati (1851 voti)
Leggi i commenti (5)

Tra gli utenti ci sono infatti anche personalità pubbliche, membri del governo del Regno Unito e dell'esercito britannico, che certamente non gradirebbero una pubblicità di questo tipo.

FriendFinder Networks, l'azienda che gestisce il sito, sostiene di «comprendere la serietà del problema» e di aver «già iniziato a lavorare a stretto contatto con le forze dell'ordine». Inoltre afferma di aver affidato a degli esperti un'indagine privata.

Il furto di dati da Adult Friend Finder ha peraltro permesso di fare una statistica sull'utilizzo del sito: stando ai dati trafugati, il servizio viene utilizzato molto più dagli uomini che dalle donne, tanto che per ogni donna iscritta ci sono 16 uomini.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 6)

La stupidità umana non ha limiti ne confini... :roll: Leggi tutto
30-5-2015 15:12

Esatto cesco67, giusta osservazione, guarda caso ci sono 16 uomini per ogni donna iscritta...che magari donna non è!! :twisted:
26-5-2015 09:45

IMHO anche gli utenti del sito sono un po' tonti... Ma come c@220 si fa a mettere i propri dati personali in siti del genere...
25-5-2015 08:59

{vallario}
che belle notizie, viva la privacy
24-5-2015 11:37

{Petronio}
E adesso quanti miliardi sborserà Adult Friend Finder per rifondere i danni ai propri clienti? Come? Zero?
23-5-2015 20:37

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Sei mai stato escluso da una bacheca Facebook di un amico?
No, mai.
Sì, da un mio ex partner.
Sì, da una donna o da un uomo che ho corteggiato insistentemente.
Sì, per le mie idee in politica.
Sì, per un commento relativo al calcio.
Sì, per una critica.
Sì, senza un motivo apparente.
Non uso Facebook.

Mostra i risultati (1911 voti)
Luglio 2022
Alexa fa parlare i morti
Giugno 2022
Tesla e la batteria che dura 100 anni
Cosa succede alle password se cambio o perdo il mio dispositivo?
Il sistema operativo open source che ridà vita ai vecchi smartphone
Adobe, prove di Photoshop gratuito per tutti
15 giugno, finisce l'era di Internet Explorer
Grave falla in Windows, occhio ai documenti di Word
Toyota: cartucce di idrogeno per alimentare auto, case, droni
Maggio 2022
La Rete esce da TIM: nasce la Open Access italiana
DuckDuckGo consente a Microsoft di tracciare gli utenti
Russi saccheggiano trattori ucraini, che vengono brickati da remoto
Necrofinanza e criptovalute: lo scoppio di Terra/Luna
Pwn2Own 2022, Windows 11 e Ubuntu cadono il primo giorno
Migliaia di siti sono keylogger nascosti
Radio a onde corte: davvero?
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 3 luglio


web metrics