Italiaonline si fonderà con Seat Pagine Gialle

Annunciata la fusione: nasce un colosso della pubblicità on line.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 24-05-2015]

brand italiaonline

L'imprenditore egiziano Sawiris sbarcò in Italia per rilevare dall'Enel Wind (che poi rivendette), il gestore del portale Libero.it; successivamente acquisì da Telecom Italia anche Virgilio.it, portale italiano che vanta il maggior numero di abbonati ai servizi di posta elettronica.

Sawiris è destinato ad aumentare e non di poco il suo peso nella pubblicità on line e fra i gestori de siti web italiani più visitati; infatti ha annunciato l'acquisto di Seat Pagine Gialle, la concessionaria degli elenchi telefonici, che è appena uscita da una lunga e dolorosa ristrutturazione finanziaria a causa di ben due OPA a debito.

Seat-Pg verrà acquistata in due fasi da Italiaonline, che dovrebbe fondersi con la società delle Pagine Gialle e così venire quotata in Borsa.

L'operazione dovrà avere l'ok dell'Antitrust e dell'Authority per le Comunicazioni, che dovranno valutare anche la posizione di monopolio che si verrebbe a creare nel settore dei servizi telefonici per l'elenco abbonati.

Sondaggio
Pensi che il carpool dinamico (passaggi a utenti che fanno lo stesso percorso organizzandosi via web o smartphone) sia una buona soluzione per diminuire il traffico e abbassare i costi?
E' una buona idea, a patto che sia sicuro, il costo sia basso e non si debba essere legati ad alcun utente.
Non credo che funzionerà in Italia.
Non ne sono sicuro, ma potrebbe funzionare.
Controllerei le referenze dell'autista designato prima di salire sulla sua auto. Ma utilizzerei il servizio.
Parteciperei volentieri perché è un'ottima idea!
Potrei usufruirne, anche per ridurre l'inquinamento, anche se ho la mia auto. Qualche volta potrei fungere da autista.

Mostra i risultati (1598 voti)
Leggi i commenti (16)

Oggi infatti Seat-Pg gestisce il servizio 89.24.24 mentre Italiaonline, servendosi di personale Telecom Italia, il servizio telefonico 12.54: sono due servizi con banche dati separate e personale diverso, che oggi operano in concorrenza e che così si troverebbero alle dipendenze della stessa azienda.

La situazione potrebbe avere ripercussioni occupazionali sui dipendenti Telecom Italia, circa 500, oggi in contratto di solidarietà (terminerà ad agosto 2015) e sui dipendenti di People Care, il call center che gestisce l'89.24.24.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pier Luigi Tolardo

Approfondimenti
Chiude il call center torinese del 12 e dell'892424
L'89.24.24 di Seat Pagine Gialle a rischio chiusura
Telecom Italia perfeziona la cessione di Matrix a Libero
La pubblicità del 1240 pagata con i soldi di Telecom Italia
La dismissione di Virgilio e il problema del 1254
Firmato il contratto di solidarietà in Telecom
Seat Pagine Gialle e Google insieme per la pubblicità online
Per non essere inseriti nell'elenco telefonico
La scalata della De Agostini, tra Seat e La7

Commenti all'articolo (1)

.... il étouffa l'objet de sa tandresse :mrgreen: [-o<
24-5-2015 12:27

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Qual è il componente del PC che aggiornerai per primo?
Scheda Wi-Fi
Mouse
Tastiera
Scheda audio
Hard disk
RAM
Schermo
Scheda video
Processore
Tutto il PC

Mostra i risultati (2699 voti)
Agosto 2020
Che cosa succede dentro a uno pneumatico quando si viaggia?
Chrome permetterà di modificare le password salvate
Red Hat: Non installate quella patch
Il dispositivo che assorda gli Amazon Echo
Luglio 2020
La vecchia raccolta di Cd e Dvd potrebbe essere in pericolo
5G: come eliminare il 90% delle emissioni
Bloatbox ripulisce Windows 10 dalle app indesiderate
Non coprite quella webcam
Falla nei caricabatterie: telefoni e tablet a rischio incendio
Windows 10, come aggirare il bug che segnala la mancanza di connessione
Windows 10 e l'aggiornamento che risolve tutti i bug
Razzismo: via i termini blacklist, master e slave dal kernel Linux
WindowsFX, la distribuzione Linux per chi vuole lasciare Windows 10
Come disinstallare il nuovo Edge da Windows 10
Iliad diventa operatore di rete fissa
Tutti gli Arretrati


web metrics