Apple rinuncia all'auto senza pilota

L'Apple Car non vedrà mai la luce.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 20-10-2016]

rinuncia Apple Car

Doveva essere il "colpo grosso" di Apple, tanto che veniva sviluppata sotto l'altisonante nome in codice di Project Titan: un'auto senza pilota, che riconosce il proprietario tramite l'impronta digitale e lo porta in autonomia da A a B.

Invece, a quanto pare l'azienda di Cupertino ha deciso di cancellare il progetto quasi completamente.

A rivelare la notizia è Bloomberg, che cita a sostegno diverse fonti interne.

Negli ultimi mesi Apple avrebbe riassegnato centinaia di dipendenti, originariamente impiegati nel team che si occupava di sviluppare l'auto senza pilota e che contava circa 1.000 persone.

Alcuni di questi dipendenti non sono stati semplicemente riassegnati ma hanno deciso di lasciare l'azienda, dato che il progetto per il quale erano stati assunti è defunto, o quantomeno trasformato.

Sondaggio
Immaginiamo un mondo popolato dalle auto di Google: senza pilota, senza sterzo e senza pedali. Qual è il maggior vantaggio? (vedi anche gli svantaggi)
Sarà più comodo viaggiare: non dovremo preoccuparci di guidare e avremo più tempo libero a disposizione.
Potranno spostarsi in auto anche i non vedenti, gli invalidi o in generale le persone non più in grado di guidare.
Si risparmierà carburante grazie all'ottimizzazione: niente accelerazioni o frenate brusche, rispetto dei limiti di velocità e così via.
Con il Gps incorporato ci si smarrirà di meno e non sarà necessario consultare mappe o chiedere indicazioni.
Ci sarà maggiore sicurezza e meno incidenti: niente ubriachi al volante o anziani non più in grado di guidare. Zero distrazioni, zero stanchezza, zero errori del conducente (causa del 90% degli incidenti).
Ci sarà meno traffico: potremo più facilmente condividere un'auto in car sharing che ci venga a prendere e ci porti dove desideriamo andare, trovando parcheggio da sola o rimettendosi a disposizione della comunità.
La casta dei tassisti non avrà più ragione di esistere e sarà finalmente azzerata.

Mostra i risultati (1757 voti)
Leggi i commenti (7)

Secondo le indiscrezioni, Apple è arrivata a questo punto a causa di disaccordo tra i dirigenti e problemi nelle forniture.

Allo stato attuale, Project Titan sarebbe stato non propriamente cancellato ma riconvertito: abbandonata l'idea di realizzare l'hardware, Apple avrebbe deciso di limitarsi a creare un software in grado di guidare un veicolo in autonomia.

Questo prodotto, una volta completo, verrebbe quindi venduto ai produttori di auto interessati a fornire un'auto capace di guidarsi da sola ma non attrezzati per sviluppare in proprio il software necessario.

Qualora poi a Cupertino decidessero di far risorgere anche il lato hardware del progetto (la porta adesso è stata chiusa, ma potrebbe sempre essere riaperta), il software potrebbe finire con l'equipaggiare anche una futura Apple Car.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
L'auto elettrica di Apple
Il ritorno della Apple Car
Google rinuncia all'auto che si guida da sola
Le auto a guida automatica di Nissan e Mercedes Benz
L'auto senza pilota di Apple, tante conferme
L'automobile elettrica di Apple: tutti i dettagli
Google, l'auto senza pilota è realtà

Commenti all'articolo (3)

Oppure non ci credono ancora abbastanza da continuare ad investirci soldi e preferiscono aspettare predisponendo il software con investimenti più ridotti. Leggi tutto
29-10-2016 15:35

E speriamo che ammazzino definitivamente il progetto, vi sono già centinaia di costruttori di auto, ci mancava anche una iCar! Che avrebbe fatto senz'altro lievitare i prezzi del parco esistente, com'è accaduto per la telefonia, creando "bisogni" di cui non si sente la necessità. Si saranno accorti che costrurire e vendere... Leggi tutto
29-10-2016 15:24

Stranissima decisione da parte di Apple che, fino ad oggi, si è sempre fatta un vanto ed un obiettivo inderogabile di non vendere software ma di usarlo solo nei propri dispositivi... :? :roll:
29-10-2016 15:07

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Chi non ha pagato l'assicurazione auto verrà individuato grazie a una serie di controlli incrociati con videocamere stradali e dati del Ministero. Che cosa ne pensi?
L'uso della tecnologia è diventato troppo invadente. Ogni giorno ci viene sottratta un'ulteriore fetta di privacy.
Ben vengano i controlli, se servono a diminuire le tasse (o i premi di assicurazione) di quelli che onestamente le pagano.
Il provvedimento va a colpire soltanto i disperati, che con la crisi cercano di arrangiarsi.
I veri evasori non si faranno certo acchiappare con questi mezzucci.
Prima di tutto bisognerebbe abbassare i costi delle assicurazioni.
Io non pago né l'assicurazione auto, né il canone Rai, né niente!
Viaggio solo in autobus o in bicicletta, non mi riguarda.

Mostra i risultati (2551 voti)
Gennaio 2022
Nvidia e Arm, l'accordo è vicino a saltare
Iliad e Vodafone, fusione in vista
Video porno interrompe convegno online del Senato
Amazon introduce la consegna con la password
Parchimetri e pagamenti via codice QR, la truffa è servita
Norton e Avira generano criptovalute coi PC degli utenti
Chiude per sempre Popcorn Time, il netflix dei pirati
Digitale terrestre, riparte il balletto delle frequenze
BlackBerry addio, stavolta per davvero
Dicembre 2021
Windows 11 sbaglia a mostrare i colori
L'app che “sgonfia” Windows 10 e 11
Il CEO di Vivaldi: “Microsoft è disperata”
Gli AirTag? Ottimi per rubare le auto
Microsoft ammette: SSD più lenti con Windows 11
Smart working: dall'emergenza alla normalità
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 28 gennaio


web metrics