Chrome dà il benservito a Flash

La tecnologia di Adobe cede il passo a HTML 5.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 13-12-2016]

chrome flash html5

Entro la fine di febbraio, Adobe Flash in Chrome sarà soltanto un ricordo del passato.

Google ha infatti annunciato i piani per sostituire come scelta predefinita il player Flash integrato nel browser con il player HTML 5.

«HTML By Default sarà abilitato per l'1% degli utenti di Chrome 55 Stable nei prossimi giorni. Questa caratteristica sarà abilitata anche per il 50% degli utenti di Chrome 56 beta. Quando Chrome 56 diventerà Stable a febbraio, la abiliteremo per tutti gli utenti» scrive Google nel blog ufficiale di Chromium.

Già a partire da gennaio, inoltre, quando un utente visiterà per la prima volta un sito con contenuti in Flash e senza supporto a HTML 5, Chrome chiederà all'utente il permesso di abilitare il player per poter visualizzare quei contenuti che, altrimenti, resterebbero invisibili..

Se il sito supporta HTML 5, naturalmente, il problema non si porrà: il contenuto sarà visibile automaticamente poiché non sarà necessario ricorrere a Flash.

Sondaggio
Autorizzi il browser a ottenere la cronologia dei siti Internet che hai visitato?
Ho disabilitato questa opzione
Sì, ma cancello la cronologia regolarmente
Sì, è comodo, così non devo digitare l'intero indirizzo
Non so

Mostra i risultati (2010 voti)
Leggi i commenti (17)

I motivi di questa scelta sono due: la sicurezza e le prestazioni. Sappiamo bene come le falle in Flash siano tutt'altro che rare, e come di frequente siano il veicolo per l'infezione dei siti web.

L'eliminazione di Flash, inoltre, permetterà a Chrome di diventare più leggero e incidere meno sulla batteria, un dettaglio importante per quanti navigano su tablet e smartphone.

D'altra parte, già un anno fa Adobe stessa invitava ad abbandonare Flash in favore di standard più moderni.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Chrome 69, nuova interfaccia e un altro chiodo sulla bara di Adobe Flash
Aggiornamenti di sicurezza per Flash
Falla critica in Flash, la patch ancora non c'è
Da oggi Chrome e Amazon bloccano Flash negli spot
Flash vecchio bloccato automaticamente in Firefox e Chrome; aggiornatelo
Chrome 21 mette Flash in una sandbox
Chrome 20 salva il Flash Player su Linux

Commenti all'articolo (3)

Non sentirò certo la mancanza di Flash avendolo disabilitato per default da anni...
22-12-2016 16:08

{aldolo}
un grazie a flash che è stato il tool migliore per realizzare applicazioni business su web, e ci fa ancora fatturare parecchio.
15-12-2016 16:17

{utente anonimo}
Ben contento che abbiano finalmente dato il benservito a quella tecnologia che è stato quanto di peggio per il web potesse esserci in questo inizio di millennio (assieme a IE6). Ci sarebbe anche silverlight per la verità, ma se non fosse stato per netflix non se lo sarebbe filato quasi nessuno (mediaset). Peccato solo per... Leggi tutto
13-12-2016 10:11

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Una ricerca dell'Università di Lund (Svezia) mostra che avere un bambino costa al Pianeta l'emissione di 58,6 tonnellate di CO2 l'anno. In proporzione, si tenga conto che non avere l'auto fa risparmiare 2,4 tonnellate di CO2, l'essere vegani 0,8 tonnellate ed evitare un viaggio aereo 1,6 tonnellate. Lo studio conclude che una famiglia che sceglie di avere un bambino in meno contribuisce alla riduzione di emissioni di CO2 quanto 684 teenager che decidono di adottare un comportamento ecologista per il resto della vita. Cosa ne pensi?
È corretto. Farò meno figli.
Sono pazzi questi svedesi.

Mostra i risultati (1130 voti)
Ottobre 2019
MacOS Catalina, controllate le applicazioni prima di migrare
Il Galaxy S10 si sblocca con qualsiasi impronta
Windows 7 a fine vita, Microsoft importuna coi pop-up
Linux, seria falla nel comando sudo
Il sistema operativo per sopravvivere all'Apocalisse
Pegasus, la nuova interfaccia di Windows 10
Dal papà di Android uno smartphone radicalmente diverso
Otto mesi di carcere per chi rivelò gli stipendi d'oro sindacali
Windows, l'aggiornamento impedisce di stampare
Antibufala: la Tesla della polizia rimasta a secco durante un inseguimento
Esplode lo smartphone in carica, muore ragazzina
Settembre 2019
Windows, l'aggiornamento di ottobre mette il turbo al Pc
Tutta la verità sul caso del dominio Italia Viva
Ecco perché gli aggiornamenti Windows hanno così tanti bug
A che età dare lo smartphone ai propri figli?
Tutti gli Arretrati


web metrics