BlackBerry al lavoro sull'auto che si guida da sola

L'azienda canadese fornirà una piattaforma software completa basata su QNX.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 20-12-2016]

blackberry veicoli autonomi

Dopo aver detto addio agli smartphone cedendo in licenza marchio e software ai cinesi di TCL, BlackBerry ha trovato un nuovo centro d'interesse: i veicoli a guida automatica.

Reuters segnala infatti che BlackBerry è una delle tre aziende ad aver ottenuto dal governo dell'Ontario il via libera per testare sulla pubblica via i propri veicoli autonomi.

Per sviluppare il progetto, l'azienda di Waterloo ha aperto un nuovo centro di ricerche, dove le soluzioni per le auto che si guidano da sole saranno basate su QNX, il sistema operativo acquisito da BlackBerry nel 2010. L'articolo continua qui sotto.

Sondaggio
Quali sono i principali ostacoli che ti frenano nell'acquisto di prodotti per una smart home?
Non ne capisco molto di prodotti per la domotica.
Semplicemente non sono interessato a comprare prodotti per la domotica.
Non vedo molti benefici dai prodotti per la domotica.
I prodotti per la domotica sono troppo costosi.
Non ho mai visto un prodotto per la domotica in negozio.
Non ho mai visto un prodotto per la domotica online.

Mostra i risultati (925 voti)
Leggi i commenti (17)
Per i veicoli, BlackBerry ha già stretto un accordo con Ford: i test iniziali saranno svolti con una Ford Lincoln che già è stata vista circolare per le strade dell'Ontario negli scorsi mesi.

Le soluzioni fornite da BlackBerry per i veicoli autonomi saranno peraltro dedicate a sovrintendere a ogni aspetto dell'auto: non soltanto la guida, ma anche i sistemi di sicurezza e quelli di infotainment.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
I nuovi BlackBerry arriveranno dalla Cina
BlackBerry dice addio agli smartphone

Commenti all'articolo (4)

Molto interessante. A mio avviso tutti quelli che non sanno cosa fare stanno cercando di inventarsi l'auto autonoma. Dobbiamo smettere di usare le automobili ed invece studiamo sistemi per mandarle in giro anche senza di noi. Se prima si occupassero di risolvere veramente il problema energetico ed ambientale sarebbe molto meglio.
21-12-2016 19:47

{bentley}
Grazie per il chiarimento, ice. Mi porterò i due SO in Canada. Domani, ovviamente! ;)
21-12-2016 18:15

{ice}
@ bentley RTOS è un sistema operativo unix ottimizzato per dispositivi con ridotte capacità di calcolo che devono però eseguire compiti critici in tempo reale Il suo kernel è utilizzato dalla stessa CISCO per dispositivi di networking QNX RealTime OS era sbarcato nel mondo automotive nel primi anni 2000... Leggi tutto
20-12-2016 16:21

{bentley}
Ci sono delle cose un po' curiose in questa storia della guida automatica. Google sta sperimentando da anni, ed ancora la sua tecnologia non è completa. Tesla sperimenta da anni (sulla pelle degli utenti, addirittura paganti) e la tecnologia non è completa. Altre case automobilistiche sperimentano da anni la guida... Leggi tutto
20-12-2016 11:40

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Chi di questi 10 non ha meritato il premio Nobel per la Pace?
Elihu Root, segretario di Stato USA, vincitore nel 1912, indagato per la repressione degli indipendentisti filippini.
Aristide Briand, politico francese, vincitore nel 1926, nonostante molti sostengano che gli accordi da lui voluti abbiano portato la Germania a tentare la successiva espansione verso est.
Frank Kellogg, vincitore nel 1929: la sua idea per evitare le guerre fu sconfessata di lì a breve dalla politica tedesca.
Carl von Ossietzky, giornalista tedesco, vincitore nel 1935 per aver rivelato la politica tedesca di riarmo in violazione dei trattati. Meritava il premio, ma la tempistica fu pessima: venne deportato in un campo di concentramento.
Nessuno: nel 1948 il premio non venne assegnato. Sarebbe potuto andare a Mohandas Ghandi, ma era stato assassinato e il Comitato non permise che il premio fosse assegnato alla memoria.
Henry Kissinger e Le Duc Tho, vincitori nel 1973 per aver negoziato il ritiro delle truppe USA dal Vietnam. Il primo però approvò il bombardamento contro la Cambogia; il secondo rifiutò il premio.
Yasser Arafat, Shimon Peres e Yitzakh Rabin, vincitori nel 1994, sebbene gli accordi di Oslo abbiano avuto effetti molto brevi.
Kofi Annan e le Nazioni Unite, vincitori nel 2001, investigato nel 2004 per il coinvolgimento del figlio in un caso di pagamenti illegali nel programma Oil for Food.
Wangari Muta Maathai, vincitrice nel 2004, convinta che il virus HIV sia stato creato in laboratorio e sfuggito per errore.
Barack Obama, vincitore nel 2009, appena eletto presidente degli USA.

Mostra i risultati (1777 voti)
Novembre 2019
Apple, deciso in una riunione segreta il dispositivo che sostituirà l'iPhone
Bug in Firefox, truffatori già all'opera
Quattordicenne risolve il problema dei punti ciechi nelle auto
Ottobre 2019
Il grande database della cacca cerca volontari
Google, i domini .new diventano scorciatoie
Wind Tre, con l'anno nuovo aumentano le bollette
Omessa custodia del cellulare, sanzionata l'insegnante del post anti-Arma
Smartphone e batteria, con la modalità scura si risparmia davvero
Il Galaxy S10 si sblocca con qualsiasi impronta
Windows 7 a fine vita, Microsoft importuna coi pop-up
Linux, seria falla nel comando sudo
Il sistema operativo per sopravvivere all'Apocalisse
Pegasus, la nuova interfaccia di Windows 10
Dal papà di Android uno smartphone radicalmente diverso
Otto mesi di carcere per chi rivelò gli stipendi d'oro sindacali
Tutti gli Arretrati


web metrics