Netflix, scaricare film e serie TV anche sulla scheda SD

È possibile crearsi un vero catalogo personale di contenuti da gustare offline.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 25-01-2017]

netflix offline sd

Dopo aver concesso la possibilità di scaricare alcuni contenuti per poterli vedere offline, Netflix ha ora deciso di offrire ulteriori opzioni a quanti vogliono potersi godere film e serie televisive anche in assenza di una connessione a Internet.

L'ultimo aggiornamento dell'app Android di Netflix permette infatti di scegliere dove salvare gli spettacoli, consentendo di scaricarli anche su una scheda SD (sparisce quindi la limitazione che obbligava a effettuare il download sulla memoria interna).

In questo modo è teoricamente possibile scaricare molti episodi o molti film su più schede SD, costruendosi così un vasto catalogo di contenuti provenienti da Netflix.

Per evitare tuttavia che gli utenti si dedichino troppo al download e troppo poco allo streaming, Netflix ha deciso di introdurre dei limiti.

Per esempio, ogni account ha a disposizione un numero massimo di download contemporanei, e inoltre il file scaricato è utilizzabile soltanto per un periodo di tempo limitato: chi già pensava di poter usare Netflix un po' come una sorta di The Pirate Bay legale resterà deluso.

Sondaggio
Stai per entrare in un sito di home banking (ad esempio, Money Bank). Quale tra questi indirizzi Internet ti sembra sicuro?
http://MoneyBank.com
https://MoneyBank.com
https://MoneyBamk.com
https://MoneyBank.xyz.com
Non uso siti di home banking

Mostra i risultati (3254 voti)
Leggi i commenti (17)

Inoltre, i contenuti salvati su scheda SD potranno essere riprodotti soltanto sul dispositivo dal quale sono stati scaricati in origine: il guinzaglio s'è insomma allungato, ma non di molto.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Netflix, niente app per gli Android rootati
Netflix, film e serie TV sono anche offline
Netflix, arriva la visione offline
''Gestori siti pirata sono come spacciatori di droga''
Bug di Chrome permette di vedere gratis Netflix e altri servizi
L'Europa progetta la Netflix Tax, una tassa sui servizi in streaming

Commenti all'articolo (2)

Direi che, anche se con un guinzaglio corto, Netflix Ŕ comunque il fornitore di contenuti che concede al cliente di pi¨ rispetto agli altri. Un piccolo passo verso la restituzione di un minimo di autonomia verso la vacca da mungere che Ŕ il cliente, per ora ancora non credo, in futuro... chissÓ. :roll:
29-1-2017 10:54

{sowerby}
Bei tempi civili quelli in cui si poteva registrare il film su cassetta per rivederselo quante volte si voleva. Addirittura era possibile registrare il film togliendo la pubblicità, grazie ad alcuni segnali inviati dall'emittente e interpretati dal registratore. che andava in pausa e si riavviava da solo. Adesso Netflix... Leggi tutto
27-1-2017 10:41

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Immaginiamo un mondo popolato dalle auto di Google: senza pilota, senza sterzo e senza pedali. Qual Ŕ il maggior svantaggio? (vedi anche i vantaggi)
L'auto di Google Ŕ veramente brutta! Pi¨ che un auto Ŕ un'ovovia.
Ci toglierÓ il piacere di guidare e la nostra vita sarÓ un po' pi¨ triste.
AvrÓ un costo non sostenibile per la maggior parte degli utenti.
Ci sarÓ maggior traffico: con un'auto senza pilota il trasporto privato verrebbe incentivato rispetto al trasporto pubblico.
Il Gps incorporato potrebbe non essere efficiente, costringendoci a fare percorsi pi¨ lunghi o pi¨ lenti o addirittura non portandoci mai a destinazione.
Ho timori soprattutto per la privacy: le auto di Google potranno collezionare dati su come mi sposto e quando.
In caso di incidente con nessuno al volante, non Ŕ chiaro di chi sarÓ la responsabilitÓ civile. E a chi tocca pagare l'assicurazione? All'utente o a Google? O allo Stato?
SarÓ esposta ad attacchi hacker o terroristici: di fatto avremo minore sicurezza sulle strade.
Se il sistema prevede un urto inevitabile, potrebbe trovarsi di fronte a scelte etiche insormontabili. Uccidere un anziano o un bambino? Due uomini o un bambino? Un uomo o una donna? Uscire di strada o urtare altri veicoli o pedoni? Andare addosso a un SUV o a un'utilitaria?
Rispetto alle auto tradizionali impiegheranno troppo tempo ad arrivare a destinazione, non potendo superare i limiti di velocitÓ o fare manovre azzardate.
I tassisti non esisteranno pi¨: giÓ immagino le loro legittime proteste.

Mostra i risultati (1912 voti)
Ottobre 2020
Windows 10, Microsoft si prepara a rivoluzionare l'interfaccia
Windows 10 elimina la schermata Sistema, un trucco la riporta in vita
L'app che “spoglia” le donne: garante privacy apre istruttoria
Gasolio addio, FS vuole i treni a idrogeno
Windows 10, guai a catena dopo l'ultimo aggiornamento
Windows 10, Pc riavviati a forza per installare le web app di Office
Quel motivetto che hai in testa? Se lo fischietti, Google lo indovina
YouTube pronta a far guerra ad Amazon
Le cipolle troppo sexy per Facebook
Smishing, i consigli per non cadere nel tranello
Arrestato per recensioni online negative di un albergo
Windows 10, arriva l'installazione personalizzata
Il sito che installa tutte le app essenziali per Windows 10
Covid-19, casi sottostimati per colpa di Excel
Il furto automatico del PIN della carta di credito
Tutti gli Arretrati


web metrics